TUTTE LE GUIDE

VITAMINE

Le proprietà delle vitamine

Le vitamine sono un insieme di molecole organiche diverse fra di loro, che non possono essere prodotte dall'organismo e quindi devono essere introdotte attraverso gli alimenti. Si tratta di bioregolatori micronutrienti indispensabili per l’organismo, per regolare i processi fondamentali di crescita e le reazioni chimiche cellulari. Scopriamo le loro proprietà.

>  Classificazione delle vitamine

>  Gruppo delle vitamine idrosolubili

>  Vitamine liposolubili

>  Le nostre schede sulle vitamine

Vitamine


Classificazione delle vitamine

Vitamina, ovvero ammina della vita, è il nome con cui lo scienziato polacco Casimir Funk aveva identificato nel 1912 un nuovo composto organico indispensabile alla vita dell'uomo. Dalle sue ricerche in poi, si sono scoperte ad oggi circa una ventina di vitamine. 

La classificazione delle vitamine avviene in base alla loro solubilità. Se si possono sciogliere nelle sostanze grasse si chiamano liposolubili, nell’acqua idrosolubili.

Le vitamine liposolubili sono immagazzinate nel fegato e rappresentano una riserva per l’organismo.

Le vitamine idrosolubili non vengono invece accumulate, quindi è indispensabile introdurle quotidianamente attraverso una dieta varia.

Le vitamine idrosolubili sono la vitamina C e tutte quelle del gruppo B, mentre le vitamine liposolubili sono quelle dei gruppi A, E, D, K. Le vitamine sono preposte a compiti specifici e una loro carenza può causare un cattivo funzionamento o una disfunzione dell’organismo. Ecco a seguire qualche indicazione generale sulle proprietà delle vitamine fondamentali per l’organismo.

 

Vitamina C e vitamina B, gruppo idrosolubile

La vitamina C o acido ascorbico è il principale antiossidante naturale, previene i danni causati dai radicali liberi e le malattie cardiovascolari. La vitamina C è anche importante per rinforzare l’organismo nei casi di malattie respiratorie, bronchiti, raffreddori, sintomi allergici, disturbi alle articolazioni.

Le vitamine B sono indispensabili per la crescita e il sano sviluppo dell’organismo, giocano infatti un ruolo fondamentale nell’attività degli enzimatica e proteica, trasformando il cibo in energia e regolando le reazioni chimiche del corpo.

 

LE ARANCE, ALLEATE PREZIOSE. IL RUOLO DELLA VITAMINA C

 

Le vitamine del gruppo B rivestono un ruolo importante per tante funzioni corporee. La vitamina B1 (tiamina) e la vitamina B2 (riboflavina) aiutano l’organismo a produrre energia e fanno da supporto agli enzimi preposti al lavoro di muscoli, nervi e cuore. La vitamina B3 (niacina) ha un ruolo importante nella produzione di energia nelle cellule e aiuta a mantenere la pelle, il sistema nervoso, e la salute del sistema digestivo. La vitamina B5 (acido pantotenico) e la vitamina B12 (cobalamina) influenzano la crescita e lo sviluppo corporeo. La vitamina B6 (piridossina) entra in gioco nella scomposizione delle proteine e dei carboidrati, oltre ad aiutare il corpo nella produzione degli ormoni. La vitamina B9, acido folico, è responsabile della creazione del DNA ed è rilevante nella produzione del sangue rosso delle cellule. Alcuni frutti, come il durian, hanno una ricchezza combinata di vitamine B1, B6 e B2.

 

Gruppo liposolubile: vitamine A, E, D, K 

La vitamina A è una vitamina che si trova sia sotto forma di retinolo di origine animale, sia come provitamine di origine vegetale, i carotenoidi. Questi ultimi vengono trasformati nel fegato in vitamina A. La vitamina A è indispensabile non soltanto per la vista e per la pelle, ma anche per la differenziazione cellulare. In sostanza è necessaria per la crescita, la riproduzione e l’integrità del sistema immunitario.

La vitamina E agisce come antiossidante neutralizzando i radicali liberi, rinforza la parete dei capillari, previene la sterilità. La vitamina E naturale è quattro volte superiore alla sintetica; la sua carenza determina fragilità nelle piastrine e nei globuli rossi, così come ossidazione dei tessuti. È inoltre essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario, del metabolismo e dell’apparato riproduttivo. Numerosi studi hanno dimostrato che l'introduzione di vitamina E ad alte dosi può ridurre il rischio dell'infarto e dell'ictus.

La vitamina D consente l’assorbimento del calcio e del fosforo a livello dell’intestino, determina la mineralizzazione del tessuto osseo e delle cartilagini. La vitamina D è indispensabile per mantenere regolare il ritmo cardiaco.

La vitamina K è indispensabile per la sintesi epatica, è importante per la regolazione dei processi di coagulazione ematica, specificatamente contribuisce alla formazione della protrombina; è altresì importante per la formazione di proteine utili ai tessuti e alle ossa.

Oltre a queste vitamine principali, nell’organismo ve ne sono altre: la vitamina F, la più giovane di tutte, la PP, l’acido folico e la vitamina H.

L'unità di misura delle vitamine, a parte la vitamina C, è l'Unità Internazionale (U.I.) che corrisponde ad uno standard di peso stabilito che generalmente è il milligrammo (mg). Tra i principali nemici e antagonisti delle vitamine vi sono: estratti di ghiandole e ormoni; purganti salini; olio di paraffina e di vaselina; i medicinali allopatici (tradizionali); i preparati salicilici; i barbiturici; gli antiartritici; i sulfamidici; gli arsenobenzoli e gli antibiotici. L'azione del calore può distruggere completamente la vitamina C e alterare altre vitamine. Lo zucchero raffinato (e derivati) può distruggere le vitamine del gruppo B specialmente la B6.

 

Le nostre schede sulle vitamine

Le vitamine vengono qui presentate in base a dove si trovano, ovvero in quali alimenti sono contenute, come vengono riportate nell'organismo, qual è la loro funzione e il modo migliore per assimilarle. Una sezione specifica è dedicata alla loro carenza, alle conseguenze che provoca, al modo migliore per integrare; un'altra sezione è invece centrata sugli effetti del loro eccesso. Le patologie che si innescano quando nel nostro corpo l'apporto vitaminico è sbilanciato sono ugualmente prese in considerazione.

 

Immagine | Lifehack.org

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy