Articolo

Glicemia: esperimenti e prove nel My Lab Experiment

Cos'è la glicemia e quali sono gli studi e i dati che vengono pubblicati dal gruppo My Lab Experiment su questo tema

Glicemia: esperimenti e prove nel My Lab Experiment

“My Lab Experiment” è un gruppo su Facebook che sta riscuotendo molto successo di pubblico perché va oltre i dati teorici facendo e mostrando prove empiriche ed esperimenti sulla glicemia e altri temi di salute.

Molti si chiedono cosa sia la glicemia e come controllarla. I molti video del gruppo hanno mostrato in modo chiaro alle persone come funziona questo delicato meccanismo.

 

Cos’è la glicemia?

La Glicemia indica la concentrazione di glucosio nel sangue. Dei valori troppo bassi o troppo alti possono causare un rischio per la salute per cui è molto importante capire bene cosa sia la glicemia, come funziona e quali sono i cibi che la fanno alzare maggiormente.

Nella stragrande maggioranza dei casi basta solo un po’ di accortezza e di comprensione su come ci si alimenta per mantenere la glicemia a livelli normali ed evitare di ingrassare o peggio di far ammalare il corpo.

 

Come funziona?

Quando mangiamo il cibo viene digerito e scomposto, almeno in parte, in glucosio. Questo succede a prescindere dal tipo di cibo ed è un dato sorprendente per molti perché si potrebbe pensare che solo i cibi dolci forniscano glucosio.  

Invece si può dire che il glucosio sia il vero e unico cibo energetico delle cellule, quello di cui esse hanno bisogno per produrre energia, e questo è vero con pochissime eccezioni. Altri tipi di cibo vengono utilizzati per costruire i tessuti e così via, ma per produrre energia è il glucosio che la fa da padrone.

Qualsiasi cibo ingerito, quindi, fa innalzare, anche solo di poco, la glicemia perché in maggior o minor misura viene trasformato in glucosio e arriva nel sangue.

Appena il sangue con livelli di glucosio più elevati tocca il pancreas, questo produce immediatamente insulina che serve per ridurre il glucosio nel sangue. E come avviene questo passaggio? Semplificando un po’ potremmo dire che l’insulina manda un messaggio alle cellule per dire loro di accogliere il glucosio dentro di loro togliendolo dal sangue che quindi torna ad avere dei livelli di glicemia normali.

Le cellule sensibili a questo meccanismo sono essenzialmente due: le cellule adipose e quelle muscolari. Ed è facile intuire dove preferiremmo che ci fossero accumuli…

 

Come tenere la glicemia sotto controllo?

Se quindi mangiando facciamo sempre innalzare la glicemia nel sangue sembrerebbe che non ci sia molta speranza e molte possibilità di controllare la questione e invece con piccoli accorgimenti possiamo fare tantissimo per tenere la nostra glicemia sotto controllo.

Prima di tutto possiamo conoscere l’indice glicemico dei cibi e selezionare cosa mangiare come spiegato in questo video del gruppo su Facebook divulgativo chiamato “My Lab Experiment”.

 

Guarda il video sull'indice glicemico e come scegliere cosa mangiare

<iframe width="560" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/9HTUs2naQ6M" frameborder="0" allowfullscreen></iframe>

 

Cos’è e cosa ci dice l’Indice Glicemico?

L’indice glicemico indica la velocità con cui un cibo fa salire la glicemia nel sangue.

Ci sono quindi cibi che hanno un alto, medio o basso indice glicemico e nel video puoi vedere le varie tabelle con gli elenchi e i valori dei vari alimenti.

Se mangi un cibo ad alto indice glicemico ottieni un picco di glicemia alto e improvviso che poi cala molto rapidamente, spesso a livelli inferiori di quelli di partenza.

Questo solitamente dà una sensazione di energia improvvisa, ma è un’energia “finta” perché non dura ed infatti subito dopo si sente una sensazione di stanchezza associata anche alla voglia di mangiare ancora. Per fare un esempio questo succedere quando mangi tanti carboidrati raffinati come la pasta.

Prima di pranzo hai tanta fame, ti senti un po’ stanco e sei bramoso di mangiare per recuperare le energie. Poi mangi la pasta e inizialmente ti senti bene finalmente, ma la sensazione non dura molto perché poco dopo sperimenterai una sensazione di sonnolenza e stanchezza e avrai ancora fame.

Al contrario cibi con basso indice glicemico fanno salire meno la glicemia ma per più tempo. In questo modo quindi si ha il tempo di assimilare e consumare il glucosio con la normale attività vitale e non si creano scompensi come nel caso dei cibi ad alto indice glicemico.

ISCRIVITI ANCHE TU AL gruppo “My Lab Experiment”: puoi trovare tante informazioni su questo argomento, ma soprattutto prove empiriche e dimostrazioni di curve glicemiche reali provate in varie situazioni e con vari cibi.

È molto interessante vedere messi in pratica i dati e i concetti teorici per avere una comprensione dell’argomento molto superiore.

 

Scarica l'eBook in regalo sulla glicemia