Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

CEREALI

Riso integrale: proprietà, valori nutrizionali, calorie

A cura di Maria Rita Insolera, Naturopata

 

Il riso integrale è il riso consumato normalmente che non viene privato della pellicina esterna. Ricco di fibre e di sostanze con proprietà benefiche, è riconoscibiel dal colore più scuro. Scopriamolo meglio.

>  Descrizione del riso integrale

>  Dicono di lui

>  Riso integrale, alleato di

>  Proprietà e benefici del riso integrale

>  Calorie e valori nutrizionali del riso integrale

>  Curiosità

>  Una ricetta con il riso integrale

Riso integrale

 

Descrizione del riso integrale

Il riso (Oryza sativa), è una pianta della famiglia delle Graminacee. È il cereale più consumato al mondo e rappresenta l'alimento base di circa un terzo della popolazione mondiale.

 

Dicono di lui

Il riso integrale è un alimento ricco di amido, facilmente digeribile ed assimilabile anchein caso di intolleranze alimentari. La pellicina che ricopre il chicco, nota come lollo, è invece ricca di fibra, utile per i benefici all'intestino e contro la formazione di polipi intestinali.

Il riso integrale è consigliato nelle diete dimagranti perché è in grado di dare un senso di sazietà maggiore rispetto a quello degli altri cereali.

 

Riso integrale, alleato di

Il riso integrale è un alimento dall'azione disintossicante, lassativa e rinfrescante. Essendo un cereale privo di glutine, può essere consumato senza alcun problema dalle persone interessate dal morbo celiaco.

 

Proprietà e benefici del riso Integrale

Il riso integrale è un alimento altamente digeribile che non affatica lo stomaco, quindi è l'ideale per chi ha problemi di sonnolenza dopo i pasti. Il suo consumo è consigliato alle persone che vogliono perdere peso perchè l'energia che si accumula con il riso integrale, viene consumata più lentamente durante tutta la giornata senza che si accumulino depositi di grasso.

Il riso integrato è consigliabile al posto della pasta e può essere consumato anche una volta al giorno, possibilmente in abbinamento a verdure; in questo caso, risulta utile anche contro la stitichezza. In caso di diarrea, invece, sarebbe utile bere l'acqua di cottura del riso.

La presenza della niacina, una vitamina del gruppo B presente nel riso integrale, risulta protettiva per l'apparato cardiocircolatorio e il sistema gastrointestinale.

Il riso integrale contiene una buona quantità di selenio, utile per la prevenzione dal cancro e contro le malattie che interessano il cuore. Inoltre, il riso integrale contiene anche manganese (una tazza di riso fornisce l’80% del fabbisogno giornaliero) utile per la salute del sistema nervoso e riproduttivo.

Il riso integrale è ricco di antiossidanti e di fibre, che non solo migliorano l’intestino ma possono aiutare anche a prevenire il cancro al colon; aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue, quindi è una scelta ottima per chi soffre di diabete, ed è perfetto per i bambini poiché ha ottime proprietà nutritive e quindi aiuta la loro crescita.

Il riso integrale può essere utilizzato anche contro la candida, perchè contiene pochi zuccheri, usualmente non adatti contro questa infezione. Infine, essendo un cereale integrale, mangiare il riso integrale anche tutti i gironi è particolarmente vantaggioso per le donne in post-menopausa che soffrono di colesterolo alto, pressione alta o problemi a cuore e all'apparato vascolare.

 

Calorie e valori nutrizionali del riso integrale

Il riso integrale è composto per il 12% da acqua, proteine al 7%, carboidrati, 69,2%, zuccheri, fibra alimentare e lipidi; tra i minerali annoveriamo il ferro, il sodio, il potassio, il fosforo il selenio, manganese, rame e lo zinco. Nel riso integrale sono presenti alcune vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5 e B6), la vitamina E, la vitamina K e la J.

Per quanto riguarda gli aminoacidi sono presenti: alanina, arginina, cistina, acido glutammico, acido aspartico, valina, triptofano, leucina, lisina, glicina, serina e tirosina.

Il riso integrale fornisce 370 calorie ogni 100 grammi di prodotto.

 

Puoi approfondire anche le proprietà e l'uso del riso Venere

Riso venere

 

Curiosità

Il riso integrale si differenzia dal riso brillato per il differente metodo di lavorazione a cui viene sottoposto che è molto più semplice; infatti, non subendo la separazione delle parti esterne al chicco (pula) ha solo bisogno di essere confezionato sottovuoto al fine de evitare facili fenomeni ossidativi.

Il riso bianco in commercio viene spazzolato con talco e glucosio e poi reso brillante mediante l'utilizzo di olio di semi e paraffina. Queste sostanze possono contenere silicato di magnesio che ha un'azione cancerogena. In particolare, poi, la paraffina può causare danni alle mucose gastriche.

Nel processo di lavorazione da riso integrale a riso bianco, inoltre, si perdono circa il 70% dei sali minerali, e anche le vitamine, l'amido e le proteine subiscono una forte diminuzione.

La fibra alimentare, invece, utile per tutto il nostro organismo, nel riso bianco raffinato sparisce completamente.

 

Una ricetta con il riso integrale

Il riso integrale è un alimento molto apprezzato in tutto il mondo e in Oriente non manaca mai a tavola. Per prepararlo e cuocerlo al meglio, il riso deve essere sciacquato sotto l'acqua corrente con l'aiuto di un colino. Dopo di che, si può procedere alla cottura mettendo una parte di riso e due parti e mezzo di acqua fredda in una pentola e portare ad ebollizione, dopodiché abbassare il fuoco e lasciar cuocere per circa 40/50 minuti. 

 

LEGGI ANCHE
Il riso integrale tra i cibi ricchi di fibre: scopri gli altri

 

Altri articoli sul riso:
>  Il riso integrale fa buon sangue
>  Scopri le varietà di riso e le loro proprietà

 

Immagine | Ravanellocurioso.wordpress.com | Guidecucina.pianetadonna.it

 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy