Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Orto e coltivazione

CONSIGLI PER L'ORTO DI MAGGIO

Nel mese di maggio il lavoro in campo è molto intenso sia nell'orto che nel giardino. Le richieste sono molteplici da parte della vegetazione che nasce e cresce sotto i nostri attenti occhi. Il vantaggio è che in maggio arrivano anche le prime gradite ricompense di un bel raccolto che riempe il cesto con frutti e prodotti che gratificano le fatiche dell'ortolano laborioso.

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

La luna di maggio

Dal primo di maggio al 14 avremo luna crescente, come anche il 30 e 31 maggio.

Il momento è propizio per alcuni lavori nell'orto perché in questi giorni la luna richiama l'energie verso di sé e fa fluire la linfa delle piante donando forza verso l'altro.

Questo è il momento delle semine sopratutto delle piante che daranno come prodotto la loro parte di frutto come cetrioli, pomodori, melanzane, peperoni, zucchine, peperoncini, ecc... e grazie all'influenza della luna nasceranno velocemente, forti e le piantine saranno spinte dalla linfa a fruttificare rapidamente.

Dal 16 al 28 maggio la luna sarà calante e in questo momento potremo invece seminare ciò che non vogliamo vada a seme o a frutto come le insalate, visto che ne consumiamo le foglie e non i semi. In uguale modo anche spinaci, bietole e tutto ciò che è sotto terra come carote, ravanelli, cipolle, perché in questo momento la forza della luna è più debole e l'energia va verso le profondità della terra donando forza alle radici.

Il momento è favorevole anche per i trapianti visto che le radici in questo lavoro vengono disturbate e a volte un pò rovinate durante in trapianto.

Quindi per attecchire bene alla nuova posizione nell'orto hanno bisogno di rinforzare bene la parte sottostante il terreno fortificando appunto le radici e il momento di luna calante è il più indicato.