TUTTE LE GUIDE

ORTAGGI

Spinaci: proprietà, valori nutrizionali, calorie

Gli spinaci (Spinacia oleracea), appartengono alla famiglia delle Chenopodiacee, sono ricchi di vitamina A, e sono utili per la salute di intestino, muscoli, cuore e occhi. Scopriamoli meglio.

>  1. Proprietà e benefici degli spinaci

>  2. Calorie e valori nutrizionali degli spinaci

>  3. Alleati di

>  4. Curiosità sugli spinaci

>  5. Una ricetta nella manica

Spinaci

 

Proprietà e benefici degli spinaci

Gli spinaci contengono ferro, ma è errata la convinzione secondo cui ne apportino un quantitativo elevato all’organismo. Per agevolare l’assorbimento di questo minerale è consigliabile consumare gli spinaci conditi con limone; la vitamina C contenuta nell’agrume aiuta, infatti, ad assorbire il ferro.

Gli spinaci sono ricchi di vitamina A e di acido folico. Sono inoltre ricchi di nitrato, una sostanza oggetto di recenti ricerche in quanto pare aiuti ad aumentare la forza dei muscoli.

Contengono, inoltre luteina, utile per la salute della retina e quindi degli occhi. Sono efficaci in caso di stitichezza.

 

Calorie e valori nutrizionali degli spinaci

100 g di spinaci contengono 31 kcal / 129 kj.

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

  • Acqua 90,10 g
  • Carboidrati 2,9 g
  • Zuccheri 0,4 g
  • Proteine 3,4 g
  • Grassi 0,7 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibre 1,9 g
  • Sodio 100 mg
  • Potassio 530 mg
  • Ferro 2,90 mg
  • Calcio 78mg
  • Fosforo 62 mg
  • Magnesio 60 mg
  • Zinco 1,43 mg
  • Rame 0,16 mg
  • Selenio 1µg
  • Vitamina B1 0,07 mg
  • Vitamina B2 0,37 mg
  • Vitamina B3 0,4 mg
  • Vitamina A 485 µg
  • Vitamina C 54 mg

 

Spinaci, alleati di

Intestino, muscoli, occhi, cuore.

 

Gli spinaci tra gli alimenti ricchi di ferro: scopri gli altri!

 

Curiosità sugli spinaci

  • Mangiando spinaci si diventa forti come Braccio di ferro, ci dicevano quando eravamo bambini. Al noto personaggio di cartoni animati e fumetti, bastava aprirne una scatola e buttarla giù per acquisire una forza sovrumana. Braccio di ferro, che ha fatto la fortuna dei coltivatori di spinaci, è nato dalla matita del fumettista americano Elzie Crisler Segar, nel 1919.
  • Il nome “spinacio” deriva dal persiano aspanahk, che vuol dire “incrociato con la spina”.
  • Il periodo di raccolta degli spinaci va da novembre a marzo, ma esistono anche spinaci estivi che si possono ottenere in primavera inoltrata e per buona parte dell’estate.

 

Una ricetta con gli spinaci

Una volta lessati, gli spinaci perdono circa la metà delle proprietà nutritive. Quando sono molto freschi, sono ottimi anche crudi; consigliamo quindi di utilizzarli nella preparazione di ricche insalate.

Per esempio, si possono abbinare a parmigiano e noci e condire con olio extravergine di oliva e un pizzico di sale, oppure si può fare un’insalata di insalata e arance, sempre a crudo, in questo modo, la vitamina C degli agrumi aiuterà all’assorbimento del ferro contenuto negli spinaci; l’insalata di spinaci e agrumi può essere condita con sale, olio d’oliva e pepe nero.

 

LEGGI ANCHE 

Gli spinaci tra gli integratori naturali alimentari di ferro

 

Altri articoli sugli spinaci:
>  Gli spinaci tra la verdura d'inverno

>  Spinaci, ferro e vitamica K

Gli spinaci tra i cibi contro l'invecchiamento cerebrale

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy