Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

RIMEDI NATURALI PER BRUCIORI DI STOMACO IN GRAVIDANZA

Durante la gravidanza, la metà delle donne soffre di bruciori di stomaco, reflussi acidi e problemi digestivi, soprattutto nel corso dell'ultimo trimestre della gravidanza, che possono essere curati con semplici accorgimenti e alcuni rimedi naturali, vediamo quali

Nell’ultimo trimestre della gravidanza si possono alleviare con semplici accorgimenti e rimedi naturali il bruciore di stomaco, la sensazione di acidità e problemi digestivi, legati ai cambiamenti ormonali e alla presenza del bambino che occupa sempre più spazio all’interno del pancione.

Questi disturbi non devono preoccupare più di tanto, in quanto sono destinati a scomparire dopo il parto e non rappresentano un pericolo per la salute della madre, né per il bimbo.

 

Cosa provoca i bruciori di stomaco in gravidanza

La pirosi è la sensazione di bruciore che si estende dalla bassa gola fino alla parte inferiore dello sterno ed è causata dai cambiamenti ormonali e fisici del corpo che avvengono durante il periodo di gestazione.

In particolare, il bruciore di stomaco, il reflusso esofageo, il mal di stomaco e i problemi digestivi sono dovuti all’aumento di progesterone, un ormone che favorisce un generale rilassamento muscolare, che influisce anche sulla digestione.

II progesterone, infatti, ha la funzione di rendere più elastico l’utero, in modo da farlo adattare al percorso di crescita del bambino, allentando il tessuto muscolare, del quale sono costituiti anche gli organi dell’apparato digerente, provocando una digestione più lenta e difficile.

Questo ormone rilassa anche la valvola che separa l'esofago dallo stomaco, permettendo in questo modo ai succhi gastrici di risalire nell'esofago, causando la spiacevole sensazione di bruciore.

La maggior parte delle donne avverte i disturbi legati alla pirosi ed i problemi di digestione nella seconda metà della gravidanza. Sebbene non si possano eliminare del tutto questi fastidi, è possibile adottare alcuni accorgimenti per alleviarli.

 

Rimedi per i bruciori di stomaco

I rimedi naturali per i bruciori di stomaco e problemi digestivi consistono in piccoli accorgimenti e l’impiego di sostanze prive di tossicità per la mamma e il suo bimbo.

Innanzitutto in gravidanza bisogna cercare, quanto più possibile, di risolvere i disturbi legati ai cambiamenti del periodo, attraverso la dieta e gli alimenti.

 

I bruciori di stomaco in gravidanza possono causare anche mal di gola, ecco i rimedi

 

Dieta

La futura mamma deve cercare di modificare alcuni comportamenti alimentari ed intervenire con accorgimenti di tipo dietetico.

Preferire la frutta facilmente digeribile, come le banane, le mele e le pere; lo stesso consiglio vale anche per le verdure, meglio quelle a foglia verde, come le bietole e gli spinaci, e poi le zucchine, le carote e le patate.

Cercare di cucinare i cibi in modo semplice e senza tanti condimenti, evitare assolutamente i cibi acidi come peperoni, pomodori, agrumi, yogurt e spezie, perché irritano le pareti dello stomaco; moderate il consumo dei fritti, dei piatti elaborati, dei formaggi e del cioccolato.

E moderare il consumo di caffè, e bibite gassate. Infine, scomporre i vostri pasti in 5 o 6 al giorno mangiando in piccole quantità, masticando lentamente; e soprattutto, attendere almeno 1 ora, dopo il pasto, per riposare in posizione orizzontale o semi-seduta.

 

Puoi approfondire quali sono i cibi acidi

 

Attività fisica

Passeggiare allaria aperta aiuta la digestione ed allevia questo tipo di sintomi. 
Un buon inizio può essere correggere la postura. Piegate le ginocchia se dovete raccogliere un oggetto.

Evitate di tendervi davanti e prolungarvi completamente. Quando invece siete distesi, non adottate una posizione interamente orizzontale; potete alzare la testata del letto di circa 15 cm. Allungatevi piuttosto sul lato sinistro, poiché l'esofago penetra nello stomaco leggermente a destra. Una moderata attività fisica in gravidanza non può che essere d'aiuto.

 

Erbe e piante officinali

Si può ricorrere all’aiuto delle erbe per alleviare i bruciori di stomaco e favorire la digestione.

Il decotto di malva e semi di finocchio ad esempio, è ottimo per favorire la digestione e calmare l’acidità, grazie alla presenza delle mucillagini, che svolgono un’azione antinfiammatoria e protettiva sulle mucose del sistema gastroenterico.

Anche l'argilla verde ventilata può essere assunta per spegnere i bruciori ed assorbire i succhi gastrici in eccesso.

Qualora acidità e bruciori di stomaco diventassero insopportabili, è opportuno rivolgersi al medico per prendere in considerazione il ricorso a farmaci specifici, supportati da studi che ne attestino l'innocuità per il feto.

 

Malva in gravidanza: quando assumerla?

 

Per approfondire:
>  Tutti i rimedi naturali contro la gastrite

I rimedi omeopatici contro la gastrite

 

 

Immagine | Wikimedia


Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: