Articolo

Il massaggio base svedese: la sua storia e i benefici che offre

Oggi il massaggio base svedese è la prima tecnica di massaggio che viene insegnata a chi vuole diventare massaggiatore professionista in quanto le sue manovre si ritrovano poi in tutte le altre tecniche di massaggio.

Il massaggio base svedese: la sua storia e i benefici che offre

Oggi il massaggio base svedese è la prima tecnica di massaggio che viene insegnata a chi vuole diventare massaggiatore professionista in quanto le sue manovre si ritrovano poi in tutte le altre tecniche di massaggio.

Si tratta di un massaggio classico occidentale che in Europa rappresenta il massaggio tradizionale standard, nome questo che lo contraddistingue soprattutto nei paesi di lingua inglese, olandese e in Ungheria. Negli altri Stati, Svezia compresa, ci si riferisce invece a questo massaggio con il nome di massaggio classico.

La denominazione di massaggio base svedese nasce dal suo ideatore, il medico e fisioterapista svedese Pehr Henrik Linf (1776-1839) che per primo ha sistematizzato le tecniche di massaggio all’interno di un metodo definendone indicazioni, controindicazioni e manualità.

Lo stesso Ling è anche il fondatore dell’Istituto Ling di Ginnastica Moderna, i cui allievi diffusero le tecniche di massaggio in tutta Europa sviluppando le manualità del massaggio classico svedese utilizzate ancora oggi. Si tratta di un massaggio completo che viene eseguito su tutto il corpo anche se, data la libertà delle manovre e le sequenze non rigide, si può eseguire anche su singoli distretti muscolari.



I benefici del massaggio base svedese

Oggi il massaggio base svedese viene utilizzato soprattutto per il suo effetto decontratturante, rilassante, tonificante e drenante. Inoltre per la sua azione sul circolo emolinfatico è utile anche nella prevenzione della cellulite. Si esegue con l’aiuto dell’olio di massaggio e distesi sul lettino. 


Tra i principali benefici che il massaggio base svedese può portare abbiamo:
> Pelle più sana e luminosa: un massaggio migliora la pelle in termini di luminosità e bellezza grazie all’eliminazione delle cellule morte e la stimolazione dei pori.
Rilassamento: ogni tipologia di massaggio permette alla persona di entrare in uno stato di rilassamento, basta conoscere le manovre da eseguire e i punti da trattare
> Allentamento delle tensioni muscolari: massaggiare i muscoli scioglie le tensioni e le contratture muscolari migliorando la prestazione atletica
Stimolazione linfatica: durante il trattamento si ha un movimento di liquidi che porta all’eliminazione delle scorie che si accumulano nel corpo. Ne consegue un miglioramento del sistema immunitario e un effetto rigenerante in grado di contrastare infiammazioni ed edemi.

Le tecniche del massaggio base svedese

Come si apprenderà ai nostri corsi di massaggio i principali movimenti del massaggio sono quattro e si distingue tradizionalmente tra:
-          Sfioramento: una manovra leggera e rilassante che si può svolgere anche in profondità per drenare il sangue e la linfa
-          Frizione: una manovra di spremitura dei tessuti anomali (adipe e cellulite)
-          Impastamento profondo: una manovra di torsione e spremitura del muscolo
-          Percussione: manovre di piccole dimensioni per stimolare il muscolo e la cute Si tratta quindi di un massaggio completo e la base da cui l’aspirante massaggiatore professionista deve cominciare i suoi studi, prima di passare a tecniche di massaggio più complesse.

 

Leggi anche Tipi di massaggio >>