Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

STANCHEZZA DA ESAURIMENTO? PROVA I FIORI DI BACH

Le nostre forze fisiche e mentali sono quotidianamente messe a dura prova. Spesso però anche la nostra indole, le scelte di vita che assecondiamo ci esauriscono. I fiori di Bach possono rappresentare un valido rimedio per ripristinare i nostri equilibri comportamentali e far fronte alla stanchezza che a volte ci esaurisce.

Esaurirsi per la stanchezza a volte può essere una sorta di condizione incontrollata e incontrollabile, dovuta al troppo lavoro a cui non ci si riesce a sottrarre, alle molte preoccupazioni, attenzioni, impegni che vengono richiesti e che coinvolgono la mente che non stacca mai la spina; oppure a una forza quasi sovraumana che non fa percepire la stanchezza e che senza campanelli d’allarme depaupera le energie fino a provocare veri e propri tracolli psico-fisici.

Alcuni fiori di Bach come Olive, Hornbeam e Oak agiscono su piani diversi, “parlando” in maniera specifica a queste tipologie di esaurimento.

 

Olive

“Per coloro che hanno molto sofferto nel corpo e nello spirito e sono così stanchi ed esauriti da non sentirsi più in grado di fare alcuno sforzo” (Edward Bach-I Dodici guaritori e altri rimedi).

La pianta dell’ulivo si presta a molte letture analogiche: è coriacea, radicata, longeva, infonde forza, sicurezza e pace. Il ramoscello d’ulivo portato dalla colomba e l’olio santo ricavato dalle olive sono simboli sacri, come sacra è questa pianta.

Olive è indicata per chi avverte un’eccessiva stanchezza fisica, un totale esaurimento delle energie fisiche e mentali, una condizione di profonda debilitazione, situazioni sono dovute a eccessivi carichi di lavoro, periodi di stress o a malattie e convalescenze pesanti.

 

Contro disperazione e scoraggiamento ecco i fiori di Bach specifici

 

Hornbeam

“A chi crede di doversi fortificare nel corpo e nella mente” (Edward Bach-I Dodici guaritori e altri rimedi). La condizione di Hornbeam è di stanchezza da routine che imprigiona l’individuo e lo fagocita in un vorticoso ripetersi di attività, senza cambiamenti, innovazioni, piacevoli diversivi.

E’ un esaurimento della forza vitale, dello spirito d’iniziativa. E’ una stanchezza mentale, una perdita di entusiasmo dovuta anche solo all’idea di quello che avverrà. Hornbeam è indicato per chi si sente stanco, ma anche molto annoiato, esaurito perché svuotato di interessi e stimoli. Ma se il soggetto Hornbeam riceve un input che lo sprona, ritrova in sé le energie necessarie per uscire da questo torpore mentale.

 

Oak

"Sei una quercia!”

Simbolo di forza, resistenza, equilibrio, sopportazione: la quercia resiste a tutte le avversità, non si tira mai indietro, non cede. Il senso del dovere sprona ad essere sempre attivi, senza commisurarsi con le effettive energie, con i fisiologici stati di stanchezza. Oak ascolta poco le proprie necessità, fino ad arrivare ad esaurire le forze e crollare perché non è stato in grado di tutelarsi.

Oak è quindi indicato per coloro che non sanno rilassarsi e vivono con un eccessivo senso di responsabilità, pretendendo da loro stessi l’impossibile.

 

Mai provato i bagni con i fiori di Bach?

Immagine | Flickr

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: