Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

SEMI OLEOSI

Semi di chia, proprietà e uso

I semi di chia, ricchi di calcio, vitamina C e omega3, sono utili per la salute dell’intestino e del sistema nervoso. Proprietà e valori nutrizionali.

 

I semi di chia sono piccoli semi scuri ricavati da una pianta chiamata Salvia Hispanica, ricchi di sali minerali, vitamine e acidi grassi. Scopriamoli meglio.

>  I principali nutrienti dei semi di chia

>  Le proprietà

>  I semi di chia in cucina

Semoi di chia

 

I semi di chia sono conosciuti da millenni e utilizzati in centro e sud America, dove vengono raccolti e utilizzati ancora oggi come importante base alimentare. La stessa parola "chia", in atzeco significa infatti "forza" e lo sanno bene i popoli di alcune zone del Messico e del Guatemala, dove la chia viene coltivata.

Introdotti e commercializzati in tempi relativamente recenti in Europa (2009), la loro fama si sta sempre più diffondendo proprio in virtù delle sorprendenti proprietà: i semi contengono azitutto un elevato contenuto di calcio e altri minerali, come selenio, zinco, magnesio, ferro e potassio, ma anche vitamina C e acidi grassi essenziali omega3 e omega6.

 

Principali nutrienti dei semi di chia

Questi piccoli semi scuri sono, come visto, principalmente noti per l'elevato contenuto di minerali, in modo particolare il calcio. Ne contengono infatti circa 5 volte in più rispetto al latte e vanno a braccetto, per questa eccellente proprietà, con i semi di sesamo.

Le calorie contenute nei semi di chia sono 486 calorie per 100 g di prodotto.

Altri minerali che si annoverano nella lista contenuti: il ferro, il potassio, il selenio, lo zinco, il boro, il molibdeno, il magnesio. Come i semi di lino, invece, contengono acidi grassi essenziali, omega3 ed omega6.

Tra le vitamine si  annovera il sorprendente contenuto di vitamina C, ma anche le vitamine A, B6, B12, E e niacina, tiamina e riboflavina. Rappresentano infine un' importante fonte di antiossidanti naturali e amminoacidi, fondamentali per la formazione delle proteine, come cisteina, lisina, metionina.

 

I semi di chia, come i cereali, sono una ricca fonte di proteine vegetali: scopri le altre

Proteine vegetali dei cereali

 

Le proprietà

I semi di chia, in virtù delle loro proprietà nutrienti, rappresentano un importante fonte di energia per il corpo umano. Inoltre svolgono un azione equilibrante per l'organismo, livellando gli zuccheri nel sangue, il colesterolo e regolando la pressione sanguigna.

Hanno anche proprietà lassative, quindi svolgono un ruolo benefico per la salute e pulizia dell'intestino, ma bisogna fare attenzione a non esagerare. Sono sazianti e utili per chi desidera perdere peso: proprio perchè sono semi idrofili, ovvero che hanno la capacità di assorbire i liquidi, fino a ben 10 volte il loro peso, oltre ad apportare nutrienti ed energia, danno anche un senso di sazietà.

Migliorano l’attività del sistema nervoso centrale e si rivelano indispensabili per limitare i sintomi di molte malattie ed infezioni batteriche. Infine facilitano la digestione e proteggono le pareti dello stomaco.

 

I semi di chia in cucina

I semi di chia si possono utilizzare e consumare in svariati modi:

  • nello yoghurt, nel latte e cereali, insieme al muesli per la prima colazione;
  • nella preparazione di impasti come il pane, nelle focacce, nelle torte salate, sia sotto forma di semi che di farina;
  • per arricchire polpette veg, come polpette di lenticchie, di ceci o di spinaci;
  • per arricchire insalate di verdure fresche, ma anche di quinoa, miglio, orzo;
  • come gelatina o addensante; meno noto questo utilizzo, basta lasciare in ammollo per circa mezz'ora i semi in mezzo bicchiere d'acqua e si vedrà formarsi una specie di gelatina vegetale, molto versatile in cucina e che apporta notevoli benefici all'apparato digestivo; si puù utilizzare per esempio come addensante nelle zuppe, nelle salse, nei dolci o nei frullati;
  • possono semplicemente essere assunti crudi, un cucchiaio circa al giorno con un bicchiere d'acqua, come integratore naturale;
  • possono essere assunti anche sottoforma di infuso, previamente tostati leggermente, insieme ad altre spezie, o bevande energetiche, frullandone un cucchiaio con succo di limone fresco e miele; 
  • si ricorda infine che non contengono glutine e la loro assunzione è quindi possibile anche per chi soffre di celiachia o di intolleranze.

 

I semi di chia tra i semi oleosi per aggiungere sprint alla tua giornata

 

Altri articoli sui semi di chia:

>  I 10 benefici più importanti dei semi di chia
>  Superfoods: semi di chia e semi di lino
>  4 modi per aggiungere i semi di chia alla dieta

>  Semi di chia nella dieta

Per regolarizzare l’intestino prova i semi di chia

Semi di chia: come mangiarli

Semi di chia: ricette per la colazione e non solo

I semi di chia tra i 5 migliori semi da mangiare

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy