Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

PAPAYA FERMENTATA, PREZIOSO ANTIOSSIDANTE

La papaya fermentata è utilizzata negli integratori ad azione antiossidante per contrastare i radicali liberi, lo stress ossidativo e l’invecchiamento.

La papaya fermentata è utilizzata negli integratori ad azione antiossidante, per contrastare i radicali liberi, lo stress ossidativo e l’invecchiamento.

 

Cos’è la papaya

La papaya (Carica papaya) è un albero originario dell’America centrale che appartiene alla famiglia delle Caricaceae. L’albero della papaya può crescere fino a dieci metri, ha un portamento che ricorda quello di una palma e produce frutti arrotondati e ovali che possono arrivare a pesare anche cinque chili.

Il frutto della papaya a maturità si presenta verde esternamente e arancione all’interno e contiene numerosi semi neri ricchi di mucillagini. La papaya viene consumata fresca o usata per preparare succhi e bevande ed è ricca di vitamine.

La droga della papaya non è però rappresentata dal frutto bensì dal latice, presente in tutti i tessuti laticiferi della pianta ed estratto dai frutti immaturi.

Il latice si estrae praticando delle incisioni sui frutti e raschiandolo una volta che si è rappreso a contatto con l’aria. Successivamente il latice viene essiccato e purificato per ottenere la papaina. La papaina è usata nelle insufficienze gastriche e duodenali per la sua azione proteolitica, oltre che come cicatrizzante.

Il frutto fermentato, noto come papaya fermentata, è invece utilizzato nella produzione di preparati naturali per le sue proprietà antiossidanti in quanto non mancano le evidenze cliniche a dimostrazione degli effetti benefici contro lo stress ossidativo e il declino immunitario.

Ancora, l'assunzione per un periodo circostanziato della papaya fermentata, è stato riscontrato abbia portato a un significativo miglioramento nelle condizioni cliniche dei pazienti affetti da diabete.

 

Leggi anche Estratti di frutta e verdura, benefici e ricette >>

 

Papaia fermentata e azione antiossidante

La papaya fermentata è ottenuta sottoponendo il frutto della papaya a fermentazione microbica.

In seguito alla fermentazione, la papaya è essiccata, polverizzata e utilizzata per la preparazione di integratori alimentari. La papaya fermentata viene consigliata per la sua azione antiossidante, utile a contrastare l’azione dei radicali liberi, lo stress ossidativo, l’invecchiamento e le patologie ad esso collegate.

Gli integratori a base di papaya fermentata vengono dunque assunti quando si desidera contrastare l’invecchiamento dell’organismo.
Va comunque ricordato che gli integratori a base di antiossidanti, così come gli integratori in generale, non vanno intesi come sostituti di una dieta sana, varia ed equilibrata.

Un’alimentazione ricca di alimenti vegetali crudi e cotti, che comprenda cinque porzioni quotidiane di frutta e verdura e che preveda una buona varietà di alimenti, fornisce già all’organismo le sostanze antiossidanti di cui ha bisogno per contrastare l’azione dei radicali liberi, rallentare il processo di invecchiamento e rimanere in salute il più a lungo possibile.

 

Leggi anche Foglie di papaya e mango, benefici e usi >>

 

Foto: ildipapp / 123rf.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: