Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

NUTRACEUTICA

Acido lipoico

A cura di Veronica Pacella, Nutrizionista

 

L’acido lipoico è una vitamina classificata nel gruppo B, ma non può essere considerato una vera vitamina. L’organismo umano lo produce in piccole quantità che variano in base allo stile di vita e all’attività fisica di ciascun individuo. Risulta sia idrosolubile che liposolubile. Scopriamolo meglio. 

>  A cosa serve l'acido lipoico

>  Dove si trova

>  Controindicazioni dell'acido lipoico

 

Struttura in 3D di una molecola di acido lipoico

Acido lipoico

  

 

A cosa serve l’acido lipoico

Le funzioni principali dell'acido lipoico sono:

  • coenzima:  ricco di zolfo, l’acido lipoico ha un ruolo importante nella produzione dell’energia cellulare attraverso i processi di ossidazione di carboidrati e acidi grassi. E’ infatti il cofattore di numerosi enzimi che partecipano al processo di conversione del glucosio, degli acidi grassi e di altre fonti energetiche in ATP (Adenosina Trifosfato, il “donatore” di energia di molte reazioni biochimiche). 

Grazie a questa capacità di convertire lo zucchero in energia, determina una maggior efficienza nell’utilizzo del glucosio nei metabolismi energetici e ne migliora il trasporto all’interno delle cellule. Può quindi avere effetti benefici nei disturbi in cui sia presente un eccesso di glucosio come ad esempio nel diabete di tipo 2.

  • antiossidante: l’acido lipoico è in equilibrio redox con l’acido diidrolipoico, vi è quindi il passaggio da una forma ad un’altra, a seconda dello stato di ossidazione. Questo gli permette di agire come antiossidante rimuovendo il radicale ossidrile, l’acido ipocloroso e l’ossigeno singoletto (come acido lipoico) oppure di agire bloccando i radicali superossido e i peroxi radicali (come acido diidrolipoico). La coppia redox rientra nel pool antiossidante fisiologico utilizzato dal nostro organismo per riattivare gli enzimi trasportatori di elettroni, per bloccare i radicali liberi in eccesso e per rigenerare altre molecole antiossidanti come la vitamina C, la vitamina A e la vitamina E. L’acido lipoico è inoltre in grado di ripristinare i livelli intracellulari di glutatione.

Tutte queste caratteristiche lo rendono prezioso nella prevenzione di malattie causate da radicali liberi, di malattie degenerative e di malattie cardiovascolari come ad esempio tumori, infarto, artrite, etc..

  • chelante: l’acido lipoico rimuove l’eccesso di ferro e rame e i metalli tossici come cadmio, piombo e mercurio, legandosi ai metalli tossici e servendo da disintossicante per l’organismo.

L’interesse per l’acido lipoico sta crescendo per i suoi numerosi campi di applicazione, fra cui: diabete di tipo 2, artrosi, retinopatie diabetiche e stress ossidativo.

Per l’acido lipoico non c’è un RDA (dose giornaliera raccomandata).

 

Puoi approfondire tutte le cause e i rimedi naturali per l'artrosi

Artrosi, rimedi naturali

 

Dove si trova l’acido lipoico

L’acido lipoico, oltre ad essere prodotto dall’organismo, si trova negli spinaci, nei broccoli, nel manzo, nel lievito e in alcune frattaglie della carne.

 

Controindicazioni

Ad oggi non risultano controindicazioni.

 

LEGGI ANCHE
L'acido lipoico tra i rimedi naturali per gli acufeni

 

Altri articoli sull'acido lipoico:
>  L'acido lipoico tra i rimedi naturali per l'impotenza

 

Immagine | Wikipedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy