Articolo

Respirazione e benefici per la linea

Dimagrire respirando è possibile. Certo non è l’unica via, ma con qualche esercizio mirato e un minimo di tempo a vostra disposizione si può aiutare l’organismo a bruciare grassi e a mantenersi in linea; scopriamo come si può godere di questi benefici dal respiro.

Respirazione e benefici per la linea

Perché respirare bene è importante

Non tutti sanno quanto respirare sia un atto di grande consapevolezza, non a caso si invita a "respirare per conoscersi", importantissimo per il benessere psicofisico dell’organismo.

Spesso si respira in modo corto e superficiale, cosa che provoca, a lungo andare, tensioni, ansia, paura; oppure si usa e si muove male il diaframma o non si presta attenzione all’azione dei muscoli, primari o secondari che siano. 

Lo yoga, per esempio, sostiene che la vita di qualsiasi essere umano sia collegata alla velocità del respiro: più lento è il respiro, più lunga è la vita, e viceversa. Normalmente si eseguono circa 13-20 respiri al minuto. Ebbene, con il tempo e l’allenamento, questi possono essere rallentati fino a 4 o 5, apportando grandissimi benefici all’organismo intero. 

 

Leggi anche Come rilassare il diaframma >>

 

Dimagrire con il respiro

Studi, come quello del gruppo di ricercatori australiani della New South Wales University, pubblicato qualche anno fa da BMJ e diffuso dal Medical News Today hanno dimostrato che il peso perduto se ne va nell’aria come anidride carbonica, letteralmente "bruciata" attraverso il respiro.

Respirare è dunque qualcosa non solo di vitale, ma che ci permette di vivere ancora più a lungo e in modo migliore.


La scarsità di CO2 provocata dall’iperventilazione e la conseguente scarsa ossigenazione dei tessuti influiscono infatti anche sull’accumulo di tessuto adiposo.

 

Non vanno sottovalutati quindi certi consigli, regole o pratiche da mettere in atto per aiutare l’organismo a bruciare grassi, rinforzarsi e tonificarsi anche grazie al respiro.

Eccone alcuni:

> Per prima cosa, è importante prendere consapevolezza del respiro, in ogni azione quotidiana, renderlo calmo, lento, silenzioso 

> Abbiate cura di respirare sempre dal naso, anche di notte

> Bisogna chiedersi poi se si sta respirando con la pancia o con il torace: cosa gonfiate prima con un bel respiro profondo?

La risposta corretta per l’organismo dovrebbe essere la prima, imitando in questo i bambini, che riescono a urlare per ore proprio perché usano il diaframma per respirare!

> Altrettanto utili sono esercizi di respirazione di vario tipo: respirazione circolare, respirazione diaframmatica e respirazione Yoga, praticati costantemente 

> Si consideri, in particolare, la respirazione yogica alternata al Pranayama, ottima tecnica di rilassamento, depurazione e consapevolezza per l’organismo. 

 

Qualche libro di riferimento:

>  Dimagrire respirando. Dodici esercizi per mantenersi in forma e in salute” a cura di N. Tymchyshyn.

In particolare l’autrice avrebbe messo a punto un metodo chiamato Equilos, ovvero una tecnica diaframmatica che consente di stimolare, modellare e tonificare i muscoli, perdendo peso e rafforzando il sistema immunitario.

> “Dimagrire con lo yoga e la respirazione” di Roberta Grova.
>
“Oxygen” di Patrick Mckeown.

 

Leggi anche:

La respirazione nel Qi Gong

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio