Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ORTAGGI

Daikon: proprietà, valori nutrizionali, calorie

Il daikon (Raphanus sativus var. longipinnatus) è una radice molto conosciuta in Giappone. Nota per le sue proprietà disintossincanti e bruciagrassi, è molto utile anche contro nausea e vomito. Scopriamolo meglio.

>  Proprietà del daikon

>  Calorie e valori nutrizionali del daikon

>  Daikon, alleato di

>  Una ricetta con il daikon

>  Dicono di lui

>  Curiosità sul daikon

Daikon

 

Proprietà del daikon

Il daikon grattugiato, conosciuto come daikon oroshi, in Giappone viene consigliato alla fine di pasti a base di frittura o ad elevato contenuto di grassi; questa radice infatti, favorisce la digestione di fritture e alimenti pesanti ed è considerato un vero e proprio bruciagrassi naturale. Viene, inoltre, ritenuto un valido aiuto per la salute del fegato.

Vanta proprietà diuretiche, depurative e drenanti ed è considerato un buon mucolitico. Ha un contenuto calorico molto limitato ed è particolarmente ricco di vitamina C. È indicato in caso di inappetenza, digestione lenta, meteorismo e gonfiore intestinale.

Viene, inoltre, consigliato contro nausea e vomito e può dunque essere un prezioso alleato anche delle donne in gravidanza quando, soprattutto durante il primo trimestre, subentrano questi disturbi.

 

Calorie e valori nutrizionali del daikon

100 g di daikon contengono 18 kcal. 

Inoltre, 100 g di prodotto contengono:

  • Lipidi 0,1 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 21 mg
  • Potassio 227 mg
  • Glucidi 4,1 g
  • Fibra alimentare 1,6 g
  • Zucchero 2,5 g
  • Proteine 0,6 g
  • Vitamina C 22 mg
  • Calcio 27 mg
  • Ferro 0,4 mg
  • Magnesio 16 mg

 

Daikon, alleato di

Intestino, fegato.

 

Una ricetta con il daikon

Il daikon è indicato per la preparazione di minestre, stufati e zuppe. La radice di daikon esiste anche nella versione secca, acquistabile in erboristeria. In questo caso, prima di usarla come ingrediente per zuppe e minestre, bisogna metterla a bagno. 

Il daikon crudo può essere servito anche in insalata. La ricette che vi proponiamo è un’insalata di daikon, carote, sedano e germogli di soia. Tagliate il daikon a rondelle, le carote alla julienne e il sedano a cubetti. Mettete il tutto in una capiente ciotola e aggiungete i germogli di soia. Condite con olio extravergine d’oliva, limone, sale e pepe.

 

Il daikon tra i cibi curativi dell'alimentazione macrobiotica

Alimentazione macrobiotica

 

Dicono di lui

Il daikon è una grossa radice di colore bianco, molto diffusa in Giappone, ma ancora poco conosciuta in Italia. In italiano è conosciuto anche come ravanello bianco o ravanello giapponese. Nel Regno Unito viene chiamato mooli

Il termine daikon vuol dire grossa radice. Presenta una forma che ricorda quella della carota, ma ha un sapore molto più deciso e piccante. Ha, inoltre, dimensioni molto maggiori rispetto a una carota, può infatti raggiungere una lunghezza di 20-35 cm e un diametro che può arrivare fino a 10 cm.  Il ravanello coreano è una variante del daikon giapponese, meno lungo e di colore verde chiaro.

 

Curiosità sul daikon

La varietà più nota di daikon si chiama aokubi daikon. Il daikon è molto utilizzato soprattutto nella cucina giapponese, ma è molto noto anche in Cina, India, Vietnam e in altri paesi asiatici.

Viene spesso usato anche per la decorazione dei piatti, soprattutto a base di sashimi o natto, un alimento che si ottiene dalla fermentazione dei semi di soia.

 

LEGGI ANCHE
Il daikon tra i cibi brucia grassi: scopri gli altri

Altri articoli sui daikon

> Daikon, la radice che depura

 

Immagini | Alimentipedia.it | Prosmendiet.atspace.co.uk

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy