Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

NUTRACEUTICA

Carotenoidi, proprietà e benefici

I carotenoidi, pigmenti colorati dal rosso al violetto, hanno proprietà antiossidanti, sono utili per la prevenziono del cancro e fanno bene alla salute di occhi e vista. Scopriamoli meglio.

>  Che cosa sono i carotenoidi

>  A cosa servono

>  Dove si trovano i carotenoidi

 

Carote, ricche di carotenoidi

Carotenoidi nelle carote

 

Che cosa sono i carotenoidi

carotenoidi sono dei pigmenti colorati dal rosso al violetto che si trovano nelle piante, nelle alghe e in alcuni batteri.  Si divino in caroteni e xantofille. Tutti gli organismi che dipendono dall’energia solare e che quindi operano la fotosintesi, contengono questi pigmenti.


A cosa servono

La differenza fra caroteni e xantofille sta nella presenza, di queste ultime, di ossigeno nella molecola. Per i loro effetti antiossidanti questi composti svolgono un ruolo cruciale nel proteggere gli organismi contro i danni causati dalla fotosintesi, che converte la luce solare in energia chimica.

Fra le xantofille abbiamo luteina e astaxantina.

Riguardo i caroteni ne sono stata individuati circa 600, di cui 30/35 agiscono come vitamina A, quelli più conosciuti sono betacaroteni e alfacaroteni.

Studi sperimentali suggeriscono che una dieta con’elevate assunzione di caroteni offra protezione contro lo sviluppo di alcuni tumori, impedisca la degenerazione maculare, ostacoli la cataratta e altre malattie legate ai danni ossidativi o causate da radicali liberi.

 

I caroteneoidi sono fonte di Vitamina A: scopri dove trovarla

Vitamina A

 

Dove si trovano i carotenoidi

I carotenoidi si trovano in tutti i vegetali e in alcune alghePiù intenso è il colore, più alto è il livello di caroteni.  Nelle verdure a foglia verde il betacarotene è quello prevalente.

Frutta e verdura arancione come carote, albicocche, mango, patata americana e zucca sono fonti eccellenti di alfa, beta e gamma – caroteni.

I vegetali gialli hanno una maggiore concentrazione di caroteni gialli xantofilli con minore attività di provitamina A ma con rilevanti benefici per la salute dovuti al loro effetto antiossidante, fra cui spicca la luteina.

Verdure e frutti di colore rosso e viola come pomodori, cavolo rosso, bacche e prugne, contengono grandi quantità di caroteni non-provitamina A attivi, come il licopene.

Anche cereali, semi  e legumi sono buone fonti alimentari di carotenoidi.

Fra gli alimenti di origine animale li troviamo nel salmone, nel rosso d’uovo, nel latte e nel pollame. 

Fonti supplementari di caroteni derivano dalle alghe, dall’olio di carota e da varie bevande verdi come i germogli d’orzo.

Per la salute sembra sufficiente una dose quotidiana di 15 mg di betacarotene. 

 

LEGGI ANCHE
Le proprietà di frutta e verdura in base al colore

 

Altri articoli sui carotenoidi:

>  I carotenoidi e le antocianine che danno colore agli alimenti
>  L'olio di carota è ricco di carotenoidi: scopri come usarlo
>  I carotenoidi costituiscono il fitocomplesso delle bacche di goji: scopri le proprietà

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy