Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

FUNGHI MEDICINALI

Coprinus, proprietà e utilizzo

A cura di Ilaria Porta, Naturopata Iridologa


Il Coprinus (Coprinus comatus) è un fungo molto usato non solo per scopi alimentari, ma anche per fini terapeutici poiché viene consigliato ai diabetici per il suo effetto ipoglicemizzante. Scopriamolo meglio.

>  Descrizione del fungo

>  Le proprietà del Coprinus

>  Quando usarlo

>  Il coprinus in la medicina tradizionale cinese

Coprinus, proprietà e benefici

 

Descrizione del fungo

Il Coprinus è una specie comune che fruttifica dalla primavera all'autunno, isolato o a gruppi numerosi, nei campi e negli orti, in terreni di riporto o comunque sciolti, sabbiosi e ricchi di sostanze organiche. Predilige piccoli frammenti di legno in decomposizione, trucioli e segatura.

Il fungo ha la forma ovale con gambo alto e slanciato. Ricostruire l'habitat per la coltivazione è abbastanza semplice in quanto è sufficiente ammassare legname sul terreno; la decomposizione della legna crea le condizioni ideali alla crescita di questa specie.

Comunemente conosciuto come “Shaggy mane” in America, e come “fungo dell’inchiostro” in Italia, il Coprinus comatus è un fungo delizioso dal punto di vista culinario, citato per questo anche dal Prof. Clyde Christensen dell’Università del Minnesota nel libro “Common Edible Mushrooms” del 1943. Egli pubblicò questo libro nel tentativo di superare la micofobia del comune pubblico dell’epoca. 

 

Puoi approfondire i disturbi del pancreas e i rimedi naturali per curarli

 

Le proprietà del Coprinus comatus

E’ il più importante fungo con effetto antidiabetico; è ricco di vitamine e minerali, contiene gli amminoacidi essenziali ed un’elevata percentuale di proteine. 

Contiene il vanadio, minerale che ha un chiaro effetto ipoglicemizzanteInoltre, il coprinus  riesce a chelare questo minerale che è un attivatore delle cellule beta del pancreas. Contiene anche potassio in elevate quantità, ma anche calcio, ferro, rame e zinco.

Il Coprinus comatus regola il rilascio dell’insulina, aumentandone la sensibilità periferica e modulando contestualmente il sistema immunitario. Come abbiamo detto la sua azione si spiega con la ricchezza di vanadio, insulino-mimetica attraverso un meccanismo di inibizione di tirosin-chinasi intracellulare. Tutto ciò senza le gravi controindicazioni che ha la somministrazione del vanadio a livello metallico.

Il Coprinus è in grado di regolarizzare la peristalsi intestinale ed è dunque utile in caso di emorroidi.

 

Quando usare il Coprinus

Le sue indicazioni maggiori sono per: iperglicemia, emorroidi e stipsi. Favorisce la digestione, ed è un antitumorale. Può essere utile sia nel diabete di tipo I che nel diabete di tipo II, agisce infatti come vero e proprio ipoglicemizzante orale, senza nessun tipo di effetto collaterale

Le sue indicazioni sono descritte anche nel trattamento delle infezioni intestinali.

 

Secondo la medicina tradizionale cinese

Secondo la medicina tradizionale cinese, il Coprinus, dal sapore dolce, è sicuramente il fungo più indicato per i soggetti appartenenti alla Loggia Terra ( stomaco-milza-pancreas) e anche per la Loggia Metallo (polmone, intestinocrasso) e sembra favorire la digestione e per il trattamento delle emorroidi.

Lavora sui meridiani milza-pancreas-stomaco, la sua stagione è l’autunno e la stagione di mezzo, tonifica il pancreas rigenerandolo.

 

LEGGI ANCHE
I rimedi naturali per la stitichezza

 

Immagine | Wikipedia

 

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy