Articolo

Sangue dal naso nei bambini: cause, rimedi e prevenzione

L’epistassi, cioè il sangue dal naso, è un’esperienza piuttosto comune nei bambini, ma solo una minima percentuale richiede un trattamento medico. Vediamo quali sono le cause e quali i rimedi per il sangue dal naso nei bambini

Sangue dal naso nei bambini: cause, rimedi e prevenzione

Il sangue dal naso è una situazione che può spaventare bambini e adulti, ma solitamente si tratta di un sintomo non preoccupante che si risolve in poco tempo.

Il fenomeno è più frequente nei mesi invernali, in occasione di episodi infiammatori delle alte vie respiratorie e come conseguenza della permanenza in ambienti troppo secchi.

Ma scendiamo più nello specifico delle cause del sangue dal naso e su come comportarsi per affrontare e prevenire gli episodi di epistassi.

 

Sangue dal naso nei bambini, le cause

Le cause di sangue dal naso nei bambini possono essere molteplici; nella maggior parte dei casi si tratta di problemi locali banali. I più comuni sono:

  • Infezioni e infiammazioni, per esempio raffreddore e sinusite.
  • Fattori ambientali, per esempio permanenza in ambienti con aria troppo secca e/o troppo calda.
  • Traumi, anche lievi, per esempio l’abitudine a mettersi le dita nel naso, con conseguente sfregamento delle pareti interne delle narici. Ovviamente, anche traumi più seri, per esempio frattura del naso o trauma cranico.
  • Corpi estranei all’interno del naso o abuso di spray ad azione decongestionante.

Il sangue dal naso, in una minoranza dei casi, può essere dovuto a fattori sistemici, anche gravi. Quando gli episodi si presentano frequentemente, soprattutto quando non si riesce ad associare l’epistassi a fattori esterni, è consigliabile quindi chiedere il parere del proprio pediatra di fiducia che valuterà se il bambino deve essere visto da un otorinolaringoiatra.

 

Contusioni e ferite nei bambini, i rimedi

 

Sangue dal naso nei bambini, cosa fare

Se il bambino presenta sangue dal naso, la prima cosa da fare è impostare un trattamento “domestico” che consenta di fermare il sanguinamento:

  • Mettere il bambino seduto.
  • Piegare il capo del bambino leggermente in avanti, per evitare che il sangue defluisca in gola.
  • Con il pollice e l’indice, comprimere la parte bassa del naso, al di sotto dell’osso.
  • Chiedere al bambino di respirare a bocca aperta.
  • Applicare una borsa del ghiaccio sulla fronte.
  • Tamponare, applicando un po’ di cotone o di garza all’interno del naso.

Se il sangue dal naso non si arresta con queste manovre ed è particolarmente abbondante ricorrere all’assistenza di un medico.

 

Sangue dal naso nei bambini, prevenzione

Come accennato poco sopra, il sangue dal naso nei bambini è dovuto quasi sempre a cause banali e/o a piccoli traumi. Ci sono dunque alcune semplici precauzioni che si possono prendere per prevenire l’epistassi:

  • Umidificare gli ambienti.
  • Lavare il naso regolarmente con soluzione salina per prevenire raffreddori e altre infezioni delle vie respiratorie.
  • Insegnare al bambino a non mettere le dita nel naso e a non soffiare troppo forte quando è raffreddato.
  • Evitare l’uso eccessivo di decongestionanti nasali.

 

Educare i bambini all’igiene orale: ecco come fare

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio