TUTTE LE GUIDE

MINERALI

Magnesio, proprietà e benefici

Il magnesio è un minerale importante per la produzione di energia e la salute del sistema nervoso. Scopri a cosa serve e il suo fabbisogno giornaliero.

 

Il magnesio è un minerale importante per l'attività e l'equilibrio del sistema nervoso. Indispensabile nel metabolismo di lipidi, proteine e glucidi, permette anche la produzione di energia. Scopriamolo meglio.

>  Cos'è il magnesio

>  Benefici e proprietà

>  Fabbisogno giornaliero di magnesio

>  Effetti del magnesio sulla psiche e sullo spirito

>  Modalità d'uso

>  Curiosità e cenni storici

 

Cristallo di magnesio

Cristallo di magnesio

 

Che cos'è il magnesio

Simbolo chimico: Mg2+
Il magnesio allo stato puro è un minerale lucente e di colore argenteo che all’aria diventa opaco a causa dell’ossidazione.

Facilmente infiammabile all’aria e intaccabile agli acidi. è l’ottavo elemento in ordine di abbondanza e costituisce circa il 2,3% della crosta terrestre sotto forma di composti diversi (carbonati, ossidi, solfati, silicati e cloruri).

Il magnesio puro non può venir utilizzato per la fabbricazione di oggetti metallici per la precaria resistenza alla corrosione, ma entra nella composizione di leghe superleggere e meccanicamente resistenti.

Ha un ruolo importante in molte reazioni fisiologiche dell’organismo vivente e partecipa alla sintesi di centinaia di enzimi. È necessario all’assimilazione del fosforo, del calcio e del potassio.

 

Benefici e proprietà

Il magnesio è essenziale per l’attività e l’equilibrio del sistema nervoso: svolge un’azione distensiva e calmante e attenua l’eccitabilità dei nervi e dei muscoli. Riduce la secrezione dell’adrenalina e si rivela efficace per sciogliere i crampi e rilassare le tensioni , ad esempio in caso di mal di testa e contro il nervosismo, intestino irritabile, tachicardia e dolori allo stomaco.

Il magnesio interviene nella coagulazione sanguigna e nel metabolismo dei lipidi, delle proteine e dei glucidi e permette la produzione di energia. Favorisce il mantenimento di un Ph equilibrato nel sangue, regola il ritmo cardiaco e ha un’azione vasodilatatrice. Consolida la formazione e crescita delle ossa.

La carenza di magnesio si verifica in condizioni di stress o di traumi a livello psicofisico e produce disturbi neuromuscolari (spasmofilia, difficoltà di concentrazione, insonnia, ecc.), malattie cardiocircolatorie e gastrointestinali.

 

Fabbisogno giornaliero di magnesio

L’apporto giornaliero di magnesio attraverso l’alimentazione consigliato è circa 5-6 mg/kg di peso corporeo, che diventano 10 mg nelle donne in gravidanza e 15 mg nel bambino. Il fabbisogno di magnesio è influenzato dalla quantità di calcio, proteine, fosforo e vitamina D presenti nella dieta e aumenta in proporzione ai livelli di colesterolo presenti nel sague.

 

Scopri quali sono gli alimenti che contengono magnesio

Bietole ricche di magnesio

 

Effetti del magnesio sulla psiche e sullo spirito

Il magnesio migliora l’equilibrio psichico, rende tranquillo e rilassato il soggetto. Rasserena l’animo ed è efficace contro il nervosismo, la paura, l’ipocondria e la schizofrenia.

Utile in caso di depressione, impotenza e stanchezza mentale. Il magnesio attenua l’eccitabilità e l’aggressività e rafforza lo spirito di sopportazione. L’individuo impara a diventare fonte d’ispirazione e di coraggio per gli altri, affrontando la vita con un atteggiamento costruttivo e positivo.

 

Modalità d’uso del magnesio

Secondo l’oligoterapia, l’assunzione sotto forma di elemento colloidale permette all’organismo di ristabilirne l’equilibrio, senza carenze o eccessi. Il fosforo ha un’azione antispasmodica, antinfiammatoria, sedativa e antiallergica e si usa su tre domande: 1) su alcuni problemi intestinali, in associazione con l'oligoelemento corrispondente alla diatesi del soggetto; 2) su alcuni dolori reumatici (soprattutto di tipo nevrotico), in associazione al potassio e all'oligoelemento diatesico; 3) sulle manifestazioni di tipo spasmofilico: iperemotività, ansia, tremori, ipereccitabilità.

In cristalloterapia si usa mettere a contatto diretto con il corpo i minerali ad alto contenuto di fosforo, come la dolomite, l’olivina e la serpentina per ottenere i risultati desiderati.

 

Curiosità e cenni storici

Il magnesio (da magnesia) fu ottenuto per la prima volta sotto forma di amalgama da Sir Humphry Davy nel 1808 e, allo stato di metallo libero, nel 1828 dal farmacista francese A. Bussy.

 

LEGGI ANCHE
Gli integratori naturali di magnesio: quali sono e quando assumerli

 

Altri articoli sul magnesio:

>  Il magnesio: un minerale importante
>  Magnesio e altri integratori alimentari
>  Un minerale contro la depressione: il magnesio

>  Magnesio, zinco e melatonina contro i disturbi del sonno

Magnesio, effetti della carenza e dell'eccesso

Magnesio, rimedio contro i problemi legati all'afa estiva

Magnesio supremo, a cosa serve e controindicazioni

Magnesio supremo, posologia

Cloruro di magnesio, come usarlo in cosmesi

Magnesio supremo, integratore contro la stanchezza

Il magnesio come rimedi per nausea e mal di testa da ciclo

Immagine | Wikipedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy