Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

ERBE E PIANTE OFFICINALI

ERBE E PIANTE OFFICINALI

Issopo, proprietà e uso

L’issopo (Hyssopus officinalisè una pianta della famiglia delle Lamiaceae utile contro tosse, raffreddore, asma e cistite. Scopriamolo meglio.

>  Proprietà dell'issopo

>  Modalità d'uso

>  Controindicazioni dell'issopo

>  Descrizione della pianta

>  Habitat dell'issopo

>  Cenni storici

Issopo

 

Proprietà dell'issopo

Le sommità fiorite dell'issopo contengono flavonoidi, tannini, sostanze amare (marrubina) e un gradevolissimo olio essenziale, responsabile della maggior parte delle sue proprietà balsamiche ed espettoranti per le vie respiratorie. In fitoterapia si utilizza per sedare la tosse e gli attacchi d’asma, perché fluidifica e aiuta a eliminare il catarro soprattutto dei bronchi e dei polmoni.

Sempre grazie all’olio essenziale possiede proprietà digestive: stimola la secrezione dei succhi gastrici, favorisce i processi digestivi, elimina i gas intestinali.

La presenza dei flavonoidi conferisce all’issopo un’azione diuretica e antisettica per le vie urinarie, in grado di aumentare la diuresi e mantenere libero da batteri il condotto urinario, utile nelle infezioni batteriche e infiammazioni, per curare la cistite.

 

Modalità d'uso

USO INTERNO
INFUSO: 1 cucchiaio raso di sommità di issopo, 1 tazza d’acqua 
Versare l’issopo nell’acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 min. Filtrare l’infuso e berlo in caso di meteorismo, tosse e per problemi digestivi.

USO ESTERNO
Impacchi con compresse di garza sterile imbevute di infuso, sono ottime per gli occhi stanchi, per purificare la pelle e per cicatrizzare le ferite.

I gargarismi con l’acqua dell’infuso aiutano nelle infiammazioni della gola.

 

Controindicazioni dell'issopo

Per l'issopo non esistono particolari controindicazioni. Se ne sconsiglia l'uso solo in caso di sensibilità accertata verso i componenti.

 

Proprietà, uso e controindicazioni dell'olio essenziale di issopo

Issopo

 

Descrizione della pianta

Pianta aromatica perenne, è forse tra le più ricche di olii essenzialito, a portamento cespuglioso formata da fusti eretti, esili, alti fino a 60 cm. Le foglie sono piccole, oblunghe e strette do 2-5 cm, di un bel colore verde intenso, con nervature in rilievo.

I fiori sono piccoli, bluastri, riuniti in spighe unilaterali. Il frutto è un tetrachenio, che contiene un solo seme nero e rugoso.

 

L'habitat dell'issopo

Originario dell'Europa del sud e dell'Asia occidentale e cresce spontaneamente in prevalenza nelle zone montane dell'Italia del nord fino ai 1200 m di altitudine.

 

Cenni storici

Il nome botanico “issopo” si può far risalire, sia alla lingua greca hyssopos, che significa “a forma di freccia”, che derivare dall'ebraico Esobh che significa “erba sacra”, utilizzata insieme al legno di cedro, secondo l’Antico Testamento, dal re Salomone, per fumigazioni, allo scopo di purificare l’aria e prevenire la lebbra. Tradizionalmente, infatti, la pianta d'issopo era usata in rametti riuniti come aspersorio e utilizzata nelle purificazioni.

Sempre nell'Antico Testamento (Es 12,22), fu usata come pennello per segnare col sangue d'agnello le porte delle famiglie israelitiche, che l’angelo distruttore avrebbe dovuto risparmiare in occasione dell'esodo dall'Egitto.

Nel Nuovo Testamento, (Giovanni 19,29) si dice che una spugna impregnata di aceto fu fissata su legno di issopo e offerta da bere a Gesù in croce, come atto di pietà. Dato che il fusto della pianta, non può essere più lungo di 30 cm, più altri 30 cm di lunghezza del braccio, ciò indicherebbe che la traversa della croce non era così alta quanto a volte viene ritratta ma che la testa di Gesù si trovava a circa 2,20 metri da terra.

Le proprietà magiche dell'issopo sono state ritenute in passato false credenze, frutto di superstizioni. La modernità ha confermato gli straordinari benefici positivi che questa pianta apporta. Per il particolare aroma molto simile alla menta, si utilizza di frequente nella preparazione di acque di colonia o in cucina, per dare sapore a minestre e insalate.

 

L'issopo tra le piante simbolo del segno zodiacale dei pesci


Altri articoli su l'issopo

L'issopo e le tisane digestive

 

 

Immagine | Wikimedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy