Articolo

La sabbia del gatto, come sceglierla ecologica

Lettiere di carta o di legno. Quanti tipoi esistono? Ecco qualche consiglio per scegliere la sabbia ecologica per la toilette del gatto che sia rispettosa dell'ambiente.

 La sabbia del gatto, come sceglierla ecologica

C'è lettiera e lettiera

Qualcuno forse non sa nemmeno che esistono diverse sabbiette per i bisogni del proprio amico peloso. Questo in parte anche perché circa il 95% delle tonnellate di lettiere per gatti prodotte sono di origine minerale, e non sono certo amiche dell’ambiente. 

Tra sassolini bianchi tutti uguali, agglomerazioni profumate dai costi esorbitanti, silicio o cattura pipì gommose e magiche, esistono anche le sabbie o lettiere per il gatto ecologiche e totalmente biodegradabili. 

Come destreggiarsi però tra i vari tipi che esistono in commercio? Ecco qui un elenco che può aiutarvi a scegliere la sabbia del gatto che fa più al caso vostro!

 

Lettiera in fibre vegetali naturali 

Compostabile e biodegradabile al 100%, la lettiera con fibre vegetali naturali è ecologica e assorbente. Si può persino eliminare nello scarico del WC ed è leggera e morbida sulle zampe del vostro amico gatto. Questo tipo di lettiera, una volta eliminata la “palla” dello scarico quotidiano, può resistere fino a 3 settimane.

Alcune di queste lettiere vegetali sono pensate anche per altri animali, come roditori e volatili, e possono essere naturalmente profumate (al limone per esempio), essere agglomeranti oppure no.

 

Leggi anche Bar dei gatti, ecco dove trovarli >>

 

Lettiera con cereali e lieviti naturali 

La lettiera totalmente vegetale può essere ottenuta anche grazie alla lavorazioni di parti non commestibili dell’orzo; al cereale vengono uniti anche lieviti naturali, che consentono di ridurre gli odori sgradevoli. Allo stesso scopo, esistono lettiere ecologiche che contengono persino probiotici

Anche questa lettiera non è dura, non si attacca alle zampe del gatto, non è pesante da trasportare e non rovina i pavimenti. 

Esiste anche un tipo di sabbia per il gatto in mais biodegradabile, anche questa si può gettare nel water, si scioglie in acqua e assorbe bene gli odori. 

 

Lettiera da carta, legno e cellulosa

Alcune lettiere sono ricavate da carta o cellulosa riciclata di buona qualità. L'efficacia è garantita e, come per le altre lettiere, si procede sempre riempiendo la vaschetta per almeno 5/7 centimetri.

La lettiera in legno o pellet di legno - certificata priva di solventi, pesticidi o batteri -  è molto assorbente e ha una resa ancora maggiore rispetto alle altre lettiere. Avendo un alto potere assorbente, non necessita di profumazioni aggiuntive. 

I costi? Le lettiere ecologiche per gatti costano in media da 4 al 6 euro circa a sacchetto di 5/6 litri

Curiosità: in certi casi, persino i sacchetti e cartoni di imballaggio e contenimento delle lettiere stesse sono realizzati con materiali riciclati e stampati con vernici a base di acqua! 

Attenzione: prima di gettare la lettiera nei contenitori dell'umido è indispensabile consultare l'ente raccolta rifiuti della propria zona. 

 

Leggi anche Il potere terapeutico dei gatti >>


Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio