Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ALIMENTAZIONE CURATIVA

Cibi per dimagrire, quali sono e a cosa servono

A cura di Cinzia Zedda, Naturopata Iridologa


Ci sono dei cibi che possono aiutarci a dimagrire? Per dimagrire forse molti di noi sarebbero disposti anche a un drastico sacrificio culinario. Ma un regime alimentare dimagrante non è per forza “triste” e poco appetitoso. Vediamo insieme quali sono i cibi utili per dimagrire e come utilizzarli in un regime dietetico che ci aiuti a perdere peso con il sorriso.

>  Bellezza e salute

>  Dimagrire nel modo giusto

>  Cibi per dimagrire

>  Dieta per un giorno

 

Il peperoncino tra i cibi per dimagrire

Peperoncino tra  i cibi per dimagrire

 

Bellezza e salute

La ricerca di un corpo e di un peso “perfetti” sono all’origine di due esigenze diverse: la bellezza da un lato e dall’altra la salute. Il culto della bellezza ha infatti origini antichissime (i rituali delle donne dell’antico  Egitto o quelli della cultura giapponese sono del resto noti). Non sempre infatti si cerca di dimagrire per piacere o per piacersi.

Ci sono alcune patologie, ad esempio quelle a carico dello scheletro che richiedono una perdita di peso per stare meglio oppure malattie come l’ipotiroidismo che necessitano di un monitoraggio del peso  e molte altre ancora.

In realtà questo binomio dovrebbe andare sempre a braccetto. Un eccesso di grasso non è mai indice di salute soprattutto se collocato nel quadrante addominale (oltre a essere difficile da eliminare).

 

Dimagrire nel modo giusto

Per dimagrire dobbiamo riempire la dispensa e il frigorifero di cibi che aiutino l’organismo a bruciare più velocemente il carico energetico introitato con l’alimentazione ma che abbiano anche tutte quelle caratteristiche nutrizionali ideali per permettere un dimagrimento efficace e duraturo nel tempo.

Un errore comune che si tende a fare quando ci si mette a dieta per perdere i chili di troppo è l’esclusione di alcuni cibi a favore di sole insalate o al contrario, aumentando in modo non proporzionato alle esigenze organiche la quota proteica. Per dimagrire dunque dobbiamo seguire queste semplici indicazioni:

  • attivare il metabolismo
  • distribuire in modo bilanciato i nutrienti (carboidrati, grassi, proteine, vitamine e fibra) nei pasti quotidiani a garanzia di un corpo magro ma anche sano.
  • scegliere cibi a basso indice glicemico e ipocalorici
  • aumentare l’attività fisica
  • disintossicare il fegato

 

Puoi approfondire quando e come depurare il fegato

Depurare il fegato

 

Cibi per dimagrire

Per attivare il metabolismo dunque spolveriamo i nostri cibi di peperoncino, spezie ed erbe aromatiche. Cerchiamo di bere o eventualmente di assumere in capsule del buon tè verde.

Oltre a questo dobbiamo tenere presente che l’organismo ha bisogno di molte sostanze per funzionare bene e anche per dimagrire. Non facciamo la guerra ai grassi ma impariamo invece a scegliere i grassi più giusti e funzionali per sostenere l’organismo e per raggiungere un peso forma duraturo.

Questi “grassi amici” li possiamo trovare nel “pesce grasso” e nel sushi. Questo tipo di pesce è un buon sostituto della carne. Una buona abitudine da inserire anche sulla tavola di chi non ha l’esigenza di perdere peso. A differenza della sua classificazione, il pesce “grasso” è ricco di acidi grassi essenziali utili (omega tre) insieme alle noci e alla frutta secca in genere. Quest’ultima è energetica ma se ci limitiamo a mangiarne la giusta quantità (al massimo sei al giorno) sono indispensabili per dimagrire bene senza incorrere in qualche carenza nutrizionale.

La cucina giapponese (quella vera) è un tipo di cucina consentita quando si è a dieta. La mancanza di condimento e l’abbinamento delle proteine con i cereali sono un’accoppiata vincente. Otteniamo così sazietà e il controllo dell’indice glicemico da parte delle proteine sui cereali (carboidrati).

L’alto contenuto di minerali e vitamine contenute nelle alghe completano l’azione dell’effetto dimagrante in bellezza. Si evitano così carenze nutrizionali a danno dei capelli, delle unghie e dei muscoli. Le carni magre bianche sono altresì indicate. Sono poco caloriche e prive di grassi, leggere e digeribili. Consiglio il pollo, il tacchino e la bresaola da accompagnare con sedani affettati sottili conditi con un filo d’olio evo, limone e senape.

Il sedano è ipocalorico, ricco di fibra ha un effetto saziante e aiuta la motilità intestinale.

 

Il sedano tra i cibi per dimagrire: scoprire tutte le proprietà

Sedano

 

La soia non deve mancare nell’elenco dei cibi per dimagrire. Appartiene alla categoria delle proteine vegetali e per questo si porta dietro dei grandi vantaggi. È una fonte proteica completa (contiene amminoacidi in quantità molto vicine a quelle contenute nelle carni). Questa qualità la sostiene ad essere l’alternativa più richiesta a sostituire le proteine della carne e del pesce e contiene la fibra. Questi due elementi contrastano la fame e riempiono lo stomaco con un quantitativo calorico ragionevole. Possiamo quindi dire che la soia è un cibo assolutamente indicato per dimagrire, quindi è un cibo dietetico anche per il modesto contenuto di grassi.

Lo yogurt che sia di soia o di latte comune è un cibo che non deve mai mancare in un regime dietetico ma deve essere consumato “al naturale”. Solo così troviamo in esso poche calorie, pochi grassi e zuccheri. Con l’aggiunta di frutta fresca o di un cucchiaio di cereali (senza zuccheri aggiunti) lo yogurt diventa più completo e appagante senza influire  sul bilancio calorico giornaliero.

Il periodo estivo è quello più indicato per iniziare una dieta. Complice il caldo che toglie l’appetito e l’incentivo della prova costume che non perdona, troviamo conforto nella dissetante anguria. Questo tipo di cocomero è davvero ipocalorico (contiene molta acqua a beneficio quindi di un drenaggio naturale ed efficace).

Il limone è essenziale per iniziare un corretto assetto alimentare dimagrante. Se beviamo a digiuno il suo succo ci garantiamo una buona salute per tutto l’anno e un fegato sano e pulito. Disintossicare il fegato non solo è utile per la perdita del peso corporeo ma ne accelera i risultati.

 

A dieta per un giorno

Prima di colazione: il succo di un limone diluito in un bicchiere di acqua tiepida.

Colazione: Una tazza di the verde, uno yogurt naturale e un frutto fresco. Oppure: una spremuta di pompelmo, una fetta tostata di pane integrale con un cucchiaino di marmellata senza zucchero, meglio se fatta in casa, un caffè.

Pranzo: bresaola (o un’altra proteina fra quelle indicate nell’articolo) accompagnata da un contorno di crudité di verdura  senza pane. Oppure: tofu alla piastra con verdure alla griglia.

Spuntino: qualche gheriglio di noce oppure uno yogurt al naturale e un frutto.

Cena: Vellutata di verdure e frutta cotta. Oppure: salmone al forno con spinaci lessati.

Dopo cena: tisana al carciofo alternata a una tisana drenante.

 

LEGGI ANCHE
Le proprietà dello yogurt, cibo utile per dimagrire

 

Altri articolo sui cibi per dimagrire:
>  La colazione giusta per perdere peso
>  Le tisane sgonfianti
>  Gli alimenti per dimagrire
>  La dieta mediterranea per dimagrire
>  Come dimagrire mangiando

Dimagrire gustando piatti golosi

Tisana allo zenzero: un aiuto per dimagrire

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy