Articolo

L'energia degli alimenti

Gli alimenti, come del resto tutto ciò che siamo e ci cironda, sono ed emettono vibrazioni.
Quelli che maggiormente sostengono il nostro benessere hanno una vibrazione alta e che contribuiscono a mantenere la nostra vibrazione a livelli superiori donandoci maggiore energia

L'energia degli alimenti

Oltre alla considerazione del cibo dal punto di vista dell’apporto di nutrienti, è interessante porre attenzione al suo valore energetico dal momento che ogni essere vivente e, quindi anche ogni alimento, ha una propria energia che si propaga sotto forma di vibrazione.

Ogni persona è soggetta agli influssi di tutte le vibrazioni che provengono da oggetti, persone ed eventi ed anche la loro vibrazione; perciò, nutrirsi di cibi sintetici, nutrizionalmente corretti ma energeticamente nulli, non garantisce uno sviluppo ottimale.

Per restare in salute la nostra vibrazione deve essere superiore a 6500 Angstrom e ogni influsso di una frequenza vibrazionale inferiore ci danneggia, cibo compreso.

A seconda della propria energia, i cibi sono stati categorizzati in quattro fasce dal ricercatore francese Simoneton:

 

ALIMENTI SUPERIORI:

  • la frutta fresca matura e i succhi di frutta fatti e consumati al momento, ortaggi e legumi crudi o cotti mantenendo la temperatura inferiore a 70°;
  • i cereali, farina e pane integrali;
  • frutti oleaginosi e i loro oli essenziali: olive, mandorle dolci, semi di girasole noce di cocco, soia, pinoli e nocciole.

(Alcuni alimenti restano superiori solo se consumati al momento della produzione: il burro e le uova. Restano vitali anche i formaggi solo se sono sottoposti a fermentazione).

 

 ALIMENTI D'APPOGGIO:

  • le verdure cotte in acqua bollente;
  • latte fresco appena munto, il burro e le uova non di giornata;
  • il miele e lo zucchero di canna integrale;
  • il vino.

 

ALIEMENTI INFERIORI:

  • la carne cotta e i salumi;
  • le uova dopo due settimane, il latte bollito, i formaggi fermentati;
  • l caffè, le marmellate, il cioccolato il pane bianco (non integrale). ALIMENTI MORTI (non emanano nulla dal punto di vista vibrazionale):
  • tutte le conserve di tipo industriale indipendentemente dall’alimento contenuto;
  • i prodotti da forno industriali;
  • gli alcolici
  • lo zucchero bianco.

Condizioni che causano la diminuzione dell'energia vibrazionale sono l’alta temperatura e l’utilizzo di conservanti sintetici.


Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio