Articolo

Cos'è la piramidoterapia

Cos'è, come si pratica e quali benefici ha davvero la piramidoterapia: la terapia naturale che si pratica all'interno di una struttura piramidale.

Cos'è la piramidoterapia

La piramidoterapia è una tecnica che, sfruttando l’energia elettromagnetica del Pianeta, promette di curare svariate patologie, favorire il rilassamento, migliorare la crescita delle piante e molto altro.

Vediamo insieme cos’è la piramidoterapia, dove e come viene praticata e qual è la sua reale efficacia rispetto a quanto promette.

 

Cos’è la piramidoterapia e quali benefici apporta

La piramidoterapia è una tecnica che viene definita curativa e che si pratica allo scopo di fortificare l’organismo, contrastare l’azione dei radicali liberi e migliorare il benessere generale dell’organismo.

Per effettuare la piramidoterapia si utilizza una piramide energetica costruita mantenendo le proporzioni della piramide di Cheope; oltre alla piramide, nella piramidoterapia si usa un cappello da sistemare sopra la piramide e strumenti chiamati accumulatori o concentratori di energia.

La piramide può avere diverse dimensioni: si va da piccole piramidi da appoggiare alla zona del corpo da trattare, a piramidi molto grandi sotto le quali ci si siede o distende.

Il cappello posto in cima alla piramide viene chiamato anche punta energetica e la sua funzione dovrebbe essere quella di convogliare l’energia elettromagnetica e orientarla verso ciò che si trova al di sotto della piramide.

I cappelli sono costruiti con materiali e colori diversi ai quali sono attribuite proprietà particolari in relazione ai chakra sui quali andrebbero ad agire e in base al disturbo da trattare: ad esempio il cappello rosso agirebbe sul primo chakra, mentre il cappello arancione sul secondo chakra, quello giallo influenzerebbe il terzo chakra.

Gli accumulatori o concentratori di energia sono invece dei dischi costruiti in leghe metalliche e dovrebbero avere la funzione di attirare l’energia verso la zona del corpo da trattare.

I seguaci della piramidoterapia le attribuiscono numerosi benefici, tra cui la capacità di favorire il rilassamento e la meditazione e di curare numerosi disturbi, dalla difficoltà di concentrazione ai problemi digestivi, dai disturbi legati al ciclo mestruale all’emicrania.

Oltre che per il benessere dell’organismo, la piramidoterapia avrebbe effetti benefici anche su piante e oggetti. Gli esperti assicurano che posizionando all'interno della piramide coltelli, piante, o cristalli si ottengano risultati incredibili: i coltelli resterebbero affilati più a lungo, le piante si svilupperebbero in modo eccezionale e i cristalli usati per la cristalloterapia si caricherebbero positivamente.

 

Leggi anche Cromoterapia, descrizione e utilizzo >>

 

Piramidoterapia: come e dove si pratica

La piramidoterapia viene praticata utilizzando una struttura a forma di piramide, generalmente di metallo, di dimensioni variabili, fissa o smontabile.

All’apice della piramide è posto un cappello, che può avere colori differenti e che avrebbe la funzione di canalizzare l’energia; oltre al cappello si utilizzano uno o più cerchi in lega metallica che fungerebbero da accumulatori di energia.


Il trattamento di piramidoterapia può essere svolto a casa ma esistono anche centri termali e alcuni centri specializzati che offrono tale servizio: generalmente ci si siede o ci si sdraia all’interno della piramide per un tempo variabile e non inferiore ai venti minuti; eventualmente si possono cambiare i cappelli della piramide ogni venti minuti per agire sui diversi chakra e la seduta si chiude ponendo per dieci minuti il cappello dorato.


L’attrezzatura per eseguire la piramidoterapia a casa è facilmente acquistabile online e i prezzi sono variabili: una piramide di piccole dimensioni ha un prezzo di circa 50 euro, mentre piramidi molto grandi possono arrivare a costare diverse centinaia di euro.

 

Piramidoterapia: efficacia e controindicazioni

Oltre che per favorire il rilassamento, la piramidoterapia viene praticata allo scopo di curare diverse patologie, anche serie. Chiaramente la piramidoterapia non ha alcuna validità scientifica.

Esistono pochissimi studi, effettuati soltanto sui roditori, che misurano gli effetti della piramidoterapia sulla guarigione di ferite causate artificialmente.

Si tratta di studi con scarsa attendibilità, che non forniscono alcuna spiegazione scientificamente accettata di questi presunti benefici e che di fatto non hanno stabilito l’efficacia della piramidoterapia.

Per questo motivo, la piramidoterapia non presenta alcuna controindicazione e può essere praticata da chiunque: il consiglio è però quello di non ricorrere a pratiche come la piramidoterapia per il trattamento di qualsiasi tipo di patologia perché non esistono riscontri sull’efficacia di questa tecnica per la cura di disturbi o malattie.

 

Leggi anche La terapia olistica >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio