Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv

UN'ARMA NATURALE CONTRO LO STRESS: I FIORI DI BACH

Lo stress è una malattia sociale: ne soffrono 8 persone su 10, soprattutto donne. I Fiori di Bach sono ottimi rimedi naturali antistress.

I Fiori di Bach  - dal nome del medico inglese Edward Bach (1886-1936), che li descrisse -  sono 38 rimedi vibrazionali che costituiscono un valido aiuto per riequilibrare la sfera spirituale, risolvendo di conseguenza eventuali disturbi di origine psicosomatica. Il dottor E. Bach comprese che i fiori sono portatori di informazioni in forma di energia vibrazionale, in grado di riportare all'armonia le nostre frequenze vibratorie alterate.

Intuitivamente, Edward Bach utilizzò la luce solare come catalizzatore, per far sì che l'energia del fiore passasse ad un liquido che il paziente doveva assumere.

Questa intuizione è stata confermata dalle recenti scoperte sulla memoria dell'acqua e dell'energia biofotonica.

Mente e corpo interagiscono attraverso un network di segnali biochimici ed elettromagnetici, i biofotoni (particelle di luce portatrici di informazioni) in grado di gestire le informazioni in entrata e in uscita dall'organismo.

La posologia standard di questi rimedi naturali è di 4 gocce sublinguali 4 volte al giorno per almeno un mese.

Si possono usare più essenze contemporaneamente per ottenere una miscela personale.

La Floriterapia di Bach può essere utile per combattere lo stress.

 

Che cos'è lo stress?

Stress è un termine molto generico, al quale ogni persona attribuisce significati diversi. I ritmi della vita spesso insostenibili e la perenne lotta contro il tempo per portare a termine le proprie attività, infatti, portano ad un progressivo sovraccarico del sistema nervoso, che si può manifestare con differenti disagi mentali e con disturbi fisici di vario tipo. Secondo gli esperti, invece, questa situazione può dare origine fondamentalmente a quattro tipi di stati d'animo ben precisi: agitazione ed ansia; paura; rabbia; depressione e mancanza di reattività. In alcuni individui, uno di questi stati d'animo è prevalente, ma spesso essi si sovrappongono e si associano.

Il primo passo per combattere lo stress è riconoscere di quale tipo si tratta. In base alle emozioni che esso scatena, infatti, le cure cambiano. Soltanto individuando i sentimenti all'origine di tutto, si risolvono i disagi fisici e psicologici associati e si riescono a ripristinare il benessere e l'equilibrio della persona. Serve a poco, invece, intervenire sui sintomi fisici: così facendo, al limite, si può ottenere un miglioramento temporaneo della situazione, ma sicuramente non si risolve il malessere di base.

Le emozioni associate allo stress non agiscono solamente a livello psicologico. In molti casi, la persona le somatizza, arrivando a manifestare anche problemi fisici. Ad esempio, l'agitazione può interferire con la respirazione, causando la sensazione di "fiato corto" e di mancanza d'aria, oppure può determinare un aumento della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca, mentre la paura può originare tensioni muscolari a livello di spalle e collo.

Chi prova rabbia, invece, può digrignare i denti, fino ad avere indolenzimento di mandibola e collo e cefalea. Un altro disturbo tipico è la tensione dei muscoli dell'avambraccio, inconsciamente teso con il pugno chiuso, dal quale deriva l'epicondilite, ovvero l'infiammazione dei tendini del gomito.

 

Fiori di Bach per lo stress causato da apatia

1. In alcuni casi, lo stress prosciuga la persona di ogni energia e vitalità. Gli stressati apatici hanno l'impressione che tutto sfugga loro di mano e di conseguenza diventano tristi, depressi, perdendo la voglia di fare e l'interesse verso ogni aspetto del mondo esterno.

Per combattere l'apatia, si può ricorrere a:

- GENTIAN (Genzianella autunnale, Gentiana amarella), che è indicato in caso di depressioni temporanee dovute a lutti o a problemi sentimentali;

- CLEMATIS (Vitalba, Clematis vitalba), che combatte il disinteresse per il presente, la tendenza a sognare ad occhi aperti, le fughe nella fantasia ed in mondi irreali;

- GORSE (Ginestrone, Ulex europaeus), che è utile contro la disperazione totale e la mancanza di speranza;

- OLIVE (Ulivo, Olea europaea), che aiuta le persone che si sentono scariche ed esauste per lo stress e soffrono di esaurimento sia fisico che mentale.

 

Fiori di Bach per lo stress causato da agitazione

2. Se in certi casi lo stress causa apatia e depressione, in altri ha l'effetto opposto: alcune persone particolarmente stressate diventano iperattive, agitate ed ansiose. Non riescono a vivere in maniera rilassata e fremono di fronte a qualsiasi piccolo imprevisto.

Per calmare l'agitazione, si possono usare:

WILD OAT (Avena selvatica, Bromus ramosus), in caso di insoddisfazione per la propria vita e di incertezza sulla strada da seguire;

- AGRIMONY (Agrimonia, Agrimonia eupatoria), che è l'ansiolitico per eccellenza: combatte l'inquietudine interiore e riduce l'agitazione;

- WHITE CHESTNUT (Ippocastano bianco, Aesculus hippocastanum), il rimedio più adatto per chi è afflitto da preoccupazioni costanti.

 

Fiori di Bach per lo stress causato da rabbia

3. Chi è costretto a seguire ritmi intensi può reagire diminuendo la sua soglia di sopportazione e di tolleranza, diventando facile preda dell'ira e degli scatti nervosi. La rabbia si associa quasi sempre all'ansia, per cui il medico può combinare tra loro i rimedi già citati per l'agitazione.

Per tenere a freno la rabbia, i fiori indicati sono:

VINE (Vite, Vitis vinifera), per combattere la rabbia legata all'ambizione esagerata, al desiderio di dominio e potere;

- HOLLY (Agrifoglio, Ilex aquifolium), per chi si irrita e si indispettisce rapidamente, vivendo attimi in cui vorrebbe distruggere tutto;

IMPATIENS (Non-mi-toccare, Impatiens glandulifera), per le persone impazienti, che si arrabbiano facilmente e per un nonnulla, che sono sempre tese ed infuriate;

BEECH (Faggio, Fagus sylvatica), se l'ira si combina all'intolleranza e all'eccessivo senso critico;

CHICORY (Cicoria selvatica, Cichorium intybus), se, invece, dipende dalla possessività, dall'invadenza, dalla tendenza a manipolare gli altri.

 

Fiori di Bach per lo stress causato da paura

4. In alcune persone, lo stress si associa ad una sensazione di paura ed angoscia. La persona, infatti, non riesce più a reggere i ritmi a cui è sottoposta e finisce con il provare timore per se stessa e per gli altri e preoccupazione per tutto ciò che le succede, anche per gli eventi più banali.

Per superare la paura, i fiori singoli più indicati sono:

- ASPEN (Pioppo tremulo, Populus tremula), che allontana angosce inspiegabili, paure vaghe, panico e presentimenti negativi infondati: è il rimedio per le paure vaghe ed ignote per le quali non esiste spiegazione;

MIMULUS (Mimolo giallo, Mimulus guttatus), che combatte la paura quotidiana di cose concrete (incidenti, sfortuna, solitudine, povertà, dolore) che paralizza o fa agire frettolosamente;

ROCK ROSE (Eliantemo, Helianthemum nummularium), che è indicato quando la paura si trasforma in terrore, panico. Dà coraggio per affrontare eventi impegnativi;

RED CHESTNUT (Ippocastano rosso, Aesculus carnea), che è utile per coloro che sono in ansia per gli altri, che proiettano le loro paure su chi li circonda, temendo per la loro salute;

CHERRY PLUM (Mirabolano/Susino asiatico, Prunus cerasifera), che tiene a bada la paura di perdere il controllo delle proprie azioni e fare del male a se stessi e agli altri.

 

Immagine | Flickr

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy


Ti potrebbe interessare anche: