Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

DISTURBI E RIMEDI NATURALI

Rimedi naturali per la calcolosi biliare

La calcolosi (olitiasi) biliare rappresenta la patologia più frequente della colecisti, caratterizzata dalla presenza al suo interno di calcoli, ossia di concrezioni di materiale solido (che possono essere singoli o multipli, con dimensioni variabili da qualche millimetro a 3-4 centimetri).  Scopriamola meglio.

>  Sintomi della calcolosi biliare

>  Cause 

>  Diagnosi

>  Cure naturali contro la calcolosi biliare

Calcoli biliari

 

 

Sintomi della calcolosi biliare

La calcolosi biliare si manifesta con un dolore che compare spesso di notte o nelle prime ore del mattino, è in genere localizzato nel fianco destro, può irradiarsi alla scapola o alla spalla destra e ha una durata superiore ai 30 minuti.

Una sensazione di peso all'addome o la sonnolenza dopo i pasti, il gonfiore intestinale, nausea e bruciori allo stomaco devono considerarsi non specifici.

 

Cause

Studi recenti hanno dimostrato che la calcolosi biliare può dipendere da un eccesso di colesterolo nella bile, da troppa bilirubina o pochi sali biliari, oppure può verificarsi quando la cistifellea non si svuota correttamente.

Studi epidemiologici, invece, hanno mostrato una maggiore prevalenza della calcolosi biliare nel sesso femminile e nelle persone di età avanzata. Il disturbo è infatti poco frequente prima dei 30 anni e raggiunge un picco massimo di prevalenza dopo i 65 anni.

Altri fattori di rischio sono familiarità, sovrappeso e obesità, rapido calo del peso corporeo, assunzione di terapie a base di estrogeni o estroprogestinici, numero delle gravidanze, elevati livelli di trigliceridi e basse concentrazione di colesterolo HDL (quello “buono”).


Diagnosi

Spesso sono asintomatici; se però un calcolo viene espulso dalle colecisti e passa nel coledoco o nel dotto cistico può ostruire il deflusso della bile; si ha così la colica biliare.

Spesso, quindi, il disturbo viene riscontrato in seguito a una colica; talvolta può capitare che si scopra occasionalmente durante un’ecografia addominale.

 

CURE NATURALI CONTRO LA CALCOLOSI BILIARE

 

Alimentazione in caso di calcolosi biliare

In caso di calcolosi biliare, meglio eliminare completamente tutti i cibi fritti e gli alimenti a elevato apporto di acidi grassi saturi, come i formaggi (esclusa la ricotta e i fiocchi di latte), i salumi, gli insaccati, le carni provenienti da animali da allevamento e alimenti addizionati con additivi, i dolciumi, le bibite, le bevande alcoliche (inclusi il vino e la birra), il caffè e il tè nero.

 

Puoi approfondire la corretta alimentazione in caso di calcoli biliari

Dieta contro i calcoli biliari

 

Rimedi fitoterapici per i calcoli biliari

La fitoterapia è indicata in tutti i casi di litiasi in cui vi siano vie biliari pervie, in assenza di segni di infezione delle vie biliari, in cui vi siano calcoli radiotrasparenti e almeno inferiori a 1 centimetro di diametro. La fitoterapia non è comunque indicata in caso di colica epatica. Si può usare la piscidia, somministrata come estratto secco, per le sue proprietà antispastiche.  

Una pianta tipica della tradizione e ancora usata come colagogo è il boldo, presente anche in Farmacopea Ufficiale, e si usa come estratto fluido. 

Anche il carciofo (Cynara scolymus) svolge un ruolo importante nella terapia della calcolosi biliare per le sue proprietà coleretiche (che favorisce la produzione di sali biliari nel fegato) e soprattutto ipolipemizzanti. 

Il tarassaco che è coleretico, diuretico e ad alte dosi anche lassativo.

 

Medicina tradizionale cinese

Secondo la medicina tradizionale cinese questo disturbo è causato da un'alterazione degli organi Fegato, Vescica Biliare, Milza e Stomaco dovuto a una dieta squilibrata e da una componente emotiva.

L'agopuntura può essere un ottimo trattamento per alleviare i dolori dovuti alle coliche, controllare la formazione anche dopo terapia chirurgica.

 

I calcoli biliari possono compromettere il fegato: scopri gli integratori naturali per disintossicarlo

 

Omeopatia in caso di calcolosi biliare

E' bene distinguere il trattamento della crisi dolorosa acuta della colica epatica, attuata in attesa della valutazione del medico dal trattamento di fondo che permette di prevenire le ricadute e curare la predisposizione a curare la predisposizione a formare calcoli. 
Trattamento sintomatico 

  • Belladonna 9 o 15 CH 5 granuli, al ritmo delle crisi dolorose;
  • Chelidonium majus 5 CH 5 granuli, ogni ora.  

Trattamento di fondo

  • Calcarea carbonica 30 CH un tubo dose una volta alla settimana o ogni due settimane, per lunghi periodi di tempo;
  • Lycopodium clayatum 9 CH 5 granuli, 3 volte alla settimana

 

LEGGI ANCHE
Tutti i disturbi e le cure naturali per la colecisti

 

Altri articoli sulla calcolosi biliare:

> Calcoli biliari, cause e terapie

 

Immagine | healthoncare.com


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy