TUTTE LE GUIDE

FRUTTA

Banane: proprietà, valori nutrizionali, calorie

La parola banana deriva dall'arabo, e significa dito. È il frutto del banano, una pianta del genere Musa, appartenente alla famiglia Musaceae. Le banane, ricche di fosforo e vitamine, sono utili per lo stomaco e le difese immunitarie. Tutte le proprietà, i valori nutrizionali e le calorie.

>  1. Descrizione delle banane

>  2. Proprietà e benefici delle banane

>  3. Calorie e valori nutrizionali delle banane

>  4. Alleate di

>  5. Curiosità sulle banane

>  6. Una ricetta nella manica

Banane

 

 

Descrizione delle banane

Le banane originarie contenevano molti semi, mentre attualmente le banane in commercio sono varietà senza semi, selezionate nel corso dei decenni dai coltivatori.

Pare che il momento migliore per mangiarle sia a metà mattina e a metà pomeriggio per non arrivare al pasto successivo con una fame nera. La banana è perfetta anche 40-50 minuti dopo l’attività fisica per rifornire di glicogeno e nuova energia i muscoli stanchi.

 

Proprietà e benefici delle banane

C’è l’imbarazzo della scelta a voler indicare le proprietà delle banane. Amiche del cuore, importantissime per ripristinare le riserve di liquidi e nutrienti, proteggono lo stomaco, abbassano la pressione, potenziano le difese immunitarie.

Un regolare consumo di banane è positivamente relazionato con una riduzione dell'incidenza del tumore renale. Questo grazie all'elevato contenuto di potassio (una banana contiene 396 milligrammi di potassio, pari al’1% del fabbisogno giornaliero), minerale essenziale che agisce anche significativamente su ipertensione e malattie correlate, quali attacchi cardiaci e ictus.

Tra le vitamine del gruppo B contenute nella banana particolarmente importanti sono la vitamina B2 che facilita l’eliminazione delle tossine e garantisce la buona salute di capelli, unghie e pelle; la vitamina PP e la vitamina B6 fondamentali per la regolazione degli ormoni sessuali.

La vitamina B6 agisce in sinergia con due altre sostanze presenti nella banana, il triptofano e il magnesio: insieme stimolano l’organismo a produrre serotonina.

Le banane hanno inoltre un buon quantitativo di ferro e stimolano la produzione di emoglobina, migliorando la condizione di chi soffre di anemia.

Per l’alto contenuto di fibre, mangiare regolarmente banane aiuta a ripristinare il corretto funzionamento dell’intestino migliorando così il transito intestinale ed evitando l’assunzione di lassativi. Le vitamine del complesso B e il magnesio hanno un effetto distensivo su tutto il sistema nervoso.

 

 Calorie e valori nutrizionali delle banane

100 g di banane contengono 65 kcal / 273 kj.

Inoltre, per ogni 100 g di questo prodotto, abbiamo:

  • Acqua 76,8 g
  • Carboidrati 15,4 g
  • Zuccheri 12,8 g
  • Proteine 1,2 g
  • Grassi 0,3 g
  • Colesterolo 0 g
  • Fibra totale 1,8 g
  • Sodio 1 mg
  • Potassio 350 mg
  • Ferro 0,8 mg
  • Calcio 7 mg
  • Fosforo 28 mg
  • Vitamina B1 0,06 mg
  • Vitamina B2 0,06 mg
  • Vitamina B3 0,7 mg
  • Vitamina A 45 µg
  • Vitamina C 16 mg

 

Banane, alleate di

Apparato cardiaco, stomaco, intestino, sistema nervoso, sistema immunitario, unghie, capelli, pelle

 

Scopri anche le proprietà, l'uso e i benefici del platano

Platano

 

Curiosità sulle banane

  • La famosa scrittrice Banana Yoshimoto si chiama in realtà Mahoko Yoshimoto. Nel 1987, terminati gli studi alla Nihon University, Mahoko assume lo pseudonimo di Banana, nome scelto perché "carino" e "prepotentemente androgino".
  • Se capitate a Wilmington, nell’Ohio verso Giugno è facile vi imbattiate nel Banana Split Festival, una vera e propria palestra culinaria in cui tutti possono sbizzarrirsi nella preparazione di questo dessert la cui preparazione impone che una banana spaccata a metà accolga palle di gelato, pezzettini di frutta con trionfo di panna e guarnizioni peccaminose all’amarena, al caramello o al maraschino.

 

Una ricetta nella manica

Le banane si mangiano crude, ma sono molto diffuse anche le banane secche, ovvero banane crude messe a essiccare in forno a 80 gradi oppure su una griglia, a una distanza di qualche decina di cm dalle braci, che devono essere deboli per non scioglierne la polpa.

Oltre ai frutti, nella cucina del Bengala e del Kerala (in India) si usano i fiori del banano, crudi o cotti. Negli stessi paesi e anche in Birmania si usa pure il cuore tenero del tronco del banano.

Le banane sono state anche usate per produrre marmellate: la cottura le rende molto dense e non è necessaria l'aggiunta di pectina.

Noi vi suggeriamo una ricetta per un dessert molto nutriente: la torta di banane. Vi servono 4 Banane, tre etti di farina, due etti di zucchero, due etti di burro, tre uova, una bustina di lievito. Unite la farina e lo zucchero e mescolate, sciogliete il burro e aggiungetelo alla farina mescolando; aggiungete ad una ad una le uova ed infine il lievito impastando il tutto per bene.

Otterrete un morbido impasto dal colore giallognolo sopra al quale dovrete posare fettine di banane tagliate a rondelle. Riponete il tutto in una tortiera imburrata e deponete in forno a 170° per circa mezz'ora. Lasciate raffreddare prima di servire.

 

Sapevi che le banane sono un alimento che aiuta a combattere il mal di testa dovuto a disidratazione?

 

Altri articoli sulle banane:
>  La banana, frutto per tutte le stagioni
>  Le banane tra i 10 alimenti più ricchi di potassio

Le varietà dimenticate di banana

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy