Articolo

Tè verde al gelsomino, proprietà e benefici

Proprietà, benefici e preparazione del profumato tè verde al gelsomino.

Tè verde al gelsomino, proprietà e benefici

Il tè verde al gelsomino è un tè non fermentato e aromatizzato con fiori di gelsomino. Ricco di polifenoli, il tè verde possiede proprietà atiossidanti e antitumorali.

 

Tè verde al gelsomino: cos’è e come si prepara

Il tè verde si ricava dalle foglie di Camellia sinensis, un piccolo albero sempreverde della famiglia delle Theales. L’albero del tè può raggiungere i dieci metri, è molto ramificato, ha foglie ovali dentate e appuntite e fiori bianchi.

Il tè è originario delle foreste pluviali asiatiche ed è coltivato in diversi Paesi dove il clima caldo umido consente la continua emissione di germogli che vengono raccolti: per la produzione del tè si raccolgono infatti le gemme terminali non schiuse e le prime foglie giovani e ancora morbide.

Per produrre il tè verde le foglie vengono subito stabilizzate grazie al vapore, poi arrotolate e torrefatte leggermente. Si tratta dunque di un tè non fermentato in cui la clorofilla resta intatta e dunque le foglie mantengono la colorazione verde.

Il tè verde è consumato soprattutto in Cina e Giappone e non è particolarmente profumato: per questo il tè verde viene spesso aromatizzato con altre piante, tra cui il gelsomino.

Il gelsomino (Jasminum officinale) è un arbusto originario dell’Asia, oggi coltivato anche in Europa. I fiori, bianchi e molto profumati, sono utilizzati nell’industria dei profumi per la presenza di oli essenziali che conferiscono loro un aroma molto gradevole.

I petali dei fiori di gelsomino vengono aggiunti anche a infusi, tisane e tè verde per dare aroma e profumo alla bevanda.

Il tè verde al gelsomino o jasmine tea si prepara portando a 80°C una tazza di acqua (circa 250 millilitri) e versando poi l’acqua calda su un cucchiaio di erba. L’infuso va lasciato in infusione dai tre ai cinque minuti, dopodiché si filtra e si consuma.

Oltre che per aromatizzare il tè verde, il gelsomino può essere aggiunto ad altri tipi di tè, quindi in commercio è possibile trovare anche tè bianco al gelsomino e tè nero al gelsomino.

 

Leggi anche Gelsomino, un sedativo naturale >>

 

Proprietà e benefici del tè verde

Le foglie di tè verde contengono proteine e amminoacidi, glucidi, vitamina C, vitamine del gruppo B, caffeina e composti fenolici.

Tra le proprietà del tè verde troviamo sicuramente quella stimolante, data dal contenuto in caffeina che non varia in base al trattamento subito dalle foglie. L’infuso preparato con le foglie di tè verde ha comunque un’azione stimolante più blanda rispetto al caffè poiché i polifenoli modulano l’effetto della caffeina.

Tradizionalmente il tè verde è consumato per l’azione astringente nelle diarree di lieve entità, nelle diete dimagranti e per favorire l’eliminazione di acqua.

La più importante proprietà del tè verde è però quella antiossidante, data dalla presenza di polifenoli: una tazza di tè verde contiene circa 400 milligrammi di polifenoli.

Il consumo abituale di tè verde sembra diminuire i livelli di colesterolo e trigliceridi, diminuendo così il rischio cardiovascolare. Inoltre al tè verde è stata attribuita un’azione antitumorale, soprattutto nei confronti del cancro allo stomaco e all’esofago.

 

Leggi anche Le tazze da tè >>

 

Foto: miss_j / 123rf.com

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio