Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

OLIO DI ANDIROBA, PROPRIETÀ E USI

Un olio vegetale dalle mille proprietà, perfetto per psoriasi, infiammazioni della pelle, massaggi antidolore: conosciamo tutti gli usi dell'olio di andiroba

L'olio di andiroba (Carapa guianensis) è un olio vegetale che viene estratto da un albero proveniente dalle aree amazzoniche del Sudamerica. Si tatta di una pianta abbastanza delicata, che cresce in zone paludose e che può arrivare anche fino a 10 metri di altezza.

Dai suoi frutti, o meglio dai semi dei frutti, ovvero dalle noci di forma poligonale, si estrae l'olio, mentre dal tronco si ricava il legno utilizzato per la produzione di mobili o di oggetti di arredo.

Per fare un litro di olio paglierino ci vogliono più di 5 chili di noci. La cosa singolare è che le noci vengono raccolte dai fiumi, poiché solo cadendo a terra nelle zone paludose le capsule si aprono e vengono trasportate dalla corrente; queste contengono da 4 a 6 semi, che poi vengono fatti bollire e lasciati macerare per giorni e giorni; quindi, una volta decomposti, vengono pressati a freddo e da lì esce l'olio prezioso.

 

Olio di andiroba: proprietà e dove si acquista

Ancora poco noto da noi, fa parte di tutti quegli oli vegetali sudamericani supernutrienti e dalle notevoli proprietà benefiche. L'olio di andiroba nello specifico contiene acido oleico, stearico, palmitoleico e linoleico, ma anche miliacine e limonoidi.

Grazie a queste preziose sostanze, ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, emollienti, protettive, cicatrizzanti, analgesiche e insettifughe.

Si acquista on line, l'indice INCI riporterà "Carapa Guaianensis seed oil" (meglio se specificato di produzione naturale, sostenibile, biologica, certificata); 100 ml di olio costano circa 20 euro.

 

Usi dell'olio di andiroba

Grazie alle proprietà sopra descritte, l'olio di andiroba si presta ad essere utilizzato per:

  • cicatrizzare graffi o abrasioni
  • combattere l'acne, ma anche eczemi, psoriasi, herpes, eruzioni cutanee, micosi della pelle
  • per guarire gonfiori, ecchimosi, edemi e rigenerare il tessuto infiammato
  • come olio da massaggio, usato insieme a un olio vettore, per alleviare reumatismi, lombalgie, forme di artrosi o artrite
  • per alleviare dolori muscolari, ottimo per il riscaldamento degli sportivi, si può applicare anche diluito in burro di karitè
  • per la cura dei pidocchi, da massaggiare direttamente sul cuoio capelluto
  • per rinforzare e rigenerare capelli indeboliti
  • per proteggere i mobili di legno dalla termiti o altri insetti

 

Dove si usa l'olio di andiroba

Le proprietà terapeutiche dell’olio di andiroba non sono conosciute solo in Brasile, ma anche a in altri paesi come Perù, Venezuela, Trinidad, Guatemala, Nicaragua, Guyana, Panama.

Qui viene anche impiegato per fare le candele o il sapone, e, grazie alle foglie e alla corteccia, si ricava un tè digestivo e calmante per la tosse Altri nomi con cui è nota la pianta sono andirova, angirova, carapa, crespi, camaçari o castagno-mining.


Avvertenze: non è assolutamente indicato per l'uso orale.

 

Usa l'olio di neem in sinergia con l'olio di andiroba

 

 

Immagine | By CostaPPPR

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: