Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

OLI VEGETALI

Olio di nocciola

L’olio di nocciola, estratto dai semi  della pianta Corylus avellanaè ricco in grassi vegetali ottimi per l’alta presenza di omega 3, utili per prevenire malattie cardiovascolari e abbassare il colesterolo nel sangue.

Olio di Nocciole

Caratteristiche dell’olio di nocciola

L’olio di nocciola è estratto dai semi del nocciolo, Corylus avellana, un cespuglio comune nei boschi italiani. Infatti la sua presenza ne fa apprezzare i suoi frutti secchi oleosi fin dai tempi antichi e risale già all’età del Bronzo la sua coltivazione per le proprietà e l’uso commestibile delle nocciole.

L’olio di nocciola si estrae per spremitura meccanica a freddo con separazione della parte oleosa da quella più cremosa e questo procedimento permette di mantenere tutte le sue proprietà organolettiche.

Il sapore dell’olio di nocciola è molto gradevole e il profumo è delicatamente fruttato. L’olio è di colore giallo ambrato e viene considerato un olio leggero, utilizzato sia a scopo alimentare che per la preparazione di prodotti cosmetici naturali.

 

Proprietà e utilizzo dell’olio di nocciola

La sua composizione è ricca in grassi vegetali ottimi per l’alta presenza dei preziosi omega 3 che sono utili per prevenire malattie cardiovascolari e aiutano ad abbassare il colesterolo nel sangue.

Un recente studio ha dimostrato che l’uso regolare di nocciole e olio di nocciole è in grado di abbassare i livelli di colesterolo LDL e di trigliceridi.

L’olio di nocciola è ricco in vitamina E, antiossidante che combatte i radicali liberi particolarmente adatto sia ai bambini che agli anziani.

La sua composizione di vitamine vede una vasta gamma delle vitamine del gruppo B: B6, B1, B2 e inoltre vitamina A e PP.

L’olio di nocciola è fonte di preziosi minerali quali ad esempio il selenio che ha proprietà capaci di rallentare l’invecchiamento cellulare. È inolte buona fonte di calcio, da consigliare per rinforzare il sistema scheletrico, capelli e unghie.

Contiene flavonoidi, in particolar modo del gruppo polifenoli che possiedono un'azione antinfiammatoria, antivirale e preventiva di malesseri stagionali sino alla riduzione dell’insorgenza di alcuni tipi di tumori.

Infine sono presenti fitosteroli, sostanze vegetali con azione preventiva verso le malattie cardiovascolari.

In cucina l’olio di nocciola è particolarmente ricercato nella ristorazione di alta classe per insaporire insalate miste, comprese le insalate di frutta e le cruditè in generale.

Inoltre l’olio di nocciola è apprezzato nella preparazione di dolci, torte e biscotti, in sostituzione al burro o alla margarina, grazie alla sua capacità di sopportare bene la cottura. Può accompagnare il gelato, le crepes dolci, il muesli e la frutta mista in macedonia.

Per la salute è in grado di promuovere la rigenerazione cellulare e stimola la circolazione. Utilizzato quotidianamente nella dieta è nutriente, rimineralizzante ed energetico quindi viene consigliato anche nei periodi di stanchezza e per aiutare il riequilibrio durante la convalescenza.

Per la bellezza
e nel campo della cosmetica naturale l’olio di nocciola è utilizzato direttamente per la cura della pelle del viso essendo dolce, nutriente e rigenerante sulle cellule epiteliali ed infine anche idratante per tutto il corpo.

Il trattamento diretto può essere applicato anche in caso di irritazioni delle pelle, sulle pelli sensibili e secche, in caso di eczemi ed eritemi anche dei bambini; questo grazie alla sua composizione che ha proprietà antinfiammatorie e riesce a donare flessibilità ed elasticità alla pelle anche dopo poche applicazioni di uso topico.

Una sua ottima caratteristica è la penetrabilità, che è molto rapida e si spinge in profondità sino ad arrivaread agire sulle rughe, sulle smagliature e sulle cicatrici; questa sua caratteristica viene utilizzata nei trattamenti cosmetici inserendola come ingrediente essenziale per creme e lozioni viso e corpo.

Per chi è incline all’acne, l’olio di nocciola viene in soccorso perché è capace di regolare la secrezione del sebo delle zone più grasse del viso, libera i pori e allontana così la formazione di punti neri, ed infine ha un azione astringente e tonificante che riequilibra definitivamente la pelle.

L’uso dell’olio come lozione sui capelli attraverso impacchi di almeno 30 minuti permette di ridonare tono alla fibra dei capelli e purificare inoltre il cuoio capelluto.

L’olio di nocciola oltre a venire assorbito velocemente ha un altro vantaggio: non unge. Questo permette un utilizzo vantaggioso come base per olio da massaggio e come crema notte da tenere per appunto tutta le ore del sonno e risvegliarsi con una pelle da favola e più tonica.

 

Proprietà, uso e benefici della nocciola

Nocciola

 

Lo sapevate che

Durante la metà del Novecento con la situazione di instabilità e difficoltà della guerra alcuni contadini che non riuscivano più a reperire l’olio di oliva cominciarono a produrre l’olio di nocciole direttamente in casa artigianalmente per l’uso alimentare.

Questo uso in alcune zone geografiche particolari ricche della presenza di noccioli portò nella tradizione popolare ad inserire olio di nocciola nelle ricette dei piatti tipici locali.

 

Una ricetta

Ottenere l’olio di nocciola fatto a mano in casa non è poi così difficile. Come ingredienti servono nocciole di buona qualità, non trattate e possibilmente con il guscio.

Per mantenere tutte le proprietà e conservarle al massimo è consigliato acquistare i semi oleosi in guscio e poi sgusciarli solo al momento di necessità. Una volta sgusciate le nocciole possiamo metterle in un frullatore o mixer di buona potenza e cominciare a frullarle a giri alti.

Inizialmente avremo la triturazione delle nocciole ma con il tempo vedremo affiorare l’olio che si separerà dal resto del composto tritato. Avremo in fine l’olio in superficie e la crema di nocciola sottostante. Per dividerle sarà sufficiente separare con un colino e una pezza di cotone pulita e spremere via la parte oleosa che andrà in una bottiglietta.

Per la conservazione e per evitare o ritardare l’irrancidimento è necessario utilizzare bottiglie di vetro scuro, bel sigillate e mantenute lontane da fonti di calore. Andrebbe aggiunta vitamina E come antiossidante o volendo possiamo mettere un rametto di rosmarino nell’olio che però ne condizionerà il sapore.

Per l’uso alimentare, se si osservano buone pratiche di conservazione, basta assaggiare che il sapore resti inalterato e se abbiamo modificazioni verso l’irrancidimento allora finiamo di utilizzare in poco tempo l’olio di nocciola come uso topico per la bellezza della pelle.

 

Scopri tutte le proprietà delle nocciole tra la frutta secca di dicembre

 

Immagine | Wikipedia

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy