Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

GLI OLI VEGETALI CHE RISPETTANO LA PELLE

Perché gli oli vegetali fanno bene alla pelle, cosa vuol dire che la loro struttura rispetta e "ricorda" la struttura dell'epidermide. Un salto tra olio di argan, olio di oliva, di canapa, caffé e jojoba

La pelle ama ciò che le somiglia: gli oli vegetali

Se la pelle potesse, sceglierebbe un olio per nutrirsi e idratarsi.

Per strato cementante della pelle si intende quello che tiene unite le cellule più superficiali ed evita la perdita dell’acqua. Questo strato è costituito di lipidi, trigliceridi e colesterolo e altri acidi grassi, che ritroviamo anche negli oli vegetali.

Va da sé che la pelle ami ciò che riconosce simile alla sua struttura. Affini alla pelle, gli olii sono preziosi anche per la loro frazione insaponificabile (si chiama così perché a contatto con la soda non si trasforma in sapone), che lenisce, idrata e stimola i fibroblasti a produrre collagene ed elastina.

Non si fa che parlare di proprietà antiossidanti. Ebbene gli oli vegetali per la pelle ne hanno a oltranza e questo si deve all'alto contenuto di corotinoidi e vitamina E, e di acidi grassi come lecitina e acqualene, ottimi per la rigenerazione cellulare.  

Nei rituali dell’hammam si utilizzano olii come quello di argan, particolarmente ricco di vitamina E, e l'olio di sesamo, in grado di calmare pruriti e scottature. Insime a quello di argan, non possiamo non ricordare l'olio di oliva, ottimo antirughe grazie alle vitamine K, A, D.  

In caso di traumi, è ottimo l'olio di arnica, dalle potenti virtù antiinfiammatorie e analgesiche, ricco di flavonoidi, triterpeni, lattoni sesquiterpenici. 

 

Altri olii vegetali

Potentissimo anche l'olio di mandorle dolci contro le smagliature, a l'olio di avocado, ideale per pelli che hanno perso tono o risultano decisamente spente. Inestimabili anche le proprietà dell'olio di jojoba, che lo rendono particolarmente affine al sebo cutaneo. L'olio di jojoba infatti contiene glicerina e non ha molecole ramificate.

Menzioniamo poi l'olio di canapa e l'olio di caffè, impiegati per massaggi e trattamenti. Infine, l'olio di Neem, dalle cui proprietà possono trarne beneifcio anche i nostri amici animali, in quanto si tratta di un ottimo antibatterico e antiparassitario. Non solo: davvero notevoli sono le sue proprietà antifunginee, insettifughe, antivirali e cicatrizzanti.

 

Due consigli sulla scelta degli olii vegetali

Due consigli in tema di olii vegetali: l’importante è scegliere quelli naturali e spremuti a freddo, perché il processo di raffinazione li impoverisce di vitamine e fitosteroili.

In secondo luogo, è sempre bene leggere l’INCI, dove il nome degli estratti sempre riportato in latino e potrete farvi un'idea precisa delle componenti. Perché ciò che mettete sulla vostra pelle deve, prima di tutto, rispettarne la sensibilità, esaltarne la bellezza, potenziarne l'elasticità e la forza. 

 

Per approfondire:
>  Tutte le proprietà cosmetiche dell'olio di jojoba

>  Tutte le proprietà cosmetiche dell'olio di argan

Immagine | Flickr 

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: