Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

IMPACCO DI SHIKAKAI PER I CAPELLI

Ecco come fare lo shampoo con la polvere naturale Shikakai, un impacco tradizionalmente usato dalle donne indiane per detergere e nutrire a fondo capelli e cuoio capelluto.

Shikakai, polvere naturale per il benessere dei capelli 

Shikakai è il nome indiano e più comune della pianta asiatica Acacia Concinna, la cui polvere viene ottenuta dalla frantumazione della corteccia, dei baccelli e dei frutti.

Ricca di saponine e nutrienti, da tempo immemore questo prodotto prezioso e dono della natura viene utilizzato soprattutto dalle donne indiane per la cura e la pulizia di pelle e capelli.

Shikakai significa infatti "frutto per i capelli", nota anche alla tradizione ayurvedica, questa polvere ha proprietà schiumogene e detergenti, aiuta a pulire il cuoio capelluto in modo non aggressivo e a regolare la produzione del sebo, contrastando la forfora e stimolando al contempo le radici e favorendo una crescita sana del capello.

Usata quindi con successo da chi ha i capelli grassi o tendente al grasso, la polvere di shikakai può essere mescolata con altre - per esempio amla, methi o kapoor - per chi ha invece capelli secchi

 

Impacco base di shikakai: come si fa

Ingredienti: 

> polvere di Shikakai (tre cucchiai per media lunghezza);
> acqua calda qb.

Preparazione
In una ciotola mettere la polvere naturale di shikakai, aggiungere a filo acqua ben calda, fino ad ottenere una miscela omogenea e cremosa. Una volta intiepidita, si procede all'applicazione spalmandolo sui capelli sporchi, lasciando in posa in ambiente umido o avvolto con una pellicola per almeno 10 minuti, senza che diventi secco. Sciacquare accuratamente l'ipmacco e asciugare come d'abitudine i capelli.

 

Leggi anche Massaggio ayurvedico per i capelli >>

 

Varianti dell'impacco shikakai

Chi ha capelli secchi può usare ugualmente questo shampoo naturale. Il consiglio è quello di fare come le donne indiane, che, prima di procedere a spalmare l'impacco, lasciano in posa sui capelli per almeno un paio d'ore dell'olio vegetale, come l'olio di cocco, di jojoba o di ricino.

Per chi desiderasse donare un tocco di riflesso naturale sui capelli, sappiate che l'uso costante di shikakai può donare un effetto lievemente scurente ai capelli, che si nota soprattutto su quelli chiari.

Per lavare i capelli in modo naturale senza avere il fastidioso problema della polvere che non viene via e vi rimane attaccata, si può anche procedere facendo un infuso lavante di shikakai, che viene lasciato a riposo per almeno un quarto d'ora in acqua bollente e poi filtrato con una garza o un colino a maglie molto fini. Si usa come un normale shampoo liquido, massaggiando e frizionando la cute.

Eccovi infine un utile video per realizzare una maschera ayurvedica per i capelli, a base di Shikakai, amla, e acqua di rose.

 

Leggi anche Erboristeria per i capelli >>

 

Foto: realityimages / 123rf.com

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: