Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

DISTURBI E RIMEDI NATURALI

Mal d'auto: sintomi, cause, cure e rimedi

Il mal d’auto, o cinetosi, è un disturbo che porta mal di testa, nausea e irritabilità quando si viaggia in auto, treno o aereo. Scopriamolo meglio.

>  Sintomi e cause del mal d'auto

>  Alimentazione in caso di mal d'auto

>  Rimedi fitoterapici

>  Fiori di Bach contro il mal d'auto

>  Medicina tradizionale cinese

>  Oli essenziali per il mal d'auto

>  Rimedi omeopatici

>  Esercizi in caso di mal d'auto

Mal d'auto

 

Sintomi e cause del mal d'auto

Se i compagni di viaggi sono un cerchio alla testa che non va via, la nausea e l'irritabilità viaggiare può rivelarsi un'esperienza terribile. Il mal d'auto in termine medico è definito "cinetosi o chinetosi" oppure "malattia da movimento". La persona che soffre di questo distubo accusa particolarmente il movimento passivo, quale appunto un viaggio in auto o spesso anche su un altro mezzo di trasporto (aereo, nave, treno). 

È un disturbo che coinvolge l'orientamento spaziale, ossia in quale direzione e quanto velocemente il corpo si muova. S'accompagna a una sensazione di oppressione a livello delle tempie che condiziona le intenzioni e i propositi della giornata, un mal di testa costante unito a eccessiva sensibilità alla luce o al buio. 

Le cause del mal d'auto risiedono nell'orecchio e nella regolazione dell'equilibrio. Infatti, quando si viaggia, l’apparato vestibolare invia al nostro cervello la percezione del movimento dell’auto. Se si è seduti dietro oppure si è intenti a leggere un libro, gli occhi non invieranno gli stessi segnali di movimento, avendo una visione limitata dello spazio. In questo caso quindi si crea una confusione di segnali che stimolano il sistema nervoso autonomo, determinando l'insorgenza dei sintomi del mal d'auto.

 

Alimentazione in caso di mal d'auto

In caso di mal d'auto, state ben attenti a cosa mangiate, specie prima di mettervi in auto. Meglio evitare latte e succhi di frutta, bevande frizzanti prima di mettersi in auto.

Per usufruire delle proprietà antinausea dello zenzero basta semplicemente masticare un pezzettino di radice fresca, all’occorrenza o più volte al di. Una quantità pari a 500-2000 mg di radice di zenzero in polvere prima di ogni pasto principale bastano per ottenere ottimi risultati.

 

Rimedi fitoterapici 

Lo zenzero (Zingiber officinalis), sotto forma di gomma da masticare (non al di sotto dei 3 anni), capsule, dolci, biscotti, caramelle, bevande viene usato con tale indicazione. Si può provare anche la menta piperita, da inalare sotto forma di olio, dopo averne versato qualche goccia su un fazzoletto oppure sotto forma di caramella, ovviamente alla menta. 

Lo zenzero viene usato come antinfiammatorio e digestivo ed è tra i più efficaci medicinali antinausea e antivertigine. Con lo zenzero si possono trattare disturbi come il mal d'auto, il mal di mare, la nausea mattutina.

Le sue proprietà anitemetiche sembrano risiedere in effetti locali sulle partei dello stomaco e dell'intestino. I principi attivi della pianta si concentrano tutti nella sua radice: sostanze non volatili, come i gingeroli, resine e mucillagini. Nella medicina tradizionale dell'Estremo Oriente, lo zenzero è impiegato nel trattamento dell'osteoartrite, dell'influenza, come stimolante del cuore, come protettivo della mucosa gastrica.

 

Fiori di Bach

Scleranthus è molto utile nei problemi legati all'equilibrio e placa il senso di vertigini che si scatena con il mal d'auto. Anche Travel, il composto di fiori australiani è utile per affrontare la paura di viaggiare, il mal d'auto e il jet lag.

 

Puoi approfondire le proprietà e i benefici dello Scleranthus

Scleranthus, fiore di Bach

 

Medicina tradizionale cinese per il mal d'auto

L'avreste mai detto che i braccialetti contro il mal d'auto sfruttano i principi della Medicina Tradizionale e dell'agopuntura cinese? Infatti, una parte del braccialetto comprime una zone precisa del polso e altrettanto farà l’altro braccialetto posto nell’altro braccio. I braccialetti vanno benissimo anche per gli adulti e per coloro cui si preferisce non somministrare ulteriori farmaci magari perché trattasi si pazienti già alquanto medicalizzati.

Il punto preciso è P6, che si trova sulla superficie interna dell'avambraccio, tre dita sotto la prima piega del polso.

 

Oli essenziali

L'aromaterapia torna sempre, in caso di mal d'auto, su questa prelibatezza preziosa che è lo zenzero, andando dunque a trarre i benefici dall'essenza della radice. L’olio essenziale di questa pianta orientale offre il suo profumo e la sua energia anche per placare stati di ansia, mal di testa e nausea causati dall’automobile o dal mare.

Basta diluire in 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci 8 gocce di olio essenziale di zenzero e massaggiare fronte e tempie, oppure mettere delle gocce in un fazzoletto o in un batuffolo di ovatta e annusare profondamente.

 

Rimedi omeopatici contro il mal d'auto

Anche l'omeopatia ha i suoi rimedi per il mal d'auto, da assumersi in via preventiva o al primo accenno di nausea.
Anamirta cocculus, della famiglia delle Menispermacee, contiene un alcaloide, la picrotossina, che usata a dosi ponderali genera sul sistema nervoso cerebro spinale una paralisi dei nervi motori ,sull'apparato genitale femminile dismenorrea con nausea e vertigini ,sull' apparato digerente nausea vomito e sensazione di vertigini e spasmi. 

La sua posologia è indifferente per adulti e bambini: si usa il dosaggio alla 5 CH dando 5 granuli un'ora prima di partire e poi al momento della partenza, in seguito ogni mezz'ora o ogni ora al ritmo delle nausee ed in base al miglioramento ottenuto. Il rimedio omeopatico Tabacum 9 CH è utile nei casi in cui la cinetosi migliora con l'aria fresca, ad esempio abbassando il finestrino.

In caso di crisi del mal di testa, associate al mal d'auto, l'omeopata potrà consigliare Nux vomica 7 CH (5 granuli, 3 volte al dì). Se invece si tratta di mal di testa recidivante: Calcarea phosphorica 30 CH (una dose unica alla settimana), Natrum muriaticum 15 CH (una dose unica alla settimana).

 

Esercizi in caso di mal d'auto

Se si avvertono i primi segni di malessere, domandare a chi guida di rallentare e di fermarsi, ovviamente in condizioni di sicurezza, in area consentita. Può essere utile scendere dall'auto e fare due passi. Da evitare le frenate brusche ed improvvise: è meglio avere a portata di mano dei sacchetti per il vomito (come avviene sugli aerei) piuttosto che rischiare un brutto tamponamento. 

Nel caso in cui il vomito sia sopraggiunto, occorre riposo. Mentre siete stesi potete alleviare il mal di testa e la nausea con questo semplice esercizio:

1. Con le mani dietro la nuca forzare in avanti ed in basso la testa, focalizzando l’attenzione sulla sensazione di tensione a livello dei muscoli posteriori del collo. 
2. Con una mano sulla testa esercitare una trazione laterale verso destra e ripetere poi a sinistra, sempre mantenendo ben ferme le spalle. 
3. Volgere molto lentamente il viso verso l'alto fino da avere la testa rovesciata all'indietro.

Una volta eseguiti gli esercizi, massaggiate delicatamente con il pollice la parte alta centrale della fronte e scendete poi nel punto che separa le due sopracciglia.

 

LEGGI ANCHE

L'olio essenziale di menta tra i rimedi naturali contro il mal d'auto

 

Altri articoli sul mal d'auto:
>  Lo zafferano contro il mal d'auto

Rimedi naturali contro il mal d'auto



Immagine | Today.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy