Questo sito contribuisce alla audience di DeAbyDay.tv
TUTTE LE GUIDE

COSMETICI NATURALI

Che cos'è il collagene e come usarlo

Le fibre del tessuto connettivo si distinguono in fibre collagene, fibre elastiche e fibre reticolari. Le fibre collagene sono quelle più rappresentate e sono fibre che conferiscono ai tessuti la resistenza meccanica. Nella pelle, le fibre collagene vengono sintetizzate nel derma. La degradazione del collagene nel derma porta all'invecchiamento cutaneo e, di conseguenza, alla formazione di rughe e alla perdita di tono da parte dell'epidermide.

>  Che cos'è il collagene

>  I cosmetici che stimolano la produzione di collagene

 

Fibre di collagene in un tessuto connettivo

Fibre di collagene

 

Cos'è il collagene

Il derma è un tessuto connettivo che offre sostegno e nutrizione all'epidermide. Contiene quelli che vengono definiti annessi cutanei: bulbi piliferi, ghiandole, vasi sanguigni, sistema linfatico e innervazione. Il derma è costituito da fibre connettivali, cioè fibre collagene e fibre elastiche, entrambe costituite da glicoproteine fibrose sintetizzate dalle cellule del derma, detti fibroblasti.

Esistono almeno quindici tipi di collagene: il collagene di tipo I, II e III è quello più abbondante nei nostri tessuti. Nei fibroblasti, le cellule del derma, viene sintetizzato il collagene di tipo I e III, di tipo fibrillare.

Le fibre collagene sono uno dei costituenti principali dell'organismo: sono infatti la categoria di fibre più rappresentate nei tessuti connettivi e rappresentano il 90% del peso del derma, se si esclude l'acqua in esso presente.

Si tratta di fibre che offrono grande resistenza alla trazione poiché sono flessibili ma non estensibili; grazie alla loro capacità di trattenere acqua, contribuiscono inoltre a mantenere l'idratazione cutanea.

Le fibre collagene sono costituite da fibrille di tropocollagene che appaiono come lunghi filamenti che decorrono in più direzioni.
Il tropocollagene è dunque il costituente elementare delle fibre collagene ed è una glicoproteina costituita da una tripla elica formata da tre catene polipeptidiche ricche di glicina, prolina e idrossiprolina. 

Per la formazione della tripla elica, la vitamina C ha un ruolo essenziale: in carenza di acido ascorbico, infatti, la tripla elica si degrada rapidamente. Questo causa una riduzione progressiva del contenuto in collagene rendendo il tessuto più fragile, soprattutto nelle sedi in cui il ricambio del collagene è molto rapido, come nel derma. 

La degradazione del collagene si manifesta attraverso disidratazione della pelle, perdita di tono e comparsa di rughe.

 

Puoi approfondire le cause e i rimedi della carenza di vitamina C, fondamentale per la formazione di collagene

Alimentazione e rimedi contro la carenza di vitamina C

 

Ingredienti nei cosmetici che stimolano la produzione di collagene

Nella formulazione dei cosmetici naturali, in particolare in quelli anti-age, vengono utilizzate sostanze naturali che sono in grado di stimolare l'attività dei fibroblasti.
Sostanze che stimolano l'attività dei fibroblasti si trovano ad esempio nella parte insaponificabile di oli e burri vegetali, come l'olio d'oliva, l'olio di girasole, il burro di karité e il burro di cacao.

La frazione insaponificabile dei grassi vegetali è la parte di lipidi che non dà origine al sapone quando viene fatta reagire con una sostanza basica. È una miscela di idrocarburi, fosfolipidi, pigmenti, steroli, alcooli grassi ed è in grado di regolare il metabolismo dei fibroblasti. Stimolati da queste sostanze, i fibroblasti producono maggiori quantità di collagene solubile e la conseguenza è quella di ritardare o migliorare gli effetti dell'invecchiamento a livello cutaneo.

Un ruolo importante per la sintesi del collagene è rivestito dalle vitamine, in particolare dalla vitamina A e dalla vitamina C.

La vitamina C, infatti, oltre ad avere proprietà antiossidanti, è in grado di stimolare la sintesi del collagene e il rinnovamento dei fibroblasti. Per questo la vitamina C viene inserita in numerosi preparati cosmetici, spesso associata alla vitamina E con funzione antiossidante e stabilizzante.

Come la vitamina C, anche la vitamina A agisce determinando un aumento della produzione di collagene a livello del derma. La vitamina A si trova solo di origine animale, mentre nei vegetali è presente come carotene, il pigmento che determina il colore rosso/arancione di frutta e verdura, precursore della vitamina A.

Il collagene presente nei cosmetici non integra il collagene prodotto nel derma ma è comunque utile per idratare superficialmente la pelle, proteggerla e prevenirne la disidratazione. Il collagene utilizzato nei cosmetici può essere di origine animale o essere composto da glicoproteine di origine vegetale; nei cosmetici naturali e biologici viene consentito l'uso di collagene vegetale e non di origine animale.

 

 

LEGGI ANCHE
Le proprietà e i benefici del silicio, importante per stimolare la produzione di collagene

 

Altri articoli sul collagene:
>  L'importanza del collagene contro le smagliature

>  Acido ialuronico e collagene contro la pelle secca

>  Gli alimenti rossi favoriscono la produzione di collagene


Immagine | Myrome.org

Iscrivendoti accetti le condizioni d'uso e l'informativa sulla Privacy