Logo

TUTTI GLI SPECIALI

Noci di Macadamia, proprietà e utilizzo

 

Noci di Macadamia: principali nutrienti

Originarie dell'Australia, le noci di Macadamia sono, tra i semi oleosi, quelli con più alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi (quindi preziosi per il nostro benessere): ben il 70%.
Si tratta di un frutti molto nutrienti, ricchi di minerali (soprattutto calcio e fosforo) e vitamine A, B1 e B2. Contengono flavonoidi (preziosi antiossidanti naturali) e elevate quantità di acido palmitoleico.

 

LEGGI ANCHE: I SEMI E GLI ACIDI GRASSI ESSENZIALI

 

Noci di Macadamia: proprietà

Le noci di Macadamia sono oggetto di studi scientifici perché ritenute un vero e proprio elisir di lunga vita.

L'acido palmitoleico contenuto in questi frutti sembra avere degli effetti molto positivi sul metabolismo portando all'organismo benessere e longevità.
L'alto contenuto di questo acido è da considerarsi molto prezioso visto che è una sostanza quasi assente nella dieta mediterranea (è contenuto in quantità minime nell'olio d'oliva).

Le noci di Macadamia contribuiscono a combattere i radicali liberi, quindi l'invecchiamento cellulare, e il colesterolo “cattivo”. Sono alleate della salute di fegato e muscoli e grazie al contenuto di fibre regolarizzano l'attività intestinale.

 

Noci di Macadamia: in cucina

Le noci di Macadamia vengono acquistate solitamente già sgusciate poiché il guscio non è facile da rompere.

Il loro sapore è dolce e delicato e vengono utilizzate in cucina per accompagnare secondi di carne o per preparare dolci, gelati, torte e torroni poiché le noci di Macadamia si sposano molto bene con il miele e il cioccolato.

Ciò che bisogna davvero sapere sull'uso alimentare di queste noci è che sono tossiche per cani e gatti, se perciò abbiamo l'abitudine di dare ai nostri amici animali assaggini di ciò che stiamo mangiando facciamo molta attenzione! L'effetto tossico sparisce comunque dopo circa 48 ore.

CONTENUTI SU SEMI PAGINA SUCCESSIVA