Logo

Melone, proprietà e benefici

 

Melone: nome di battesimo

Cucumis melo, appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae

 

Melone: dicono di lui

Piccolo o grande, con la buccia gialla o retata, con la polpa biancastra o tendente all’arancio, il melone è comunque sempre un frutto molto dolce e fresco, a patto, però, che venga raccolto quando è adeguatamente maturo. Esistono varietà estive e varietà invernali; il melone è quindi un frutto che, seppure con le dovute differenze, si trova per gran parte dell’anno.

 

Melone, alleato di

Pelle, ossa, sistema nervoso.

 

Proprietà del melone

Grazie alle sue proprietà, il melone è un frutto rinfrescante, diuretico, dissetante. Ha inoltre potere lassativo. È composto principalmente di acqua (circa il 90%); per quanto concerne minerali e vitamine contiene soprattutto potassio, fosforo, calcio, vitamina C e vitamina B3. Contiene inoltre niacina, una sostanza antiossidante. La presenza di fosforo e calcio rende il melone un ottimo alleato delle ossa, mentre il betacarotene aiuta l’organismo a produrre melanina; il melone è quindi anche un valido alleato della tintarella. È poco calorico: 100 grammi di melone contengono infatti circa 33 calorie; allo stesso tempo, però, essendo ricco di fibre, ha un elevato potere saziante, caratteristiche che lo rendono uno spuntino perfetto anche nelle diete ipocaloriche.

 

LEGGI ANCHE LA FRUTTA DELL'ESTATE

 

Sapevate che

  • Se si tiene il melone in frigo, la temperatura non deve essere mai inferiore a 5 gradi altrimenti quando lo si porta in tavola si rischia che diventi molliccio.
  • Con i semi del melone si preparano infusi che hanno proprietà emollienti e sedative per la tosse.
  • Nell’antichità il melone era considerato simbolo di prosperità e di fecondità.
  • Buonissimo da mangiare, buonissimo sulla pelle: il melone viene utilizzato anche come ingrediente per maschere naturali per il viso.

 

Una ricetta nella manica

Avete mai pensato di preparare ghiaccioli al melone? Ecco la ricetta. Preparare uno sciroppo con acqua e zucchero integrale di canna (400 ml di acqua per 100 ml di zucchero) e far raffreddare. Frullare mezzo chilo di polpa di melone molto maturo insieme a qualche fogliolina di menta fresca. Versare lo sciroppo nella polpa di melone, mescolare bene e mettere negli stampini. Se si utilizzano stampini senza stecco, dopo una decina di minuti che i ghiaccioli sono in freezer, aggiungere stecchi di legno o anche stecchi di liquirizia.

CONTENUTI SU FRUTTA PAGINA SUCCESSIVA