Articolo

Riflessologia plantare per la cura dei disturbi più comuni

La riflessologia plantare è una tecnica di medicina alternativa che prevede la pressione e il massaggio dei piedi e delle mani per agire sui punti riflessi e risolvere quindi i piccoli disturbi di ogni giorno che affliggono i diversi elementi anatomici del corpo umano.

Riflessologia plantare per la cura dei disturbi più comuni

I benefici della riflessologia plantare sono possibili per la corrispondenza tra determinate zone di mani e piedi con organi, strutture nervose, ghiandole e ossa del corpo umano e il riflessologo plantare è in grado, grazie ai suoi studi e alla sua esperienza, di collegare i vari organi a precisi punti sulle mani e sui piedi. Saranno queste le aree che poi andrà a trattare con la pressione o il massaggio, senza utilizzare oli particolari ma solo le dita della mano.

La Riflessologia Plantare è infatti una disciplina antichissima che appartiene a diverse culture e dai documenti ancora esistenti è possibile far risalire la sua origine a 5000 anni fa e in particolare alla cultura cinese. Le mappe che appartengono alla Scuola On Zon Su (Medicina Tradizionale Cinese) sono molto diverse tuttavia da quelle di base anatomica che si sono diffuse con l’avvento della riflessologia plantare moderna.

Tra i benefici di una seduta di Riflessologia Plantare ricordiamo lo stato di rilassamento profondo che la digitopressione e il massaggio esercitano sul ricevente e che oltre a donare una sensazione di benessere aiuta il corpo a disintossicarsi dal cattivi stati d’animo e a rafforzare le difese naturali dell’organismo. Il tutto partendo in particolare dai piedi, una delle parti più importanti del corpo anche se oggi una delle più trascurate, soprattutto dagli uomini.

Proprio il massaggio ai piedi, infatti, permette di alleviare fastidi di tutto il corpo e di ritrovare quel benessere totale che spesso si crede perduto.


Il massaggio nella Riflessologia Plantare

Il riflessologo plantare esperto eseguirà un massaggio con i pollici delle mani su tutta la pianta del piede per riequilibrare l’energia e donare benessere al corpo attraverso la stimolazione delle molte terminazioni nervose presenti. Terminazioni che sono in grado di inviare input al cervello e farci sentire subito meglio.

Nel dettaglio il riflessologo fa utilizzo di una vera e propria mappa dei punti riflessi e tra i primi benefici descritti dal ricevente, oltre al rilassamento, ci sono il miglioramento della circolazione e un profondo senso di leggerezza. Nessun altro massaggio può quindi essere paragonato alle tecniche della riflessologia plantare.

Infine, il vero riflessologo plantare come formato dai corsi dell’Accademia di Riflessologia Plantare DIABASI®, non usa strumenti, oli e creme ma basa il suo intervento solo sulla grande sensibilità nell’uso tattile delle dita. La formazione nella riflessologia plantare si basa quindi tutta sul concetto di stimolo riflesso e segue i fondamenti dell’Olismo, la teoria che considera mente e corpo come insieme unico e prende le conoscenze da tre grandi discipline: la Psicosomatica, l’Energetica Cinese, l’Anatomia e la Fisiologia.

E’ proprio da queste tecniche che il riflessologo plantare può apprendere quali sono i punti di riflesso degli organi e degli apparati del corpo umano per eseguire un trattamento completo e professionale il cui obiettivo sarà la cura dei più comuni disturbi di origine organica ed energetica.


Leggi anche I punti di riflessologia plantare >>