Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

INTEGRATORI ALIMENTARI NATURALI

Integratori alimentari naturali per l'ansia

A cura di Paola Ferro, Naturopata

Gli integratori naturali per l'ansia, come il cacao, la melissa e le noci, sono utili perchè aumentano il livello della serotonina e svolgono una leggera azione sedativa. Scopriamoli meglio. 

>  Che cos'è l'ansia

>  Integratori alimentari per l'ansia

>  Cibi da evitare

>  Integratori erboristici per l'ansia

Ansia, integratori naturali

 

Che cos'è l'ansia

L'ansia è uno stato di tensione psicologica e fisica che implica l’attivazione di comportamenti utili all'adattamento rispetto ad uno stimolo esistente (in genere dovuto a condizioni difficili ed inusuali).

Nell’eziologia dell’ansia intervengono diverse cause:

  • ereditarietà: ovvero se nella famiglia vi è un componente che ha sofferto o soffre dello stesso disturbo;
  • alterazioni biologiche: ovvero scarsa produzione di serotonina (neurotrasmettitore che regola il benessere) a discapito di una eccessiva produzione di noradrenalina (ormone dello stress);
  • conflitti psicologici inconsci: quindi l’ansia può essere un meccanismo/sintomo di difesa attuato dalla nostra parte conscia.

Anche se difficile catalogare i sintomi dell’ansia possiamo definire che essa si può manifestare con: senso di paura e di pericolo imminente,  paura di morire o di perdere il controllo o di impazzire, tensione interna e  incapacità di rilassarsi,  preoccupazione ,  iper-controllo nelle situazioni, preoccupazioni eccessive , catastrofismo  tendenza al catastrofismo; nervosismo e  difficoltà a concentrarsi, perdita parziale della memoria,  disturbi del sonno, tremori, difficoltà alla respirazione e sensazione di soffocamento, dolore al petto , dispnea, vertigini, sensazione di svenimento, formicolio a parti del corpo; vampate di calore o di freddo; sensazione di soffocamento, tachicardia, sudorazione fredda, debolezza, minzione frequente, scariche diarroiche, tic nervosi. 

 

Gli integratori alimentari per l'ansia

Come sempre l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel nostro benessere fisico ed emotivo. Semaforo verde a: 

  • Latte (poco e parzialmente scremato), che contiene triptofano, un aminoacido che va ad aumentare il livello del neurotrasmettitore serotonina, la cui scarsezza è associata alla depressione.
  • Cacao, solo fondente e senza zuccheri in quanto contiene anch’esso triptofano.
  • Mandorle, che contengono triptofano e acidi grassi monoinsaturi, benèfici per l'organismo e la psiche. Contengono anche magnesio e rame, che sono essenziali per l'equilibro del sistema nervoso.
  • Le noci contengono selenio, un antiossidante che protegge dalle malattie cardiovascolari e aiuta il buon funzionamento della tiroide. 
  • Alcuni tipi di pesce sono ricchi di Omega-3, ossia acidi grassi dall'effetto benefico sull'umore e sulla salute generale dell'organismo. In particolare il salmone, le acciughe e il tonno.

 

Scopri anche i rimedi omeopatici per la cura dell'ansia

Ansia, rimedi omeopatici

 

Cibi da evitare 

Alcuni cibi devono essere assolutamente evitati:

  • Lo zucchero bianco è prodotto attraverso complessi processi di raffinazione partendo dalla barbabietola e risulta quindi essere qualcosa di innaturale. Quando ingerito provoca inizialmente un senso di appagamento, lasciando subito spazio ad emozioni deprimenti nonché provocando dipendenza. Al suo posto sono da preferire lo zucchero integrale di canna e il miele.
  • Il sale raffinato, causa un aumento della pressione arteriosa e rende più irritabili.
  • Il glutammato, utilizzato come esaltatore di sapidità in alcuni alimenti, può generare un peggioramento dell'umore nonché mal di testa, nausea e sudorazione profusa.
  • L’alcool, dopo il primo senso di euforia puo’ provocare emozioni negative e soprattutto dipendenza. 
  • Il caffè e tutte le bevande che contengono caffeina/teina hanno un effetto eccitante sulla psiche, perciò sono sconsigliate a chi soffre di ansia e iperattività.

 

Integratori fitoterapici per l’ansia

Tra le piante  ansiolitiche per eccellenza possiamo citare: 

  • la valeriana, (Valeriana officinalis) regola il nervosismo  e il sonno.  La valeriana in gravidanza è controindicata, così come durante l’allattamento e non puo’ essere  contemporaneamente ai barbiturici di sintesi..
  • la passiflora (Passiflora incarnata) in quanto agisce come antispastico , sedativo e ansiolitico
  • il biancospino (Crataegus oxyacantha) è ideale quando l’ansia si manifesta con palpitazioni , ipereccitabilità , ipertensione 
  • la melissa (Melissa officinalis) quando l’ansia si manifesta in particolare con dolori gastrici e coliche addominali 
  • l'iperico (o erba di san giovanni) presenta una potente funzione antidepressiva ; presenta la controindicazione di essere foto-sensibilizzante e non puo’ essere associato a terapie antidepressive con farmaci di sintesi.
  • il fico (Ficus carica) in quanto agisce nella parte alta dell'apparato digerente e in particolare nello stomaco, di cui regola la motilità e la secrezione; nel caso di reflusso gastroesofageo Ficus carica normalizza le contrazioni dello stomaco, migliora la tenuta del cardias (la valvola che mette in collegamento l'esofago e lo stomaco e si trova sotto il diaframma), attenua l'iperacidità e allevia i bruciori.

 

LEGGI ANCHE
Tutti i rimedi fitoterapici per l'ansia

 

Altri articoli sui rimedi naturali per l'ansia:

>  Come agiscono gli antidepressivi naturali per l'ansia

>  Curare l'ansia con i fiori di Bach

>  Agopuntura contro l'ansia

Attacchi d'ansia, cosa fare?

4 alimenti anti ansia

>  Gli asana contro l'ansia

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy