Articolo

Olio di cocco e curcuma per i denti

Olio di cocco e curcuma non sono solo alimenti salutari: possono essere ingredienti essenziali per un dentifricio totalmente naturale ed efficace per la salute dei denti.

Olio di cocco e curcuma per i denti

Olio di cocco e curcuma per la salute dei denti

Fare un dentifricio in casa è molto semplice, e le varianti sono molte. Avere la certezza di ciò che si mette in bocca aiuta a mantenere un controllo aggiuntivo sul proprio benessere generale.

Per fare un dentifricio naturale davvero efficace per la salute dei denti è necessario scegliere con attenzione gli ingredienti. Proviamo il dentifricio all'olio di cocco e curcuma (com'è riportato anche in uno studio pubblicato su Science), e vediamo perchè fa così bene.

 

Ricetta del dentifricio all'olio di cocco e curcuma

Ingredienti

> due cucchiai da cucina di caolino: è un particolare tipo di argilla, macinata molto sottile, che preserva lo smalto dei denti;

> un cucchiaio di olio di cocco: a temperatura ambiente l'olio di cocco si presenta solido, ma sopra i 30 gradi si scioglie per prendere la consistenza di un olio qualsiasi;

> mezzo cucchiaio di curcuma;

> olio essenziale di salvia, se gradite, per migliorare il sapore.

Preparazione
Si scioglie a bagnomaria l'olio di cocco. Si aggiunge poi l'argilla mescolata alla curcuma, e si amalgama bene il tutto. Infine, e prima che l'olio di cocco si solidifichi, si aggiunge una goccia di olio essenziale di salvia.

Questo dentifricio naturale può essere mantenuto in frigo per 10 giorni. Basterà prelevarne un poco con la punta dello spazzolino e usarlo sui denti. Non ingerite il dentifricio, perchè dopo aver lavato i denti avrà captato tossine e batteri e inghiottirlo equivarrebbe a reimmettere nel circolo sanguigno quanto invece vorremmo eliminare.

È un dentifricio adatto a tutti, se tolto l'olio essenziale può essere usato anche dai bambini. È assolutamente atossico e totalmente naturale.

 

Leggi anche Curcuma, gli usi cosmetici >>

 

Olio di cocco e curcuma per i denti: benefici

L'olio di cocco, puro e non addizionato di altri ingredienti, presenta numerosi benefici per la salute di denti e gengive. Già la medicina ayurvedica prevede, nel suo rituale di pulizia mattutina, di eliminare i batteri che durante la notte si depositano sulla lingua e all'interno del cavo orale.

La routine prevede di pulire la lingua con un nettalingua, uno speciale raschietto in rame, e l'uso di olio di sesamo per fare gli sciacqui. È stato osservato che utilizzare l'olio di cocco apporta i medesimi risultati di una pulizia della bocca come quella dell'ayurveda, rimuovendo le tossine.

I vantaggi di una pulizia della bocca ricadono direttamente sui denti: le proprietà battericide dell'olio di cocco permettono di preservare le gengive da infiammazioni, e i denti dalla carie. L'olio di cocco capta le tossine e i batteri e permette di rigettarle.

La curcuma è antinfiammatoria e antibatterica, e permette di cicatrizzare le piccole lesioni. Associata all'olio di cocco è un toccasana per la salute dei denti, e quindi per il benessere di tutto l'organismo, poiché batteri e infiammazioni del cavo orale possono propagarsi a tutto il corpo.

Secondo alcune opinioni la curcuma poi avrebbe il vantaggio di sbiancare i denti. In ogni caso sia l'olio di cocco che la curcuma non presentano controindicazioni.

 

Leggi anche Carbone attivo per sbiancare i denti, bufala o verità? >>

 

Foto: sirah / 123RF Archivio Fotografico

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio