Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

MINERALI

Fluoro, proprietà e benefici

Il fluoro è un minerale che fa bene alle ossa e a denti, ma a dosi eccessive può presentare notevoli effetti collaterali ed essere addiruttura velenoso. Scopriamolo meglio. 

>  1. Cos'è il fluoro

>  2. Benefici e proprietà

>  3. Fabbisogno giornaliero di fluoro

>  4. Effetti del fluoro sul fisico

Fluoro

 

 

Cos'è il fluoro

Simbolo chimico: F
Il fluoro è l'elemento più elettronegativo della tavola periodica; puro non si trova allo stato solido, ma gassoso: è più pesante dell'aria, tossico, aggressivo, di colore giallo pallido e dall'odore penetrante.

Infatti, a causa della sua reattività elevata, il fluoro non si trova libero in natura, ma combinato con altri elementi, specialmente silicati, e rappresenta circa lo 0,065% della crosta terrestre.

In natura lo si trova come ione fluoruro, in particolare nella fluorite o fluorapatite. Poiche reagisce con gli altri elementi, è stato difficile isolarlo, vi riuscirono solo nel 1886.

Il gas velenoso nervino costituì il primo impiego di composti chimici fluorurati per scopo militare, dove si rivelò altresì impoprtante per arricchire l'uranio.

 

Benefici e proprietà del fluoro

Il fluoro combinato con il carbonio e altre sostanze viene dagli anni 60 impiegato in molti prodotti e settori, come quello elettrico, per realizzare fibre ottiche, come lubrificante, come liquido refrigerante (freon).

Si usa come agente in prodotti anti carie, colluttori, gocce per neonati, dentifrici; si usa anche per le batterie e, come visto, nell'industria bellica.

Il fluoro, presente in piccole quantità nei tessuti del corpo umano sotto forma di composti di fluoruro, si trova in quelle parti dure come scheletro e denti. Varie ricerche hanno dimostrato che il fluoro favorisce il depositarsi del calcio nelle ossa, fortificandole, e diminuisce invece la formazione di acidi nella bocca, riducendo quindi lo sviluppo di carie e fastidi che possono danneggiare lo smalto dei denti.

Per altra parte, queste teorie sono messe in discussione dagli effetti collaterali che un sovradosaggio o un accumulo di fluoro può avere sull'organismo.

Sebbene limitate quantità di fluoro possono risultare benefiche per l'organismo, il fluoro assunto eccessivamente può determinare una distruzione dell'enzima fosfatasi, indispensabile per taluni processi dell'organismo, come il metabolismo delle vitamine. Inoltre può causare una patologia dentale nota come fluorosi.

 

Integratori naturali di fluoro: quali sono e quando assumerli

 

Fabbisogno giornaliero di fluoro

Il consumo giornaliero ideale di fluoro per un individuo adulto va da 1,5 ai 4 mg.

L'ideale sarebbe un'assunzione graduale nel bambino che arriva fino a 2,5 mg una volta raggiunta l'età adulta; dall'età adulta in poi se ne consigliano da 1,5 a 4mg.

Una dieta corretta fornisce tra gli 0,25 e 0,35mg di fluoro al giorno; l'acqua potabile ne fornisce circa 1,0/1,5 mg, dato che dipende dalla presenza dell'elemento nel suolo di estrazione (per legge deve essere comunque inferiore a 1,5mg per litro).

 

Effetto del fluoro sul fisico

Il fluoro assunto nelle dosi corrette attraverso l'acqua e l'alimentazione migliora lo stato delle parti dure dell'organismo, può essere un valido alleato nella cura di denti e gengive, per la mineralizzazione dello smalto, per l'osteoporosi o fratture ossee, l'arteriosclerosi o disturbi cardiovascolari.

Il suo uso o integrazione è stato ed è tuttavia ancora oggi molto discusso, sia perchè un abuso può causare fluorosi ai denti, ma anche perchè altri effetti collaterali potrebbero essere superiori ai benefici.

 

Proprietà e benefici della fluorite

 

Altri articoli sul fluoro:
>  Curare le carie con il fluoro

 

Immagine | Wikipedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy