Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

DURIAN: IL FRUTTO CHE SI AMA O SI ODIA

Le particolari caratteristiche del durian, un frutto molto discusso per il sapore ricco e l'odore intenso, ma anche per le sue inaspettate qualità, tanto da essere usato in varie ricette

Una delle prime cose che notiamo facilmente girando sul web in cerca di informazioni sul frutto del durian, è il tentativo di molti di descrivere le sue inaspettate qualità, o di fare l'esperienza di avvicinarlo e assaggiarlo per la prima volta, generalmente ritenuta un'esperienza estrema per i palati meno attrezzati, e intorno al quale sono nate e continuano a nascere storielle o vere e proprie leggende urbane.

Di certo è un frutto che fa parlare molto, specie con lo sviluppo di internet che ci permette di spulciare tra le abitudini culinarie di paesi lontani e, volendo, di trovare il modo di acquistare il frutto senza dover per forza viaggiare fino in Asia.

Due cose sono certe: è un frutto costoso (ma ne esistono altri molto più costosi) ed è, come avremo modo di approfondire un po', un vero superfood ed uno degli alimenti più completi tra i frutti.

 

I pro del durian: più che un frutto

In paesi come Malesia e Thaialandia il durian è veramente il re dei frutti: esistono veri e propri locali dedicati esclusivamente alla vendita ed al consumo del durian, con la caratteristica di essere aperti su tutti e quattro i lati per non permettere alle esalazioni odorose del frutto di accumularsi al chiuso. Perché quanto si dice in proposito è vero e spesso neanche esagerato: il durian ha un odore molto forte e tutt'altro che attraente.

Eppure non solo i locali amano il frutto, molte persone arrivano dall'estero e altre si fanno spedire i frutti: il durian ha una consistenza simile a quella di una carne molto tenera e burrosa, è piuttosto asciutto e quindi sazia facilmente. Non si conosce nessun altro cibo in grado di deflagrare in così tanti sapori diversi, contrastanti e persistenti, tanto che continui retrogusti rimangono impressi in bocca anche per ore dopo averlo mangiato.

Al suo interno si possono gustare in un solo morso la dolcezza del mango, la complessità di una crema al caffé, l'olezzo della cipolla, i sentori del miele, esplosioni di cioccolata, accenni speziati di gelsomino o perilla, la corposità dell'uovo sodo e del formaggio stagionato, l'energia del cognac e un fondo neutro di zucca o pasta di mandorle. In che altro modo sarebbe possibile?

 

I contro del durian: un'esperienza troppo intensa

Non mancano però i detrattori del durian. Non tutti i palati sono pronti ad un uragano di sapori, ad un caledoscopio di retrogusti talvolta antitetici, che si riversa spesso in modo troppo intenso.

La pastosa persistenza dei sapori è vissuta da molti più come un difetto che come una caratteristica positiva. Probabilmente la vera difficoltà, lo scoglio più grande è il riuscire ad avvicinare alla bocca un boccone così tanto puzzolente, perché è vero: il durian ha un odore indiscutibilmente pessimo e difficile da descrivere.

I gas che escono dal frutto, anche prima ancora che venga aperto, ricordano la putrefazione ed assomigliano all'odore di fogna, di carcassa, di cipolle andate a male. È per questo che esistono numerosi divieti legati al durian: non si può introdurlo nei locali chiusi, nelle camere di albergo, né trasportare in aereo, e molti stati ne vietano la coltivazione.

Alcune persone ritengono che l'esperienza del mangiare un durian sia troppo esagerata e che non sia tanto intensa come descritto; spesso ciò è dovuto al fatto che hanno assaggiato della polpa congelata, che quindi ha perso molto in termini di odore e sapore: il durian aperto diminuisce velocemente le sue potenzialità.

 

Anche il Jambul è tra i frutti considerati superfood

 

Proprietà del durian

Curiosità a parte, vale la pena mangiare il durian: in genere ogni tipo di frutto abbonda di una particolare vitamina o sostanza ma difficilmente presenta un grande contenuto di un ampio spettro di vitamine, un frutto ricco di antociani difficilmente sarà ricco anche di carotenoidi.

In questo il durian è una stupenda eccezione: è ai primi posti per la vitamina C ma è anche primo per contenuto di flavonoidi e antociani, mentre è molto in alto anche nella classifica dei frutti più ricchi di carotenoidi, senza considerare il buon contenuto di vitamine del gruppo B. 

 

Come reperire il durian

Ma come è possibile reperirlo in Italia? Possiamo acquistare confezioni di polpa congelata o di chips disidratate nei negozi di cibo etnico, ma per gustarlo fresco senza viaggiare dall'altra parte del mondo si possono usare due strade: rivolgersi ad un rivenditore di frutta esotica on line, o provare ad accordarsi con il proprietario di un negozio di alimenti etnici, che spesso sono disponibili a reperirlo ma solo su ordinazione, visto che esporre un durian in negozio vorrebbe dire allontanare tutta la clientela in un colpo solo!

 

Ricette con il durian

Viste tutte le proprietà del durian, l'ideale sarebbe turarsi il naso e consumarlo fresco, al naturale, come viene fatto nella gran parte dei casi, tuttavia non è un peccato mortale utilizzare il durian e l'immensa risorsa gustativa che rappresenta anche in diverse ricette. Vediamone alcune.

In Malesia esiste quello che sembra più un trucco che una ricetta, per ovviare all'odoraccio del frutto: miscelare la polpa con latte di cocco, yogurt e un cucchiaino di curry, creando un mix chiamato tempoyak.

In Asia spopola i gelato al durian e menta con scaglie di cioccolato: la menta dà equilibrio al durian coprendone l'odore rendendo così disponibile la bontà del durian per tutti i palati. Impossibile non citare le chips fritte di durian, molto meno aggressive nel gusto e facili da mangiare.

Con una piadina è possibile adattare un piatto indocinese, il roti di durian, alla cucina nostrana: polpa di durian e cioccolata spalmabile a riempire una piadina calda ed il gioco è fatto.

Nella cucina thai esiste una crema di durian, kaki e cannella passati al mixer che, pare, sia ottima per condire insalate agrodolci.

 

Come il durian, anche il jackfruit è considerato un superalimento

 

Immagine | "Durio kutej F 070203 ime" by W.A. Djatmiko (Wie146)

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: