Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

TINTURE MADRI

Tintura madre di Malva, uso e proprietà

La tintura madre di malva è un toccasana per l'intestino infiammato e per alleviare malesseri di stomaco. Scopriamola meglio.

>  Proprietà della tintura madre di malva

>  Descrizione della pianta

>  Come si prepara la tintura madre di malva

>  Utilizzo

Tintura madre di malva

 

 

Proprietà della tintura madre di malva

Grazie alle proprietà dei suoi principi attivi (mucillagini, antocianina, malvina -nei fiori-, vitamine A, B1, C, acidi caffeico e clorogenico, flavonoidi, polisaccaridi), la tintura madre di malva è un rimedio dalle caratteristiche emollienti e antinfiammatorie, utile contro la tosse, ma anche per regolare la funzionalità dell'intestino.

I fiori, in particolare, contengono tannino, glucosio, ossalato di calcio, antociani quali la malvina e tracce di un olio etereo. Questi principi attivi agiscono rivestendo le mucose con uno strato vischioso che le proteggono da agenti irritanti, quindi il prodotto è indicato per idratare, sfiammare il colon e depurare l'intestino, e per regolarne le funzioni, grazie alla sua dolce azione lassativa.

Inoltre la malva è apprezzata per equilibrare la funzionalità della mucosa orofaringea, svolge un' azione emolliente e lenitiva anche sulla funzionalità del sistema digerente, conferendo fluidità delle secrezioni bronchiali. La tintura un sapore insipido, leggermente salino.

 

Descrizione della pianta

La malva è una pianta perenne dal portamento cespuglioso, eretto e prostrato. Il fusto (60-80 cm), legnoso alla base, porta foglie picciolate a 5-7 lobi, con margine dentato, ricoperte di peli.

I fiori, che spuntano all’ascella delle foglie, sono di colore rosa-violaceo con striature più scure. Frequente è vederla crescere spontanea nei prati e in luoghi incolti di pianura e collina, spesso nasce spontanea anche negli orti e nei giardini.

È diffusa nell’area Mediterranea e in Italia è presente anche nelle zone montane fino a 1300 metri di altitudine e ve ne sono di diverse varietà.

 

Scopri anche le proprietà e i benefici della tisana alla malva

Tisana alla malva

 

Come si prepara la tintura madre di malva

La tintura madre di malva è una preparazione idroalcolica ottenuta per macerazione a freddo in solvente idroalcolico, ottenuta dalla pianta intera fresca.

 

Utilizzo

Secondo l'uso tradizionale, la tintura madre di malva viene utilizzata per alleviare problemi gastrici, di stomaco e disturbi connessi alla cattiva digestione, come gonfiori e difficoltà intestinali, ovunque ci sia bisogno di un'azione lenitiva sulle mucose infiammate; inoltre protegge contro le allergie stagionali, problemi respiratori e da raffreddamento, indebolimento del sistema immunitario, patologie dell'apparato respiratorio.

Il consiglio è quello di assumere circa 50 gocce di tintura tre volte al giorno lontano dai pasti, sempre seguendo il consiglio di un esperto o di un medico.

La malva è un rimedio che in genere non presenta nessun tipo di controindicazione, purchè non se ne abusi o non si sia a conoscenza di intolleranze verso i principi costituenti la pianta quali la malvina e la malvidina. Presenta interazione con l'assunzione di alcuni farmaci, come gli antidiabetici orali.

 

Le proprietà, l'uso e i benefici dell'olio essenziale di malva

 

Altri articoli sulla malva:
>  Bruciore di stomaco: hai mai provato la malva?
>  La malva: pronto soccorso per il mal di denti

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy