Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

MAL DI TESTA E CERVICALE: RELAZIONE E TERAPIE

Che relazione c'è tra mal di testa e tratto cervicale e cos'è la cervicalgia, come fare amicizia coi muscoli paravertebrali ed entrare in contatto con l'enorme importanza che rivestono le prime vertebre del nostro corpo, da atlante fino alla settima

In molti si lamentano di "avere la cervicale". E per fortuna, verrebbe da dire. Sì perché il dolore al tratto cervicale si chiama cervicalgia nel lessico medico corretto ed è un dolore che può essere improvviso e intenso e compromettere anche le roteazioni e i piegamenti del collo.

Vediamo quali sono le possibili cause e la relazione con il mal di testa.

 

Dolori alla cervicale e mal di testa

Nel caso di un trauma, ovviamente, è opportuno intervenire subito, immobilizzare il rachide cervicale e farsi seguire da un ortopedico, un fisioterapista, chiropratico oppure osteopata. L'intervento, nel caso di un trauma, deve essere repentino, specie se sopraggiungono mal di testa e nausea.

Ma che occorre invece fare quando il mal di testa appare episodicamente e anche il collo duole a fasi alterne ma ripetute nel tempo? Potrebbe trattarsi di una cervicalgia cronica dovuta a un accumolo di tensioni che sono sia legate alle fasce muscolari, sia al sistema nervoso, sia all'equilibrio emozionale (non a caso si parla di dolore viscerale riferito).

Quando invece il dolore si estende a un braccio o a una mano, è direttamente interessato un nervo o una radice nervosa ed è il caso di eseguire una specifica visita.

Infine, nel caso in cui il dolore ci sia solo quando si eseguono roteazioni, si verifichino scrocchi articolari e la situazione peggiori con l'umidità, si potrebbe trattare di artrosi cervicale.   

 

Trattamento linfatico contro cervicalgia e mal di testa

Il massaggio linfatico, se ben eseguito, è una tecnica meravigliosa per alleviare il dolore e far fluire l'energia in ristagno nella zona cervicale, che può condurre a mal di testa cronico.

Dalla sommità del rachide dorsale fino alla settima cervicale si trovano importantissime "stazioni idriche" che nel trattamento linfatico sono sottoposte a sfioramento, pompaggi simmetrici e manipolazioni lievi, vibrazioni delicate.

I linfonodi del collo sono il ricettacolo di canali linfatici provenienti dal cerchio linfonodale della testa e di quelli della faringe, dell'esofago, della laringe, della trachea, della volta palatina e della zona tiroidea; sono tutti situati sulla parte anteriore e si dividono in profondi e superficiali. 

Di fatto, in caso di cervicalgia è un trattamento efficace, in quanto rimuove blocchi e congestioni a livello linfatico, che sono spesso causa di mal di testa e altri sintomi legati a un meccanismo inefficiente di eliminazione delle tossine.  

massaggio linfatico

 

Prova anche gli antinfiammatori naturali contro il mal di testa cervicale

 

Massaggio ayurvedico contro cervicalgia e mal di testa

Altro trattamento molto utile è il massaggio ayurvedico: il classico massaggio ayurvedico abhyanga prevede manovre specifiche che alleviano il dolore al collo.

Il massaggio specifico però per la cervicale prende il nome di greeva (collo) vasti (raccogliere, trattenere). L'operatore ayurveda si serve di un impasto di farine e erbe che viene posizionato sul collo in modo circolare, come a creare un piccolo bacino; questa conca viene riempita di olio medicamentoso tiepido per un certo periodo di tempo necessario a farlo penetrare nei tessuti sottostanti.

Sia nel caso di questo ultimo trattamento che dell'abhyanga classico è bene fare le prime sedute con una certa regolarità.

greeva vasti

 

Rafforzare i paravertebrali cervicali 

Qualsiasi disciplina facciate, che sia Feldenkrais, ginnastica posturale, pilates, yoga, ginnastica dolce, stretching dei meridiani, tai chi chuan o simili, qualsiasi esercizio che prevede la torisone del collo andrebbe eseguito lentamente e dolcemente, evitando di compiere movimenti bruschi o di forzare troppo la tensione.

L'obiettivo di qualsiasi esercizio destinato al tratto cervicale, a prescindere dalla disciplina, è allentare la rigidità, distendere la muscolatura, migliorare la postura, alleviare il dolore.

In combinazione con gli esercizi per il collo è bene eseguire anche movimenti finalizzati ad allentare la tensione di spalle e parte superiore del dorso, mobilizzare le articolazioni delle spalle. Fate caso se la mandibola è rilassata o meno ed è molto importante non serrare i denti.

Ricordate poi che un buon modo per "liberare il collo" è rafforzare gli addominali, ma anche in questo caso si deve evitare di stressare il tratto cervicale, cosa che invece avviene spesso negli esercizi eseguiti in palestra senza una supervisione. Il tratto cervicale dovrebbe sempre rimanere lungo e neutro e il lavoro addominale dovrebbe esser destinato alla muscolatura profonda. 

 

Come far passare il mal di testa?

 

Per approfondire:

> Torcicollo, tutti i rimedi

> Cervicale e labirintite, c'è un legame?

 

Immagine | Flickr


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: