Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

LE TISANE PER DORMIRE

Andate a letto e i pensieri vi assalgono, il cuore, invece di calmarsi, accelera il suo battito, l’insonnia prende il sopravvento: non arrivate impreparati al momento di quella che dovrebbe essere una buona notte, ma lasciatevi trasportare tra le lenzuola da efficaci tisane che amorevolmente vi condurranno tra le braccia di Morfeo!

Si può dormire bene anche senza, ma con una tisana è meglio”, così dicevano i monaci, noti conoscitori dei benefici delle erbe. Esistono in natura diversi tipi di piante che hanno un effetto sedativo, calmante, anti ansia e ipnoinducente. Le loro proprietà si possono sfruttare al meglio se sono consumate sotto forma di tisane, ci aiutano infatti a dormire in modo naturale e non hanno controindicazioni.

 

Quali sono le migliori erbe che compongono le tisane per dormire

Le tisane per dormire sono principalmente formate dalle seguenti erbe o piante:

 

Come preparare ottime tisane per dormire

Per alcuna persone, quando arriva il momento di dormire, è un vero incubo. Notti bianche passate con gli occhi spalancati a guardare il soffitto, tra mille pensieri e film mentali che non portano da nessuna parte.

Dimenticate queste lunghe veglie: dormire è possibile! Oltre che coadiuvare con una dieta mirata e piccoli accorgimenti quotidiani, si possono infatti preparare ottime tisane con le erbe che aiutano il sonno. In commercio esistono infatti molti tipi di tisane per dormire, preparate e confezionate in bustina.

Tuttavia, una volta conosciute le erbe che fanno bene allo scopo,  ci si può recare dall’erborista di fiducia e farsi preparare ottime tisane e preparati per dormire a proprio piacere, a seconda dei gusti e dell’effetto che si vuole ottenere.

 

Consigli per dormire bene

 

 

Qualche esempio di tisane per dormire

Le tisane per dormire funzionano già nel momento in cui si preparano, grazie ai profumi e agli aromi che sprigionano nell’aria. Sicuramente un’ottima base per preparare efficaci tisane per dormire è la valeriana.

Alcuni studio hanno dimostrato che l’estratto di valeriana ha l’effetto di una medicina preparata sinteticamente, ma che diversamente è priva di controindicazioni e non dà dipendenza.

Ecco dunque qualche esempio di combinazioni di tisane per dormire a base di valeriana, ma non solo, da preparare la sera, prima di coricarsi, semplicemente lasciando in infusione in acqua bollente per qualche minuto, e da consumarsi anche fino a tre volte durante la giornata. Un nota per chi vuole essere più preciso: il calore distrugge le proprietà della radice di valeriana, quindi, per sfruttarne al meglio le proprietà calmanti, è decisamente consigliato lasciarla in infusione in acqua fredda anche per 12 ore.

  • Camomilla, Valeriana, Biancospino, Passiflora, Papavero, Camomilla, Melissa
  • Melissa, Tiglio, Biancospino, Camomilla, Verbena, Asperula, Luppolo, Fiori d’arancio, Papavero
  • Meliloto, Passiflora, Escolzia

 

Curiosità: Alle isole Fiji esiste un’erba, chiamata Kava Kava, che ha magiche proprietà, tra cui quella di calmare, rilassare i muscoli, rendere più socievoli le persone, avvicinare al sonno.

 

Insonnia cronica? Prova questi rimedi

 

Per approfondire:

> Le proprietà sedative della tintura madre di passiflora

> La tintura madre di valeriana contro l'insonnia

> La tintura madre di escolzia: proprietà e uso

 

 

Immagine | Wikipedia

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: