Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FUNGHI MEDICINALI

Funghi medicinali e intossicazione

A cura di Ilaria Porta, Naturopata Iridologa

 

I funghi medicinali possono essere utili in caso di intossicazioni, siano esse alimentari o dovute a sostanze tossiche, grazie alle loro proprietà  antiossidanti, immunostimolanti e di sostegno organico e del sistema immunitario. Scopriamoli meglio.

>  Cause e tipi di intossicazioni

>  Micoterapia contro le intossicazioni

>  Quali funghi usare per disintossicarsi

>  Indicazioni sull'uso dei funghi medicinali

 

Funghi medicinali e intossicazione


Cause e tipi di intossicazioni

Le cause di intossicazioni possono essere di varia natura, da quella alimentare ad un veleno o qualunque altra sostanza tossica (es. metalli pesanti), da una quantità esagerata di alcool ingerita, da una qualunque altra stimolazione emotiva o di ipereccitabilità, da cibo contenente batteri o virus, da farmaci o droghe pesanti.

Le intossicazioni possono anche essere divise in base all'origine del fattore alterante e possono essere di origine esogena, cioè di origine esterna all'organismo, ad esempio un'intossicazione da monossido di carbonio, oppure di natura endogena cioè di origine interna all'organismo, ad esempio nel caso dell'iperazotemia.

Ancora l’intossicazione può essere acuta o cronica, ovvero può essere un’intossicazione breve ma molto intensa con svariati sintomi o il soggetto può intossicarsi con piccole dosi di una sostanza ma prolungate nel tempo provocando svariati sintomi di malessere anche se non immediati.

 

Micoterapia contro le intossicazioni

Come sappiamo i funghi hanno molteplici proprietà di sostegno organico, modulano il sistema immunitario sostenendolo, agiscono come potenti antiossidanti, hanno proprietà immunostimolanti, rientrano nel trattamento di patologie metaboliche (es. diabete), sono antitumorali, non in ultimo hanno proprietà disintossicanti degli organi più importanti del nostro corpo.

Alcuni di loro infatti svolgono azione depurativa sia drenante che detossificante, nutrendo gli organi carenti ed eliminando il carico tossinico di essi.

Quando vi è un’intossicazione o quando il corpo è troppo carico di tossine e non riesce ad espellerle, ecco che agire disintossicando gli organi interni più importanti è il mio modo per ritrovare il benessere, la salute rafforzando l’intero organismo. Le tossine in corpo possono provocare a lungo andare, se non nell’immediato, serie problematiche all’individuo costringendo ad un ulteriore ed oneroso lavoro gli organi interni come il fegato, i reni, l’Intestino.

 

Scopri anche quali sono i cibi disintossicanti, come i semi di lino

Semi di lino tra i cibi disintossicanti

 

Quali funghi usare per disintossicarsi

Dopo un lavoro di terreno, che aumenterà l’assimilazione degli importanti principi attivi e delle sostanze contenute nei funghi, si possono usare i più importanti e i più adatti per questa problematica.

L’ ABM ricchissimo di molti minerali importanti tra cui il ferro, il calcio il fosforo, rame, zinco, potassio e sodio ecc, e non in ultime le vitamine del gruppo B e vit.D. agisce in depurazione dell’organismo e come potente antiossidante.

Il Coprino oltre alla sua azione di regolarizzazione degli scarti metabolici è in grado di regolarizzare la peristalsi intestinale ed è dunque utile in caso di emorroidi, che sono un emuntorio secondario usato dal fegato quando questo è in stato di sovraccarico.

Lo Shiitake contiene tutti gli amminoacidi essenziali, ma anche eritadenina, un amminoacido unico che si ritiene abbia effetto ipocolesterolemizzante e di prevenzione dell’arteriosclerosi, azione protettiva sul fegato promuovendo la formazione di anticorpi contro l’epatite B, combatte anche alcune infezioni fungine come la candida poiché agisce sull’intestino  promuovendo la formazione di  una buona  flora batterica intestinale. Utilissimo quindi nella normalizzazione della funzione intestinale fondamentale per l’eliminazione tossinica organica.

Poliporus è un eccellente diuretico e soprattutto risparmiatore di potassio, attraverso questo netto risparmio e l’alimentazione protegge il Rene e ne favorisce un buon funzionamento fisiologico. Migliora la struttura ossea, dei capelli e delle unghie e ne favorisce la crescita e tende inoltre a preservare il collagene,molto utile anche nella stipsi quindi ottimo per eliminare le tossine e il sovraccarico non solo renale.

Non in ultimo il Cordyceps che lavora sul fegato in detossificazione in modo eccellente ed è di sostegno nel rallentare l’evoluzione della cirrosi epatica migliorando notevolmente la funzionalità di quest’organo così importante. Incrementa non solo la resistenza fisica , ma anche quella mentale ed è un ossigenatore cellulare molto importante.

 

Indicazioni sull'uso dei funghi medicinali

Rivolgetevi sempre ad un Professionista del settore che saprà indicare il tipo di fungo o i funghi  migliori da utilizzare verranno valutati a seconda del soggetto e della sua costituzione. Inoltre andrà fatto un lavoro di terreno prima per assicurare un’ottima azione dei funghi medicinali sull’intero organismo.

 

LEGGI ANCHE
Scopri gli integratori naturali disintossicanti

 

Altri articoli sulla disintossicazione dell'organismo:
>  Depurazione e detossinaggio dell'organismo

 

Immagine | Dailyburn.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy