Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ORTAGGI

Crescione d'orto: proprietà, valori nutrizionali, calorie

Il crescione d'orto è un'ortaggio dal sapore leggermente piccante, con una importante azione depurativa e disintossicante. Scopriamolo meglio.

>  1. Descrizione della pianta 

>  2. Proprietà e benefici del crescione d'orto

>  3. Calorie e valori nutrizionali del crescione d'orto 

>  4. Alleato di

>  5. Curiosità sul crescione d'orto

>  6. Una ricetta con il crescione d'orto

Crescione d'orto

 

Descrizione della pianta 

Il crescione d'orto (Lepidium sativum), appartiene alla famiglia delle Crocifere. È detto anche agretto, agrettone e crescione inglese.

Era noto già ai tempi degli antichi Egizi e lo troviamo menzionato anche in scritti del periodo Greco e Romano. In epoca medioevale era usato soprattutto come pianta medicinale. Nella maggior parte dei paesi europei, comunque, l’utilizzo del crescione d’orto si è diffuso solo dopo la Seconda Guerra Mondiale.

È una pianta annuale, alta in genere 30/40 cm, con piccole fiori bianchi e foglie di forma diversa a seconda delle varietà. Del crescione d’orto vengono in genere utilizzate le foglie fresche perché, una volta essiccato, perde gran parte delle sue proprietà.

 

Proprietà e benefici del crescione d'orto

Questa pianta, originaria dell’Asia Minore e dell’Africa settentrionale, ha un periodo vegetativo molto breve e quindi si può coltivare anche in spazi molto ristretti, per esempio cassette o vasi non molto profondi.

Vanta prevalentemente proprietà depurative e diuretiche. Aiuta a combattere l'astenia e il senso di debolezza fisica. Per le sue qualità disintossicanti viene spesso consigliata ai fumatori.

Il crescione d'orto è un'erba utilizzata in genere per aromatizzare, quindi, la quantità che se ne assume con l’alimentazione è piuttosto limitata per poterne ottenere un reale beneficio.

 

Calorie e valori nutrizionali del crescione d'orto 

100 g di crescione contengono 32 kcal.

Inoltre, per 100 g di prodotto crudo abbiamo:

  • Lipidi 0,7 g
  • Colesterolo 0 mg
  • Sodio 14 mg
  • Potassio 606 mg
  • Glucidi 6 g
  • Fibra alimentare 1,1 g
  • Zucchero 4,4 g
  • Proteine 2,6 g
  • Vitamina A 6.917 IU
  • Acido ascorbico 69 mg
  • Calcio 81 mg
  • Ferro 1,3 mg
  • Magnesio 38 mg

 

Crescione d’orto, alleato di

Reni.

 

Scopri anche le proprietà e i benefici dei germogli di crescione

Germogli di crescione

 

Curiosità sul crescione d'orto

Nell’antica Roma si credeva che il crescione d’orto restituisse il senno ai pazzi e dunque, per bollare i folli e i codardi, si rivolgeva loro la frase “mangia un po’ d’agretto” che aveva un significato dispregiativo e suonava come un’invettiva. 

 

Una ricetta nella manica

Il crescione d’orto ha un sapore aromatico, che richiama un po’ quello della senape e, per questa sua caratteristica, viene spesso utilizzato per dare più sapore a formaggi freschi e salse. Viene, inoltre, usato nelle insalate, per aromatizzare il pesce, per arricchire frittate e quiche o anche per guarnire i piatti. Gli scandinavi lo utilizzano molto insieme alle carni.

La ricetta che vi proponiamo è una ricotta aromatizzata con crescione, erba cipollina, pomodori secchi, olive e pepe. Si tratta di una preparazione molto semplice, che può essere usata per realizzare crostini e panini farciti ed è dunque l’ideale per un aperitivo con gli amici.

Preparazione: tritare a coltello le olive denocciolate, i pomodori secchi, il crescione d’orto e l’erba cipollina. Ovviamente, il quantitativo dipende dal peso della ricotta che si intende aromatizzare. Mettere la ricotta in una ciotola con tutti gli ingredienti e mescolare fino a incorporare bene il tutto. Utilizzare il composto così ottenuto su crostini di pane o per farcire piccoli panini da buffet. Se utilizzate questa ricetta per un aperitivo, potreste accompagnarla con uno spumante rosato secco.

 

Scopri anche le proprietà e l'uso del crescione dei campi

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy