Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FUNGHI MEDICINALI

Funghi medicinali e infezioni virali

A cura di Ilaria Porta, Naturopata Iridologa

 

I funghi medicinali sono utili contro le infezioni virali perché agiscono attraverso l’inibizione diretta di enzimi virali, o della replicazione virale, o dell’entrata del virus nella cellula. Scopriamoli meglio.

>  Che cosa sono le infezioni virali

>  I funghi medicinali contro le infezioni virali

>  Indicazioni

 

Virus cellulari

Virus

 

Che cosa sono le infezioni virali

Le infezioni virali vanno ben differenziate da quelle batteriche e non possono essere trattate con i comuni antibiotici, bensì necessitano di specifici farmaci antivirali. Per infezioni virali si intendono tutte quelle malattie causate da un virus che provoca, direttamente o indirettamente, danni strutturali e funzionali a cellule e tessuti.

Le infezioni virali possono evolvere in modi diversi in relazione sia alle proprietà dei virus, sia a quelle delle cellule e dei tessuti infettati. Quando un virus penetra in una cellula, è possibile che la replicazione virale sia incompleta, dando così origine a una infezione abortiva. Al contrario, se il virus penetra in una cellula permissiva alla sua replicazione, si avrà un’infezione acuta oppure potrà instaurarsi un’infezione persistente e recidiva, che può essere definita cronica ed essere caratterizzata da una continua produzione di particelle virali, oppure latente quando il virus rimane all’interno delle cellule senza replicarsi.

La maggior parte dei virus (adenovirus, picornavirus, herpesvirus) provoca manifestazioni evidenti solo in una bassa percentuale dei soggetti infettati, mentre negli altri si osservano disturbi lievi e talvolta aspecifici.

Le malattie da virus possono interessare uno specifico distretto del corpo (malattie localizzate od organo-specifiche) oppure coinvolgere vari tessuti e apparati (malattie sistemiche); possono durare da alcuni giorni a poche settimane (malattie acute) oppure mesi o anni (malattie croniche).

In queste infezioni svolge un ruolo importante la risposta immunitaria del soggetto incostante e non sempre con un significato protettivo, come è il caso delle infezioni da virus erpetici che decorrono con fasi di latenza, o di alcune infezioni che, contratte nel corso della vita intrauterina, possono decorrere in modo cronico nel bambino (per es., rosolia e infezioni da citomegalovirus congenite).  Ma si parla in questo caso anche di malattie come HIV, dell’Herpes Simplex certo, ma anche dell’influenza.

L’importanza del sistema immunitario attivo e reattivo nei confronti di questi virus è essenziale, come essenziale è un ottimo terreno equilibrato (organismo del soggetto) e in salute che è protetto da un’eventuale attacco virale.

Più l’organismo è sano e in equilibrio con un forte sistema immunitario meno avrà la probabilità di contrarre infezioni virali croniche o meno.

 

I funghi medicinali tra i rimedi per l'herpes labiale: scopri gli altri

Herpes labiale, cure e rimedi naturali

 

I funghi medicinali contro le infezioni virali

I funghi agiscono attraverso l’inibizione diretta di enzimi virali, o della replicazione virale, o dell’entrata del virus nella cellula effettuando anche attività di immuno-potenziamento attraverso l’azione dei polisaccaridi e delle glicoproteine in essi contenute.

Tra le molecole responsabili dell’attività antivirale diretta sono stati isolati i triterpeni del Reishi attivi nei confronti del virus HIV e del virus dell’influenza A. Il Reishi grande fungo dell’immortalità è certamente potente modulatore del sistema immunitario.

Analoghe sono le proprietà del Cordyceps che hanno la capacità di bloccare la replicazione dell’HIV e di inibire la sintesi del DNA virale.

Numerosi gli studi sull’attività antivirale del Coriolus essendo la sua azione sia indiretta per la presenza di sostanze ad azione antimicrobica legata alla capacità di modulare la risposta immunitaria stimolando il piatto Th1 attivo contro i virus, batteri intracellulari ecc..., sia indiretta grazie alla grande concentrazione di polisaccaridi e glicoproteine. Una delle principali azioni del Coriolus è la capacità di aumentare l’attività e il numero delle cellule Natural Killer fondamentali per l’organismo per attivare la risposta immunitaria cellulare.

Lo Shiitake poi sembrerebbe in grado di prevenire l’effetto citopatico indotto dal virus HIV.

 

Indicazioni

Rivolgetevi sempre ad un professionista del settore che saprà indicare il tipo di fungo o i funghi  migliori da utilizzare verranno valutati a seconda del soggetto e della sua costituzione. Inoltre andrà fatto un lavoro di terreno prima per assicurare un’ottima azione dei funghi medicinali sull’intero organismo.

 

LEGGI ANCHE
I funghi medicinali contro l'aterosclerosi

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy