Articolo

Lavorare a maglia per ritrovare benessere

Molte sono le ragioni che spingono a fare knitting, ovvero lavorare a maglia, in casa, nelle sale d'aspetto, sui mezzi pubblici: un' attività - o forse un'arte - che permette di lasciare stress e ansia fuori dalla propria routine.

Lavorare a maglia per ritrovare benessere

Un'attività adatta a tutti. Un modo per essere operosi e rilassarsi allo stesso tempo. Un insieme di tecniche da riscoprire e coltivare. Il knitting, produrre lavori a maglia come forma d'arte, è un trend che affascina e coinvolge sempre più persone nel mondo, indipendentemente dal genere e dall'età. Molte le ragioni che spingono ad accostarsi a ferri e gomitoli, e a realizzare ovunque piccoli progetti di lana nel tempo libero. Prima fra tutte l'opportunità di lasciare stress e ansia fuori dal cestino da lavoro.

 

Lavori a maglia: effetti benefici

L'associazione benefica Knit for Peace ha recentemente promosso una ricerca per dimostrare gli innumerevoli benefici del knitting sulla salute psico-fisica. Secondo l'analisi, condotta fra oltre 1000 appassionati, il lavoro a maglia è in grado di:

 

Tutti questi vantaggi si sommano al grande senso di soddisfazione derivato dal creare qualcosa dal nulla con le proprie mani, e fanno sì che si diffondano spazi, occasioni di apprendimento, di confronto e di scambio sul lavoro a maglia.

 

Siti e piattaforme: tutto per gli amanti del knitting

Quello del lavoro a maglia è un universo, tutto da scoprire. Per i curiosi alle prime armi, basterà digitare sui maggiori social l'hashtag #knitting per rendersi conto dell'abbondanza di contenuti sul tema, direttamente proporzionale all'interesse che esso suscita. 

 

Ecco alcuni siti di riferimento, che costituiscono una minima, ma rappresentativa parte dell'offerta dedicata ai knitting lovers:

Un paradiso per gli amanti del genere. Qui è possibile acquistare lane, altri filati, ferri, ma anche borse e indumenti. Utili i kit per principianti, con tutto l'occorrente per iniziare.

Anche in questo caso, è possibile reperire kit per tutti i livelli, attrezzi, gomitoli, lana, cotone. Sono disponibili, inoltre, parecchi tutorial per mettersi alla prova.

Sito, simile ai precedenti, dove trovare tutto l'occorrente per uncinetto e lavori a maglia. Parte del portale è dedicato ai tutorial e ai workshop sul knitting.

 

Imparare a sferruzzare

Esistono molte possibilità di imparare per chi non può attingere, in famiglia o fra le sue conoscenze, ai saperi manuali di nonne, mamme o esperti del lavoro a maglia.

 

Oltre a offrire modelli e consulenze sull'attrezzatura migliore per cominciare, i siti citati in precedenza mettono a disposizione dei video-tutorial utili a confezionare i primi oggetti e accessori.

 

Non sono, naturalmente, i soli. Il portale Creatività Organizzata, ad esempio, possiede una sezione dedicata alla “Scuola di maglia”. Si tratta di lezioni video online, gratuite e di facile comprensione, che affrontano svariati procedimenti: dalle basi per avviare le maglie alle tecniche alternative, dai differenti tipi di punti alla creazione da zero di maglie o calzettoni.

 

Un altro enorme serbatoio a cui attingere sono i corsi e i tutorial su YouTube: un ricchissimo patrimonio di esperienze, dove trovare insegnanti preparati e informazioni relative ai contenuti che più interessano. Minimo comune denominatore: la passione per il knitting.

 

Knit cafè

I Knit cafè nascono come luoghi di incontro per gli amanti del lavoro a maglia. Spesso organizzati nei bar, in mercerie o in negozi specializzati alla presenza di persone esperte, invitano i clienti a mettersi all'opera con ferri e gomitoli, facendo quattro chiacchiere davanti a un buon tè.

 

A lato dei luoghi fisici, si sono ben presto diffusi anche i knit café online: spazi sul web o sui social per scambiarsi esperienze o opinioni, trovare materiale utile, partecipare a incontri online sull'argomento.

 

Il sito Makerist, con la relativa pagina Facebook Knitting Café, è un punto di riferimento internazionale molto attivo per condividere le nuove tendenze e le proprie creazioni.

 

Tuttavia, sono molte le realtà italiane reperibili sul web che - online o di persona - sapranno soddisfare le curiosità e le esigenze degli appassionati.

 

Lavoro a maglia: gli eventi

Infine, non mancano gli eventi rivolti al vasto pubblico dei knitters. Si tratta generalmente di fiere dedicate alla creatività, dove gli hobbisti di tutta Italia trovano ispirazione e strumenti per i loro lavori manuali.

 

In questo 2020 segnato dalla pandemia, molte di esse sono inevitabilmente state rimandate o cancellate. Resta in agenda, per ora, l'appuntamento con “Il Mondo Creativo”, salone del fai da te in programma a Bologna i prossimi 26-29 novembre. La fiera prevede un'area dedicata ad apprendere tecniche e segreti legati al knitting e al crochet, mentre il calendario, ancora in costruzione, annuncia corsi e dimostrazioni per realizzare capi e accessori personalizzati.

 

Innumerevoli, dunque, le occasioni di saperne di più sull'antica arte del lavoro a maglia. E di scoprire, direttamente dall'esperienza di migliaia di appassionati, i benefici effetti antistress che essa porta con sé. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio