Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

DISTURBI E RIMEDI NATURALI

Sciatalgia: sintomi, cause, cure e rimedi

La sciatalgia riguarda il più lungo nervo nel corpo e si origina nella regione lombare, passa dall'articolazione dell'anca e continua verso la parte posteriore della gamba.

Il disturbo colpisce circa 40% della popolazione lungo la vita.

Il dolore sciatico può avere diverse cause ed il trattamento potrà basarsi sulla causa effettiva del problema. Spesso viene associata emotivamente alla fatica del sostenere il peso della vita, alla difficoltà data dalla continua attitudine a "farsi carico".

>  Sintomi della sciatalgia

>  Cause

>  Diagnosi

>  Cure per la sciatalgia

 

Cause più comuni di sciatalgia

Sciatalgia, cause più comuni

 

 

Sintomi della sciatalgia  

Il dolore è acuto nella parte lombare ma può estendersi a tutta la gamba. A dare dolore di solito è la sindrome del piriforme (non a caso viene anche chiamata tra gli esperti del settore "falsa sciatalgia", in quanto parte dalle zone sacrali e non vertebrali a livello lombare come nel caso della lombosciatalgia).

Ecco cosa accade: quando il nervo sciatico passa attraverso l’articolazione dell’anca, esso divide spazio con diversi muscoli, tra cui, appunto, il piriforme.  

Se il muscolo - al cui interno corre il nervo - subisce un trauma o spasmi, il nervo sciatico viene compresso. L'intensità del dolore può variare molto. 

Al dolore si associa intorpidimento, formicolio, compromissione della spontanea motricità.

 

Cause 

Ernia del disco intervertebrale, posture scorrette, microtraumatismi e infortuni durante l'attività sportiva (ad esempioa causa di flessorotazioni o movimenti a freddo) sono tra le cause più frequenti di sciatalgia.

Anche in gravidanza avanzata, visto il carico a livello lombare, si può accusare un dolore che interessa la zona del nervo sciatico. Anche la permanenza in ambienti molto umidi può facilitare al comparsa di sciatalgia.

In caso di stenosi congenita del canale vertebrale, scivolamento di una vertebra sull'altra o scoliosi si può sviluppare una predisposizione al dolore sciatico. 

Artrite, diabete, obesità, patologie del rachide, sovrasforzo muscolare, infezioni della colonna vertebrale sono altre possibile cause.

 

Diagnosi  

Una visita ortopedica è sufficiente per comprendere se davvero di sciatalgia si tratta. Dalle parole del paziente e dalla manualità dell'ortopedico o dell'osteopata o chiropratico o fisioterapista si può comprendere se è davvero presente una compressione a carico dei nervi lombari L4/L5 o sacrali S1, S2 ed S3.

Tra gli esami diagnostici, oltre all'esame clinico del sollevamento della gamba, cui si ricorre per la sciatalgia: radiografie, elettromiografie. 

 

CURE PER LA SCIATALGIA 

 

Alimentazione 

Bere acqua è importantissimo. L'idratazione gioca un ruolo fondamentale nel nutrimento dei muscoli per via dell'eliminazione delle scorie del metabolismo che li riguarda.

Osservate se state vivendo in uno stato di lieve e inconsapevole disidratazione. Eliminate lo zucchero dalla dieta, in quanto va a stressare le ghiandole surrenali. Aumentate il consumo di pesce se non siete vegani o vegetariani. Sì alla frutta secca in quantità moderata.

Si può prevenire il mal di schiena a tavola e così anche la sciatalgia. Consumate in abbondanza frutta e verdura, privilegiando alimenti che contengono vitamina B. Eliminate le bevande zuccherate o caffeinate.

Scegliendo di aggiungere lo zenzero ai vostri piatti, farete amicizia con un grande antidolorifico naturale. Sì anche a piatti a base di curcuma.

 

Scopri anche la visione olistica del mal di schiena 

Visione olistica mal di schiena

 

Rimedi fitoterapici per la sciatalgia 

Il rimedio fitoterapico per eccellenza è l'artiglio del diavolo (Arpagophytum procumbens), la cui radice ha principi attivi antinfiammatori molto efficaci, vanta anche un’attività analgesica. 

Withania (Withania somnifera), originaria dell’India e Africa, è un rimedio fitoterapico che appartiene alla medicina ayurvedica classica. È un grande antinfiammatorio, analgesico e antireumatico.

Le sommità fiorite dell'olmaria (Spiraea ulmaria), sono note per le loro proprietà antinfiammatorie.

Il ribes nero (Ribes nigrum) è utilissimo negli stati infiammatori.

In gemmoterapia, anche in caso di dolore artrosico e sciatalgia cronica, vengono usate le gemme di vite (Vitis vinifera), ricche di flavonoidi, tannini, acidi organici, sali minerali. 

 

Fiori di Bach per la sciatalgia

Tra i fiori di Bach, Vervain viene indicato come quello adatto a coloro che sono caratterizzati da una certa rigidità, che cambiano pionione con difficoltà e obbediscono a una personale disciplina che si autoimpongono.

In questi soggeti può comparire una sciatalgia molto legata alla componente psicologica. La tendenza è a strafare e dormire poco e si riscontra intolleranza verso opinioni diverse dalle proprie.

 

Medicina tradizionale cinese 

Con l'agopuntura si trattano i punti di dolore lombare, e si vanno a muovere sangue ed energia che fluiscono con difficoltà. Tra i meridiani coinvolti troviamo i meridiani Tai Yang del piede, Shao yin del piede, Shao Yang del piede.

In medicina tradizionale cinese, il ristagno dell'energia si collega alla funzionalità degli organi interni che può essere compromessa da emozioni. In questo caso gli organi di riferimento sono il fegato e i reni collegati al sistema che regola i tendini, ossa e midollo. 

 

Omeopatia  

Tra i rimedi omeopatici c'è Rhus toxicodendron, specie per sciatalgia dovuta a umidità e freddo. L'Arnica Montana è il rimedio omeopatico più utile e conosciuto in questo senso e si ottiene dalla tintura madre dei suoi fiori.

Nux Vomica agisce sul dolore e sulla sensazione di fragilità, vulnerabilità e brividi; è ottimo non solo per sciatalgia ma anche per i dolori all’apparato muscolo-scheletrico, lombaggine, reumatismi.

 

Esercizi e movimento in caso di sciatalgia 

La terapia riabilitativa non si intraprende quando il dolore è acceso e in fase acuta. Dopo il riposo e eventuali terapie farmacologiche o a base di rimedi naturali si prosegue con un percorso specifico.

La via riabilitativa mira a correggere la postura, sostenere la muscolatura e irrubostirla, migliorare notevolmente la flessibilità del rachide.

La normale attività sportiva, quale che sia la vostra disciplina, deve riprendere gradualmente. Via libera al movimento in acqua e alla ginnastica dolce nella fase di ripresa, sempre con molto ascolto interno. 

Buono lo yoga ma sempre ascoltandosi molto, senza farlo in modo performativo. Ottimo il tai chi per l'assetto della postura.

 

LEGGI ANCHE
I benefici della terapia craniosacrale per la sciatalgia

 

Altri articoli sulla sciatalgia:

Lo yoga per la sciatica: alcuni asana

La riflessologia plantare per la sciatica

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy