Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
Orto e coltivazione

CONSIGLI PER L'ORTO DI MAGGIO

Nel mese di maggio il lavoro in campo è molto intenso sia nell'orto che nel giardino. Le richieste sono molteplici da parte della vegetazione che nasce e cresce sotto i nostri attenti occhi. Il vantaggio è che in maggio arrivano anche le prime gradite ricompense di un bel raccolto che riempe il cesto con frutti e prodotti che gratificano le fatiche dell'ortolano laborioso.

Di Mira Tonioni 10989 Speciale

Maggio, raccolte produttive dall'orto

In maggio l'orto comincia a richiedere diverso tempo per mantenere tutto nel migliore dei modi!

Si semina ancora in semenzaio e direttamente a dimora. Serve aver creato nei mesi invernali l'impianto di irrigazione ottimale per le esigenze delle future piantine.

Le piante vanno rincalzate con la terra e vanno create le stutture per le piante rampicanti o che hanno necessità di essere sostenute come i pomodori.

Bisogna cominciare ad osservare le piante per vedere la loro salute ed intervenire il più naturalmente possibile, se qualche insetto o parassita fa la sua comparsa approfittando delle nostre tenere piantine in crescita.

In compenso in questo mese si comincia a rimepire il cesto della raccolta con succosissime fragole e chi ha la fortuna di avere anche alberi da frutto raccoglierà le prime ciliegie.

Dall'orto arrivano gli utlimissimi asparagi, le carote, le cipolle e i ravanelli, con un po' di rucola e di prezzemolo.

Qualche temeraria zucchina, se il clima è stato particolarmente favorevole o se avete coltivato sotto tunnel o serra, potrebbe darvi le prime tenerissime zucchine con meravigliosi fiori arancioni ottimi in cucina.

Ancora fagiolini, piselli e insalate possono essere pronti per la raccolta nel cesto di maggio.