Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MINERALI

Carenza di fosforo: sintomi, cause, alimentazione

La carenza di fosforo, dovuta a cause ormonali o disequilibri nutrizionali, indebolisce ossa e denti, causa disturbi nervosi e stanchezza fisica e mentale. Scopriamo meglio come curarla.

>  I sintomi della carenza di fosforo

>  Le cause

>  Come integrare la carenza di fosforo con l'alimentazione

 

La stanchezza tra i sintomi della carenza di fosforo

Stanchezza da carenza di fosforo

 

 

I sintomi della carenza di fosforo

Il fosforo è un non-metallo del gruppo dell’azoto, il suo simbolo è P, il numero atomico il 15. Si tratta di un importante elemento chimico, in quanto costituisce i tessuti delle ossa del corpo umano.

Denti, ossa, peso corporeo, sistema nervoso e muscolare: il fosforo compartecipa al buon funzionamento di queste parti del corpo.

Nell'alimentazione è molto importante mantenere il giusto equilibrio tra il fosforo e il calcio, necessario per l'assimilazione e l'utilizzazione di quest’ultimo e affinché non vengano a manifestarsi sintomi quali osteoporosi, per esempio.

Oltre a questo, vi sono altri sintomi della carenza di fosforo: calo o aumento di peso corporeo, disturbi nervosi, irregolarità respiratoria, stanchezza fisica e mentale, inappetenza, artrite, rachitismo, fragilità ossea, carie ai denti.

 

Le cause della carenza di fosforo

Solitamente la carenza di fosforo è rara, tuttavia la mancanza si può presentare, anche se l’assunzione di fosforo con l'alimentazione risulta sufficiente, per cause ormonali o disequilibri nutrizionali.

L’assimilazione del fosforo dipende infatti da vari fattori, come la quantità e la qualità di fosforo consumato e gli apporti di calcio e di vitamina D nel corpo.

L'immagazzinamento del fosforo è influenzato anche dal ferro e dal magnesio, per cui è necessario monitorare anche l’equilibrio di questi due minerali. le patologie legate alla tiroide, quindi agli ormoni, come l’iperparatiroidismo, possono ugualmente generare carenza di fosforo.

Lo stress mentale può essere una delle cause prime della carenza di fosforo: uno sconvolgimento nella chimica dell'organismo può provocare la comparsa di sintomi artritici, come i dolori alle articolazioni o alle giunture, perdita di peso, disturbi nervosi. Non sono da sottovalutare l’abuso di alcool, gravi ustioni, diabete o nefropatie.

 

Carenza di fosforo e alimentazione

Per sopperire alla carenza di fosforo si può ricorrere all’alimentazione.

Sulla tavola non dovrebbero mancare mai i cereali, come germe di grano e farina di riso, che ne contengono abbondanti quantità.

I legumi ne sono ugualmente ricchi: soja e farina di soja in primis, fagioli, ceci, lenticchie e fave. Il cioccolato fondente, il latte, carne, la frutta secca (anacardi, pistacchi, mandorle e noci) e il rosso d’uovo ne contengono dosi preziose.

Tra i semi, quelli di zucca ne sono i più ricchi. Benchè la frutta e la verdura non ne contengano quantità elevate, una certa percentuale di fosforo è contenuta negli asparagi, nelle carote, nei pomodori e nei cetrioli. Lamponi, albicocche, uva passa, anguria, ribes, more e mirtilli tra la frutta.

 

LEGGI ANCHE
Gli integratori naturali alimentari e fitoterapici contro la carenza di fosforo

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy