Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

TINTURE MADRI

Tintura madre di Melissa, uso e proprietà

La tintura madre di melissa agisce come antispasmodico sulle tensioni muscolari, meteorismo, sedativa in caso di ansia e insonnia. Scopriamola meglio.

>  1. Proprietà della tintura madre di melissa

>  2. Descrizione della pianta

>  3. Come si prepara la tintura madre di melissa

>  4. Utilizzo

Melissa

 

Proprietà della tintura madre di melissa

Le foglie di Melissa officinalis contengono olii essenziali (geraniale, nerale, citronellale, geraniolo, linaiolo, limonene, alfa e beta pinene, beta cariofillene, cubebene, copaene, eugenolo acetato), acidi polifenolici (rosmarinico, caffeico, protocatechico, clorogenico), flavonoidi (luteolin-7glucoside, ramnazina, apigenina, isoquercitrina, cosmosiina, ramnocitrina) e triterpeni (acido ursolico, acido oleanolico). 

Gli oli essenziali oltre a dare un aroma gradevole e il sapore del limone, conferiscono alla pianta un'azione antispasmodica, antinfiammatoria e carminativa, calmante sul sistema nervoso, e rilassante su quello muscolare.

La tintura madre di melissa è impiegata nel trattamento del mal di testa, quando è causato da tensione nervosa. Il suo utilizzo è particolarmente indicato, in presenza di un quadro d’irritabilità generale, insonnia causata da stanchezza eccessiva; sindrome premestruale e dolori mestruali; tachicardia e palpitazioni su base funzionale; ansia con somatizzazioni a carico del sistema gastroenterico; nevralgie; disturbi della digestione, nausea, meteorismo, crampi addominali, intestino irritabile; nervosismo ed ipereccitazione.

 

Descrizione della pianta

La melissa cresce spontanea in Europa meridionale e nell'Asia occidentale. In Italia si può trovare lungo le siepi e nelle zone ombrose. Erbacea perenne dal portamento cespuglioso, con rizoma orizzontale e fusto (80 cm) ramificato alla base, quadrangolare e peloso. Le foglie sono picciolate, ovali pelose, con margine dentato e solcate da numerose venature.

I fiori, dapprima di colore bianco-giallastro assumono, successivamente, leggere sfumature rosa pallido; hanno forma di calice campanulato. La corolla anch'essa tubolosa, ha il labbro inferiore diviso in tre lobi con quello centrale più grande rispetto ai due laterali.

 

La tintura madre di melissa è usata contro l'obesità di cane e gatto

Obesità gatto

 

Come si prepara la tintura madre di melissa

La “droga” (parte utiilizzata) corrisponde alle foglie, raccolte in tarda primavera-estate, prima della fioritura. Si utilizza la pianta fresca, poiché secca perde buona parte delle sue proprietà. La tintura madre di melissa si prepara con rapporto in peso droga: solvente di 1:10 e gradazione alcolica di 55% vol

 

Utilizzo

Le tinture madri non presentano controindicazioni se non quelle della pianta stessa, diluite in poca acqua possono essere somministrate a tutti, l'alcool in esse contenuto viene così diluito, per cui risulta innocuo

Uso interno: 20 gocce in poca acqua tre volte al giorno dopo i pasti. Come rilassante 30-40 gocce la sera prima di coricarsi.

In collaborazione con Erboristeria del Pigneto

 

Scopri anche quali sono gli effetti collaterali della melissa

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy